“Sono l’essere contratto apparenza diversamente” adempimento ai miei compagni bianchi –

Candice Patton ha interpretato la protagonista femminile Veloce dalla fondazione della mostra nel 2014 È molto tempo nell’evoluzione di uno show televisivo. Secondo Patton, le questioni di giustizia sociale richiedono ancora più tempo per essere affrontate in alcune parti di Hollywood.

L’attrice che interpreta la giornalista Iris West-Allen, recentemente richiamato The Open Up Podcast per aver respinto il razzismo dei fan nei suoi confronti nei primi giorni della serie Arrowverse CW e Warner Bros.

“Nel 2014 non c’erano sistemi di supporto”, ha detto, “nessuno lo stava guardando. Era solo uno spazio libero da violentare ogni giorno.

Secondo Patton, essere una delle prime attrici nere nell’universo della DC TV non è stato facile.

“È un posto pericoloso in cui trovarsi quando sei uno dei primi e ti trovi di fronte a responsabilità e nessun aiuto”, ha continuato. “Ora le persone sono un po’ più comprensive e consapevoli di come i fan possano essere razzisti, specialmente in relazione al genere, e misogini. Ma all’epoca era come, ‘Sì, è così che sono i fan, ma qualunque cosa.’

Alcuni fan del genere non sembrano essere cambiati molto esperienza recente di Obi-Wan Kenobi l’attrice Moses Ingram. Ma il co-protagonista di Ingram Ewan McGregor e i sostenitori del franchise di Star Wars hanno chiarito il loro sostegno.

Patton racconta la sua esperienza nel primo anno Veloce erano alquanto diversi.

“Con le aziende con cui ho lavorato, come la CW e la Warner Brothers, è tutto [‘whatever’] era il loro modo di gestirlo. Penso che ora sappiamo meglio che non va bene trattare il nostro talento in questo modo e lasciare che subiscano questi abusi e molestie.

La lotta contro il razzismo dei fan e una percepita mancanza di supporto l’hanno rapidamente abbattuta.

“Volevo lasciare lo show all’inizio della seconda stagione. Ricordo di aver detto: “Non ce la faccio, non ce la faccio, sono molto infelice”. “

Ha detto di essere stata trattata in modo diverso rispetto agli attori bianchi.

“Riguardava più i protocolli in atto e le cose che vedo accadere al mio collega bianco che non stanno accadendo a me”, ha detto Patton. “Vedendo come sono stato trattato in modo diverso dalle altre persone. Vedendo quanto non sono protetto dalla rete e dallo studio. Queste erano cose che non necessariamente mi ferivano, ma mi frustravano.

Deadline ha contattato la Warner Bros. TV e CW e aggiungerà eventuali commenti ricevuti.

Leave a Comment