Nei Moses Moody, Quinndary Weatherspoon ha giocato per forza combaciare il California Classic

SAN FRANCISCO – Domenica sera Mosè Moody’s 2022 Il classico debutto della California, era la seconda metà quando Moody ha iniziato a scaldarsi dopo aver lasciato la prima metà presto con due punti di sutura sull’occhio sinistro. Due giorni dopo, Moody era ancora fasciato al Chase Center, ma non ha perso tempo a segnare nella sconfitta per 94-70 dei Warriors contro i Miami Heat martedì.

Moody ha segnato otto punti nel primo quarto e ha chiuso con 13. Dopo essere uscito dal campo 3 su 4 dopo un quarto, Moody ha concluso la giornata 5 su 15 e ha effettuato solo uno dei suoi sette tentativi da 3 punti. La sua unica tripla arriva dopo che ha trovato Gui Santos, si è spostato sull’angolo destro, ha preso un passaggio largo di Santos e lo ha subito lasciato volare.

Dopo aver segnato un solo punto nel secondo quarto, Moody ne ha segnati quattro nel terzo e nessuno nel quarto. Ha anche aggiunto tre assist, tre palle recuperate, due rimbalzi e due palle perse.

I Warriors si stanno assicurando che la palla sia nelle mani di Moody’s quest’estate. La guardia/ala di 6 piedi-6 è relegata a compiti normalmente gestiti dalle guardie naturali. Il suo QI e la sua maturità nel basket sono molto apprezzati dal franchise a soli 20 anni e Golden State vuole assicurarsi che sia più abile nel prendere decisioni rapide e nel mettere i suoi compagni di squadra nel posto giusto.

“Sappiamo che Moses può davvero colpire la palla”, ha detto l’allenatore dei Warriors California Classic Seth Cooper dopo la sconfitta. “Un ragazzo che sa tirare la palla, ha le sue dimensioni e la sua difesa, deve proteggerla, apre le difese e gli angoli un po’ più facilmente rispetto ad alcune delle guardie più piccole che non riescono a vedere sopra le righe o ai ragazzi che non sanno tirare e le squadre scendono e rimangono in testa.

“Nel complesso, penso che tu veda la sua capacità di fare molte cose diverse e ricordi quanto è giovane. Sarà qualcosa che continuerà a svilupparsi man mano che invecchierà”.

Sebbene non sparasse luci a lungo raggio, Moody aveva una forte forza e sa come trovare aperture per secchi facili.

Quinndary Weatherspoon si è unito a Moody nella formazione titolare dei Warriors. Martedì è stata la prima azione di gioco dell’estate di Weatherspoon e la sua prima da quando ha giocato quattro minuti nel finale di stagione regolare dei Warriors il 10 aprile, quasi tre mesi fa. Era anche assente dalla rosa della Summer League dei Warriors per diversi allenamenti per occuparsi di questioni familiari.

Ci sono stati lampi di Weatherspoon che sembrava qualcuno che cercava di scrollarsi di dosso la ruggine, ea volte ha mostrato perché sta spingendo per un posto nel roster dei Warriors.

Weatherspoon, 25 anni, ha giocato 25 minuti e ha segnato 14 punti. È andato 4 su 10 e ha mancato entrambi i tentativi da 3 punti. Ma ha anche segnato sei punti dalla linea di tiro libero e ha sbagliato solo un tentativo. La guardia di 6 piedi-3 usa il suo atletismo a suo vantaggio, e mentre Gui Santos ha rubato la scena in un momento clou con un passaggio sporco tra le gambe del difensore, Weatherspoon ha mostrato la sua capacità di finire sul bordo.

Nel terzo quarto, Weatherspoon ha messo insieme una sequenza spettacolare che è iniziata con lui che ha intercettato un passaggio errante, portandolo per tutta la lunghezza del campo e assorbendo il contatto su una tripla.

Oltre ai suoi 14 punti, Weatherspoon ha avuto anche tre rimbalzi, un assist, un recupero e una tripla d’angolo bloccata. Ma ha anche girato la palla cinque volte ed è stato chiamato per sei falli, il punteggio di 10 in Summer League.

Cooper, che ha allenato Weatherspoon la scorsa stagione per l’affiliata Warriors’ G League a Santa Cruz, sta cercando Weatherspoon per fare giocate che si adattino al sistema di Golden State, dimostrare che può fare scelte rapide ed essere anche uno schermo efficace.

“Se può diventare un giocatore migliore e un decisore migliore, penso che queste siano le cose che significano davvero che è un giocatore produttivo per i Warriors”, ha detto Cooper.

IMPARENTATO: Wiseman è ancora pronto per fare il suo debutto in Summer League dopo aver fatto una grande mossa

Ogni giocatore sta cercando di migliorare tutti gli aspetti del proprio gioco durante la bassa stagione, in particolare uno che potrebbe lottare per un posto nel roster. Weatherspoon non è diverso. Trovare la sua struttura esterna sarebbe una grande spinta.

In 11 partite con i Warriors, Weatherspoon è 1 su 5 da 3 punti ed è 3 su 16 nella sua carriera NBA, da lì ha tirato il 28,2% in 20 partite di G League la scorsa stagione.

I Warriors sono finiti 0-3 al California Classic, ma James Wiseman, Jonathan Kuminga e Patrick Baldwin Jr., che potrebbero giocare nella Las Vegas Summer League, rimangono intriganti. I giocatori e gli allenatori partiranno per Las Vegas più tardi martedì, con la loro prima partita prevista per l’8 luglio.

Scarica e segui il podcast Dubs Talk.

Leave a Comment