Un robot a motivo di scacchi ha infranto il alluce a motivo di un neonato a motivo di sette . Il incolpa il adolescente

Il bot di Apex Legends Pathfinder mostra una faccia triste sul suo schermo.

Visualizzazione: Respawn/EA

La scorsa settimana c’era un bambino giocare a scacchi contro il robot quando, nelle parole di un ufficiale, è successo qualcosa di “ovviamente brutto”. Secondo i resoconti dei media russi e un video dell’incidente, il robot ha stretto il dito del bambino di sette anni e lo ha rotto. Non buono!

L’attacco, l’incidente o come vuoi chiamarlo è accaduto la scorsa settimana al Moscow Open, Custode messaggi. Il ragazzo, di nome Christopher, uno dei primi 30 giocatori di scacchi nel gruppo degli under-nove, stava giocando con un braccio meccanico a forma di gru e stava facendo mosse rapide quando il disastro ha colpito.

Secondo Sergei Lazarev, presidente della Federazione scacchistica di Mosca, il ragazzo ha interrotto il turno del robot. Mancava solo quando il ragazzo fece un balzo per muoversi di nuovo prima che il robot potesse finire. Quando gli adulti vicini si sono resi conto di cosa stava succedendo, sono intervenuti e hanno cercato di liberare il bambino.

Un robot di scacchi ha rotto il dito di un avversario durante una partita allo stadio aperto di Mosca | Ultima conoscenza della lingua inglese | WION

“Ci sono alcune regole di sicurezza e il bambino apparentemente le ha violate. Quando ha fatto la sua mossa, non si è reso conto che doveva aspettare prima”, ha detto al canale Telegram di Baza il vicepresidente della Federazione scacchistica Sergej Smagin. “Questo è, ovviamente, brutto”, ha detto Lazarev.

I funzionari affermano che il robot ha completato le partite precedenti quel giorno, così come le precedenti esibizioni, senza incidenti. Inoltre, in base al video, sembra che il bambino abbia cercato di spostare i pezzi mentre il braccio del robot era ancora in movimento. Contemporaneamente, prodigio degli scacchi o no, cosa ti aspetteresti di più da un bambino di sette anni?

Anche se il dito di Christopher era rotto e ingessato, ha comunque terminato il torneo con i volontari che hanno aiutato a commentare le sue mosse. Sebbene i funzionari degli scacchi russi affermino che il robot è ancora “completamente sicuro”, Custode informa che i genitori del minore possono rivolgersi al tribunale con la procura.

Leave a Comment