Stati Uniti sconvolti, sconvolti nella battistrada 4×100 m ai mondi su traccia

La 4x100m femminile statunitense è andata in punta di piedi. 4x100m maschile USA sconvolto.

La penultima giornata dei Mondiali di atletica leggera ha regalato sorprese nelle ultime due gare del programma di sabato sera.

Melissa Jefferson, Abby Steiner, Jenna Prandini e Tee Tee Terry sbalordito dal quartetto femminile giamaicano che ha caratterizzato Shelly-Ann Fraser-Pryce, Shericka Jackson e Elaine Thompson-Hera, che ha vinto le medaglie miste individuali dei 100 metri. Gli USA guidano di quattro centesimi in 41,14 secondi.

Jefferson ha condiviso il meglio dei primi classificati, poi Steiner ha superato Thompson-Herah di 0,24 prima che sia Prandini che Terry tenesse a bada Fraser-Pryce e Jackson.

“[If] non c’è chimica, non c’è fiducia nel passare il testimone attraverso gli scambi, quindi non produrrai davvero ciò che pensi di poter produrre solo perché hai tre o quattro delle donne più veloci”, ha detto Terry. “La nostra chimica era così buona che non dovevamo nemmeno fare molto quando ci siamo riscaldati.

Dopo venti minuti, Christian Coleman, Noè Lail, Sala Elia e Marvin Bracy-Williams consegnato argento invece dell’oro previsto. Canada, 1996 Dopo aver vinto la gara 4x100m maschile all’ultimo campionato del mondo alle Olimpiadi di Atlanta, ha battuto gli americani di sette centesimi. André De Grasse ancoraggio

Per gli Stati Uniti, ci sono stati meno passaggi da Coleman a Lyles e più da Hall a Bracy-Williams.

Gli Stati Uniti erano senza Fred Kerlche sabato scorso ha vinto i 100 misti individuali in una serie di medaglie americane prima di subire un infortunio al quadricipite nelle semifinali dei 200 metri.

Gli Stati Uniti sono la più grande nazione di sprint nella storia, ma hanno vinto medaglie d’oro 4×100 m in un solo campionato del mondo (olimpiadi o mondiali) negli ultimi 29 anni (22 incontri).

“Molte persone lo vedono [silver] come una sconfitta, ma onestamente con le lotte che abbiamo avuto nel corso degli anni, è semplicemente bello essere in grado di gestire la mazza, correre veloce”, ha detto Lyles, che ha partecipato al 2019 Nella 4x100m, ha vinto l’unico titolo maschile degli Stati Uniti. oro dal 2007

I Mondiali si concludono domenica con nove finali, tra cui gli 800m femminili (Qualcosa Mu) e 100 m ostacoli (Ken Harrison), salto con l’asta maschile (Mondo Duplantis) e la finale del decathlon e la staffetta 4×400 m.

MONDO TRAK: Programma di trasmissione | Risultati | Lista USA | Eventi principali

All’inizio di sabato, Allison Felix ha fatto una rimonta a sorpresa per aiutare la staffetta 4x400m femminile degli Stati Uniti ad avanzare alla finale di domenica. Felix, che pensava che la 4x400m mista della scorsa settimana sarebbe stata la sua ultima gara importante prima del ritiro, è stata convocata da Los Angeles (mangiando ali calde e bevendo birra alla radice) per tornare a Eugene per la 4x400m femminile.

Felix, che è stata sesta a livello nazionale nei 400 metri, è probabile che dividerà l’evento con quattro americani, ma ha detto che non si aspetta di essere chiamata tra le ultime quattro. Aspettatevi medaglie d’oro e di bronzo nei 400 metri a ostacoli Sydney McLaughlin e Dalila Muhammad Felix punterà ancora a una ventesima medaglia record nel campionato del mondo in carriera poiché anche i migliori corridori riceveranno medaglie.

Gudaf Tsegay ha regalato all’Etiopia i titoli mondiali femminili dei 5.000 m, 10.000 m e della maratona nei 5.000 m cinque giorni dopo aver vinto l’argento nei 1.500 m prima di essere inclusa nella formazione dei 5.000 m del paese. Ha superato la medaglia d’oro olimpica Sifan Hassan dei Paesi Bassi che girano l’ultima curva. Hassan è sceso al sesto posto, un posto dietro il detentore del record mondiale Letesenbet Gidey dell’Etiopia. On Her Turf ha più donne nei 5000m.

del Kenya Emanuele Corir seguito dall’oro olimpico di Tokyo e dal titolo mondiale negli 800 m Korir ha battuto il canadese Marco Arop nell’ultimo rettilineo. Algeria Djamel Sedjati passò anche Aropa per l’argento. Non un solo americano è arrivato in finale.

Come Korir, il triplo saltatore Pietro Paolo Picardo Il portoghese ha aggiunto il titolo mondiale al suo oro olimpico. Per la prima volta dal 2009 nessun americano aveva vinto una medaglia nell’evento.

Grenada lanciatore di giavellotto Anderson Petersche da bambino ha iniziato a lanciare sassi contro alberi di mango, ripetuto come campione del mondo.

Campione olimpico di decathlon Damiano Warner Il canadese si è ritirato per un infortunio alla gamba sinistra nei 400m, quinta e ultima manche della prima delle due giornate di gara. Warner ha guidato la classifica generale. Ayden Owens-Delerme Puerto Rico, il campione NCAA del Michigan, ha preso il comando nelle ultime cinque gare di domenica.

OlympicTalk è attivo Novità sulla mela. Mettici alla prova!

Leave a Comment