Trump ha incitato all’inizio del 6 gennaio indi un duello “sconvolto” alla Dimora Bianca, afferma il panel

Martedì i legislatori statunitensi hanno accusato Donald Trump di incitare una folla di seguaci nel 2021. 6 gennaio di attaccare il Campidoglio degli Stati Uniti per rimanere al potere, spinto da un incontro caotico con alcune persone. i suoi più accaniti sostenitori.

Il comitato della Camera ha anche presentato prove che aiutanti e attivisti esterni sapevano prima delle rivolte che Trump avrebbe invitato migliaia di suoi sostenitori a marciare in Campidoglio quel giorno.

I sette democratici e due repubblicani della giuria hanno sostenuto durante le udienze che gli sforzi di Trump per ribaltare la sua perdita del 2020 c’è una condotta illegale nelle elezioni, ben oltre la normale politica.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Al termine dell’udienza di tre ore, la portavoce repubblicana Liz Cheney ha affermato che Trump ha cercato di chiamare un potenziale testimone della commissione, sollevando la possibilità che possa aver tentato illegalmente di influenzare la testimonianza dei testimoni. leggi di più

Nei video mostrati all’udienza, i testimoni hanno descritto il famigerato incontro a tarda notte di sei ore nel 2020. il 18 dicembre, in cui Trump ha sfidato il personale della Casa Bianca esortandolo a votare nel 2020. a novembre perdere contro il democratico Joe Biden nelle ultime elezioni.

Invece, Trump si è schierato con consulenti esterni che lo hanno esortato a continuare a insistere sulle sue affermazioni infondate di frode elettorale.

I membri del comitato hanno affermato che Trump è stato in ultima analisi responsabile del caos che ne è seguito.

“Il presidente Trump è un uomo di 76 anni. Non è un ragazzo appariscente… È responsabile delle sue azioni e delle sue scelte”, ha affermato Cheney, vicepresidente del comitato.

I membri del comitato hanno affermato che Trump ha alimentato le rivolte rifiutandosi di ammettere di aver perso le elezioni e facendo commenti come la sua campagna del 2020. 19 dicembre Un tweet poco dopo l’incontro che i sostenitori sarebbero accorsi a Washington per una “grande protesta”. “Sii lì, sarà selvaggio.”

Trump, un repubblicano che ha lasciato intendere che cercherà di nuovo la Casa Bianca nel 2024, ha negato le irregolarità e ha affermato falsamente di aver perso solo a causa di una diffusa frode di cui ha beneficiato il democratico Biden.

“Non abbastanza cool”

Il comitato ha rilasciato una testimonianza registrata dagli assistenti della Casa Bianca che descrivono l’ira del 18 dicembre. un incontro in cui molti dei consiglieri esterni di Trump, tra cui il suo avvocato personale Rudy Giuliani, l’avvocato Sidney Powell e Patrick Byrne, l’ex capo di Overstock.com, lo hanno incoraggiato a combattere. risultato elettorale.

“Non credo che nessuna di queste persone abbia dato un buon consiglio al presidente. Non capisco come siano entrati”, ha detto l’ex consigliere della Casa Bianca di Trump Pat Cipollone in una testimonianza video.

Il rappresentante Jamie Raskin, un membro del comitato democratico, ha mostrato un messaggio dell’aiutante della Casa Bianca Cassidy Hutchinson, che ha rilasciato una testimonianza esplosiva il mese scorso, dicendo dell’udienza: “L’ala ovest è intatta”.

Giuliani, che è stato scortato fuori dai terreni della Casa Bianca, ha detto in una testimonianza video che la sua argomentazione era: “Ragazzi non siete abbastanza duri. O dovrei metterla in un altro modo: siete un branco di fighe, scusate l’espressione. Io Sono abbastanza sicuro che la parola sia stata usata.”

L’attacco al Campidoglio dopo il discorso di Trump a una manifestazione davanti alla Casa Bianca ha ritardato di ore la nomina di Biden, ferito più di 140 agenti di polizia e ucciso diverse persone.

“E’ STATA ORGANIZZATA UNA CALLA”

Il comitato ha presentato prove che dimostrano che l’appello di Trump ai suoi sostenitori di marciare in Campidoglio non era spontaneo, ma premeditato.

Il gruppo ha mostrato un tweet non inviato sulla manifestazione con un francobollo che indicava che Trump l’aveva visto: “Per favore, arrivate presto, si prevede una grande folla.

Il comitato ha anche rilasciato la testimonianza audio di un ex dipendente di Twitter che descrive la sua paura dopo il tweet di Trump di dicembre e la sua profonda preoccupazione il 5 gennaio. a causa di possibili violenze il 6 gennaio.

“Era come se una folla si stesse organizzando e stessero raccogliendo le loro armi, la loro logica e il loro ragionamento sul perché erano pronti a combattere”, ha detto un dipendente di Twitter con voce mascherata.

Circa 800 persone sono state accusate di coinvolgimento nelle rivolte del Campidoglio e finora circa 250 si sono dichiarate colpevoli.

L’audizione ha anche esaminato i legami tra i gruppi militanti di destra, inclusi gli Oath Keepers, i Proud Boys e il movimento di cospirazione su Internet QAnon, con Trump e i suoi alleati. Il 6 gennaio hanno partecipato molti Oath Keepers e Proud Boys.

Due testimoni hanno testimoniato in aula, Stephen Ayres, che si è dichiarato colpevole di accuse federali di coinvolgimento nell’attacco al Campidoglio, e Jason Van Tatenhove, un ex portavoce di Oath Keepers.

Ayres ha detto di essersi unito alla marcia perché credeva in Trump e che da allora ha perso il lavoro, ha venduto la sua casa e non crede più alla “grande bugia” di Trump secondo cui le elezioni sono state rubate. – Sai, ha cambiato la mia vita, sicuramente non in meglio.

Trump e i suoi sostenitori, inclusi molti repubblicani al Congresso, liquidano la commissione del 6 gennaio come una caccia alle streghe politica, ma i sostenitori della giuria affermano che è un’indagine necessaria sulla violenta minaccia alla democrazia.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di Patricia Zengerle e Richard Cowan, reportage aggiuntivo di Sarah N. Lynch, Doina Chiacu e Rose Horowitch; A cura di Andy Sullivan e Howard Goller

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Leave a Comment