vegano: entità dovresti mi sa che

Per molti vegani, una delle cose più difficili a cui rinunciare è il formaggio. Fortunatamente, la crescente popolarità del veganismo ha portato i produttori di alimenti a produrre una più ampia varietà di formaggi vegani, replicando con successo tutto ciò che le persone amano di più del formaggio, inclusi consistenza e gusto. Tuttavia, non tutti i formaggi vegani sono uguali: molti hanno scarso valore nutritivo.

Le persone che acquistano formaggio vegano possono aspettalo essere nutriente come il formaggio di latte. Tuttavia, poiché molti produttori si sforzano di far sì che il formaggio abbia un sapore, un aspetto e persino si sciolga come il formaggio da latte, raramente è così. Gli ingredienti principali di molti formaggi vegani sono: amido e oli vegetali – principalmente olio di cocco, a volte olio di palma.

L’amido e l’olio possono aggiungere consistenza ai formaggi vegani, ma hanno scarso valore nutritivo. Ad esempio, quando mangiamo l’amido, viene scomposto in zucchero nel nostro intestino. Nel tempo, troppo amido può portare ad aumento di peso o malattie come il diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Gli oli vegetali nel formaggio vegano sono anche peggio. L’olio di cocco è composto da quasi completamente grassi saturi. Alcuni tipi di grassi saturi aumentano il livello di colesterolo LDL “cattivo” nel sangue, che può farlo aumentare il rischio da malattie cardiache.

Questo è il caso dell’acido laurico, il principale tipo di grasso saturo nell’olio di cocco. Nonostante alcune affermazioni online secondo cui il cocco è salutare, l’acido laurico è molto importante aumenta i livelli Colesterolo LDL. Anche aumenta il rischio da malattia coronarica. Poiché alcuni formaggi vegani sono ricchi di olio di cocco, anche una piccola porzione (30 g) fornisce circa un terzo dell’assunzione giornaliera totale raccomandata di grassi saturi.

L’olio di palma, che si trova in alcuni formaggi vegani, è leggermente migliore come ingrediente alternativo. Circa la metà del grasso nell’olio di palma è grasso saturo, principalmente un tipo di grasso saturo chiamato acido palmitico. Come l’acido laurico, aumenta anche il rischio malattia coronarica. E mentre alcuni produttori affermano di utilizzare olio di palma “sostenibile”, lo sono non sono sicuro di quanto sia sostenibile questi prodotti lo sono in realtà.

Sebbene i formaggi da latte siano anche ricchi di grassi saturi, ci sono buona prova che il loro uso non è associato ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari. Non è chiaro perché questo sia, ma potrebbe essere il grasso saturo nel formaggio di latte non ubriaco corpo tanto quanto in altri alimenti come carne o olio di cocco.

Contenuto nutrizionale

Molte persone possono anche aspettarsi che il formaggio vegano, come la ricotta, sia una buona fonte di proteine. Tuttavia, i formaggi vegani costituiti da olio vegetale e amido hanno poche o nessuna proteina.

Anche le quantità e i tipi di vitamine e minerali contenuti nei formaggi vegani variano notevolmente, poiché devono essere aggiunti dal produttore durante la produzione. Pertanto, a differenza dei formaggi lattiero-caseari, la maggior parte dei formaggi vegani contiene poco o nessun calcio. Lo sono anche loro spesso manca altri importanti micronutrienti presenti nei formaggi da latte, come lo iodio, la vitamina B12 e la vitamina D.

Anche se la fetta occasionale di formaggio vegano probabilmente non ti farà alcun male, fare affidamento su di essa come sostituto dei latticini può essere dannoso per la tua salute. Per uno studio clinicoLe persone che hanno sostituito il latte animale e le uova con prodotti vegani per 12 settimane avevano una salute delle ossa peggiore alla fine dello studio rispetto a coloro che hanno mangiato latte animale e uova.

Ciò era probabilmente dovuto alla minore assunzione di vitamina D e calcio. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi di questo tipo per determinare meglio le conseguenze sulla salute a lungo termine dei vegani che non consumano latticini.

Non sono tutte cattive notizie, però. Alcuni formaggi vegani possono essere più sani di altri a seconda dei loro ingredienti, come quelli che utilizzano gli anacardi. Questi prodotti generalmente più ricco di proteine ​​e più povero di sodio e grassi saturi rispetto ad altri tipi di formaggio vegano. Tuttavia, possono anche essere più costosi di altri tipi.

Naturalmente, ci sono molte ragioni per cui una persona potrebbe voler seguire una dieta vegana, anche per motivi ambientali o per migliorare la propria salute. Tuttavia, mentre molti studi scoperto che una dieta vegana può essere salutare, questo di solito è vero solo per le persone la cui dieta è ricca di cibi naturali come frutta, verdura, noci e legumi.

Pertanto, è importante che i vegani guardino quanto mangiano di alternative alimentari altamente trasformate (come il formaggio vegano), poiché possono contenere molti prodotti simili. effetti negativi sulla salute (ad es. malattie cardiache e cancro) che gli alimenti altamente trasformati hanno per i non vegani.

Ciò significa controllare attentamente il contenuto dei prodotti caseari vegani (e di altre alternative vegane) per ridurre al minimo gli ingredienti nocivi, come i grassi saturi, che i vegani consumano regolarmente. I vegani dovrebbero anche concentrarsi sull’assunzione di micronutrienti essenziali come vitamina B12, calcio e vitamina D da integratori vitaminici o cibi integrali.Conversazione

Richard HoffmanProfessore Associato di Biochimica Nutrizionale, Università dell’Hertfordshire

Questo articolo è stato ristampato da Conversazione sotto licenza Creative Commons. Leggere articolo originale.

Leave a Comment