Netflix ha costretto una partnership a proposito di Microsoft su un comprensibile su abbonamento supportato dalla promozione

Il logo Netflix è visibile su un telecomando della TV in questa illustrazione del 2022. 20 gennaio

Considerando Ruvic | Reuters

Netflix di nome Microsoft Le società hanno annunciato mercoledì come partner per il loro servizio supportato dalla pubblicità.

“Microsoft ha una comprovata capacità di soddisfare tutte le nostre esigenze mentre costruiamo insieme una nuova offerta supportata dalla pubblicità”. Ancora più importante, Microsoft ha offerto la flessibilità di innovare nel tempo sia nella tecnologia che nelle vendite, oltre a una forte protezione della privacy per i suoi membri. Lo ha detto il COO di Netflix Greg Peters in una nota.

Lo streamer di Stranger Things, che ha lottato per mantenere e aggiungere abbonati, ha annunciato ad aprile che prevede di introdurre un livello supportato dalla pubblicità dopo anni di resistenza alla mossa.

Il co-CEO Reed Hastings si è opposto da tempo all’inclusione di annunci o altre promozioni sulla piattaforma, ma durante la chiamata sugli utili preregistrati dell’azienda ha affermato che “Ha molto senso“per offrire ai clienti un’opzione più economica.

Leggi di più: Netflix ha annunciato uno spin-off di Stranger Things

Questa offerta ha un grande potenziale di profitto per Netflix in quanto aiuta a registrare più utenti. Per attirare più abbonati, Netflix ha aumentato il costo dei suoi contenuti, in particolare degli originali. Per pagare questo, l’azienda ha aumentato i prezzi dei suoi servizi. Netflix ha affermato che queste variazioni di prezzo stanno contribuendo ad aumentare le entrate, ma sono in parte responsabili della perdita di 600.000 abbonati negli Stati Uniti e in Canada. l’ultimo trimestre.

Netflix ha passato gli ultimi mesi a intervistare potenziali partner, tra cui Google e Comcastmentre si prepara a lanciare un livello entro il 2022. la fine

A differenza di Google, che possiede YouTube, e Comcast, che possiede Peacock di NBCUniversal, Microsoft non offre un servizio di streaming per rivaleggiare con Netflix.

Peters ha detto che lo sforzo promozionale è ancora “all’inizio” e “c’è molto lavoro da fare”.

Netflix riporterà i guadagni trimestrali martedì. In precedenza aveva avvertito che potrebbe perdere $ 2 milioni nel secondo trimestre. Le azioni di Netflix sono scese di oltre il 70% per l’anno.

La nuova attività è un vantaggio per la divisione pubblicitaria di Microsoft, che rappresenta il 6% delle entrate totali della società di software.

Bing, il motore di ricerca in cui Microsoft raccoglie entrate visualizzando annunci nei risultati di ricerca, non è così popolare come Google di Alphabet e nel 2015 Microsoft si è ritirata dal mercato degli annunci display quando Aol ha rilevato il dispositivo.

— Sarah Whitten, Jordan Novet e Alex Sherman della CNBC hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment