Per mezzo di possibilità le tre frecce, ovvero 3AC, si sono schiantate a lui investitori criptovalute

Con oltre 19.000 valute virtuali, l’industria delle criptovalute ha paragonato lo stato attuale del mercato ai primi anni di Internet. Tuttavia, gli esperti del settore hanno affermato che la maggior parte di queste monete fallirà.

Nurphoto | Getty Images

A marzo, Three Arrows Capital gestiva circa 10 miliardi.

Ora l’azienda, nota anche come 3AC, lo è andato in tribunale fallimentare dopo il crollo dei prezzi delle criptovalute e strategie di trading particolarmente rischiose si sono combinate per spazzare via i suoi asset e renderla incapace di rimborsare i suoi finanziatori.

La catena del dolore non può che iniziare. 3AC aveva una lunga lista di controparti o società il cui denaro era avvolto nella capacità della società di sopravvivere almeno. Da aprile, il mercato delle criptovalute ha perso più di $ 1 trilione a causa della flessione bitcoin e ethereumgli investitori che hanno concentrato le loro scommesse su società come 3AC ne stanno subendo le conseguenze.

Scambio di criptovalute Blockchain.com Secondo quanto riferito, i prestiti pagheranno 270 milioni di 3AC. Nel frattempo, l’intermediazione di asset digitali Voyager Digital. ha presentato istanza di protezione dal fallimento secondo il capitolo 11 dopo che 3AC non è stata in grado di rimborsare circa $ 670 milioni è stato preso in prestito dalla società. Prestatori di criptovalute con sede negli Stati Uniti Genesi e BlockFi, piattaforma di derivati ​​di criptovaluta BitMEX e scambio di criptovalute FTX anche subire perdite.

“Il credito viene distrutto e portato via, gli standard di sottoscrizione vengono rafforzati, la solvibilità viene testata, quindi tutti sottraggono liquidità ai finanziatori di criptovalute”, ha affermato Nic Carter, partner dell’azienda. Imprese dell’isola del castelloche si concentra sugli investimenti blockchain.

La strategia di Three Arrows prevedeva di prendere in prestito denaro dall’intero settore e poi tornare indietro e investire quel capitale in altri progetti di criptovaluta, spesso nascenti. L’azienda esiste da un decennio, dando credibilità ai fondatori Zhu Su e Kyle Davies in un settore popolato da nuovi arrivati. Zhu ha anche ospitato un popolare podcast sulle criptovalute.

“3AC avrebbe dovuto essere l’adulto nella stanza”, ha detto Nik Bhatia, professore di finanza ed economia aziendale presso la University of Southern California.

I documenti del tribunale esaminati dalla CNBC mostrano che gli avvocati che rappresentano i creditori di 3AC affermano che Zhu e Davies non hanno ancora iniziato a collaborare con loro “in modo significativo”. Il deposito afferma anche che il processo di liquidazione non è iniziato, il che significa che non ci sono soldi per rimborsare i finanziatori della società.

Zhu e Davies non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Monitoraggio della caduta del domino

“La correzione degli asset di rischio combinata con una minore liquidità ha messo in luce progetti che promettevano TAEG elevati e insostenibili, causandone il fallimento, come UST”, ha affermato Alkesh Shah, stratega globale di criptovalute e asset digitali. Banca d’America.

La vendita di panico che circonda il crollo di UST e il suo token gemello Luna è costata agli investitori $ 60 miliardi.

“Il crollo di TerraUSD e luna è ground zero”, ha affermato USC Bhatia, che l’anno scorso ha pubblicato un libro sulle valute digitali chiamato Layered Money. Ha descritto il crollo come il primo domino a cadere in una “lunga catena da incubo di leva finanziaria e frode”.

3AC ha detto al Wall Street Journal. ha investito 200 milioni in Luna. Altri rapporti del settore ha dichiarato che la posizione del fondo era di circa 560 milioni Qualunque siano le perdite, quell’investimento era praticamente inutile per il progetto Stablecoin fallito.

Il crollo di UST ha scosso la fiducia nel settore e ha accelerato un declino già in corso delle criptovalute come parte di un più ampio ritiro del rischio.

I prestatori di 3AC hanno chiesto un rimborso di parte dei loro contanti quando è stata raggiunta la richiesta di margine, ma i soldi non c’erano. Molte delle controparti della società, a loro volta, non sono state in grado di soddisfare le richieste dei loro investitori, compresi i proprietari al dettaglio a cui era stato promesso un rendimento annuo del 20%.

“Non solo non hanno assicurato nulla, hanno fatto evaporare miliardi di fondi dei creditori”, ha detto Bhatia.

Peter Smith, CEO di Blockchain.com, ha dichiarato la scorsa settimana in una lettera agli azionisti recensito da CoinDesk, che la borsa della sua azienda “rimarrà liquida, solvibile e i nostri clienti non saranno interessati”. Ma gli investitori hanno già sentito questo sentimento prima… Voyager ha detto la stessa cosa giorni prima della dichiarazione di fallimento.

Bhatia ha affermato che la cascata colpisce qualsiasi partecipante al mercato con un rischio significativo di caduta di attività e liquidità. E la criptovaluta viene fornita con così poca protezione dei consumatori che gli investitori al dettaglio non hanno idea di cosa, se non altro, otterranno.

I clienti di Voyager Digital hanno recentemente ricevuto un’e-mail da una lettera in cui si afferma che ci vorrà del tempo prima che possano accedere alla criptovaluta nei loro account. CEO Stephen Ehrlich detto su Twitter. in modo che se la società dichiarasse bancarotta, i clienti con criptovaluta nel proprio account riceverebbero potenzialmente una sorta di borsa.

Ciò potrebbe includere una combinazione delle criptovalute che detengono, azioni comuni della riorganizzata Voyager, token Voyager e tutte le entrate che potrebbero ricevere da 3AC. Gli investitori di Voyager hanno detto alla CNBC di non vedere molti motivi di ottimismo.

GUARDA: Voyager Digital dichiara bancarotta nel mezzo di una crisi di solvibilità per i prestatori di criptovalute

Leave a Comment