Voyager Digital sospende tutti a lui scambi, depositi e prelievi

Con oltre 19.000 valute virtuali, l’industria delle criptovalute ha paragonato lo stato attuale del mercato ai primi anni di Internet. Tuttavia, gli esperti del settore hanno affermato che la maggior parte di queste monete fallirà.

Nurphoto | Getty Images

L’intermediazione di asset digitali Voyager Digital ha sospeso tutte le negoziazioni, i depositi, i prelievi e i bonus fedeltà dei clienti, secondo la dichiarazione uscito venerdì pomeriggio.

“Questa è stata una decisione estremamente difficile, ma riteniamo che sia la decisione giusta date le attuali condizioni di mercato”, ha affermato Stephen Ehrlich, CEO di Voyager Lending.

Erlich ha aggiunto che la decisione ha lo scopo di dare all’azienda ulteriore tempo per continuare a “esplorare alternative strategiche con varie parti interessate” e fornirà ulteriori informazioni “a tempo debito”.

Voyager riferisce che una serie di richieste di margine e default si stanno verificando in tutto il settore, rendendo il broker digitale l’ultimo danno collaterale da un’ampia svendita nel mercato delle criptovalute. Le due criptovalute più scambiate, bitcoin ed ether, sono scese di oltre il 70% dai picchi di novembre dello scorso anno, e il crollo della stablecoin UST a maggio ha provocato onde d’urto in un mercato già volatile.

La notizia arriva pochi giorni dopo che uno dei clienti di Voyager non ha concesso un prestito del valore di centinaia di milioni di dollari, alimentando crescenti preoccupazioni sulla diffusione dell’insolvenza nel settore.

lunedì mediatore pubblicato un messaggio quel famoso hedge fund di criptovaluta Three Arrows Capital (3AC) è andato in default su un prestito del valore di oltre $ 670 milioni. Voyager ha detto all’epoca che intendeva riprendersi da 3AC e nel frattempo continuerà a operare ed elaborare gli ordini e i ritiri dei clienti.

24 giugno Voyager ha affermato di avere circa 137 milioni di dollari di asset. USD e la gestione degli asset di criptovaluta. La società ha anche notato che ha accesso a $ 200 milioni. Linee di credito in USD in contanti e stablecoin USDC, oltre a una linea di credito revolving da 15.000 bitcoin (318 milioni di dollari) di Alameda Ventures, la società di trading quantitativo del fondatore di FTX Sam Bankman-Fried.

La settimana scorsaAlameda ha stanziato 500 milioni Finanziamento in USD per Voyager e la società ha già prelevato 75 milioni da questa linea di credito. USD, ma sembra che non sia stato sufficiente per mantenere gli affari come al solito.

Finora, gli investitori nelle due più grandi criptovalute del mondo per capitalizzazione di mercato non sembrano turbati dalla notizia. Bitcoin è di circa il 2% e ethereum era aumentato di oltre il 4% alla fine del normale orario di mercato di Wall Street.

Voyager è un rivale della società di prestito di criptovalute BlockFi, che è stata anche coinvolta nella recente crisi di liquidità del settore. FTX ha appena guadagnato 680 milioni. Contratto di credito in USD per acquisire BlockFi, secondo Il Blocco..

La soluzione di Voyager si basa sulla popolare piattaforma di scommesse e prestito di criptovaluta Celsius, che allo stesso modo ha sospeso tutti i prelieviscambi e trasferimenti tra conti a causa di “condizioni di mercato estreme” il 13 giugno. Celsius deve ancora fornire una guida tangibile sulla strada da seguire.

Leave a Comment