Mississippi Teen Corion Evans aiuta a risparmiare 3 ragazze, secondino in questura nel tributario Pascagoula

Il sedicenne Corion Evans ha osservato dalla sua auto tre ragazze adolescenti rotolare giù da una rampa di barche nel fiume Pascagoula nel Mississippi meridionale.

La ragazza che stava guidando in seguito ha detto agli agenti che il suo GPS non funzionava correttamente e non si era resa conto che aveva portato lei e le altre ragazze in acqua domenica mattina presto. Quando l’auto iniziò ad affondare, i tre corsero e salirono a bordo, secondo la dichiarazione dal dipartimento di polizia di Moss Point.

“Ho pensato, ‘Non c’è modo che entrino in quell’acqua'”, ha detto Evans.

Evans ha detto che è corso verso il fiume e quando è arrivato lì li ha visti in acqua gridare: “Aiutami!”

“Mi sono tolto la maglietta, mi sono tolto le scarpe, ho lasciato cadere il telefono e sono saltato in acqua”, ha detto al Washington Post in un’intervista telefonica giovedì pomeriggio.

Evans ha aiutato a portare tutte e tre le ragazze a riva, così come un agente di polizia di Moss Point che ha risposto alla scena, ma è stato trascinato sott’acqua durante il salvataggio. Il sindaco Billy Knight (D) da allora ha riconosciuto l’adolescente e l’agente Garry Mercer con lettere di encomio.

Knight ha detto che i membri del consiglio volevano che Evans sapesse “quanto apprezziamo il suo coraggio e il suo eroismo”.

“Siamo sempre orgogliosi quando i nostri giovani fanno la cosa giusta, perché molto spesso i nostri giovani fanno la cosa sbagliata. Questo giovane è stato molto altruista quando ha deciso di saltare in acqua senza nemmeno pensare di salvare questi giovani”, ha detto Knight a The Post.

Il loro padre stava annegando. Lo hanno salvato usando la RCP che hanno visto nelle scene del film.

Evans, un anziano in ascesa alla Pascagoula High School, ha detto che lui e alcuni altri adolescenti sono usciti da sabato sera a domenica mattina. Stava per tornare a casa ed è salito sulla sua macchina, che si trovava in un parcheggio sotto la superstrada 10 vicino al fiume. Ha detto che le ragazze adolescenti, le cui identità non sono state rese pubbliche, sono salite in macchina e hanno inserito l’indirizzo di casa nel GPS, ma il GPS sembrava mostrare le ragazze che guidavano sull’autostrada, non sotto di essa.

Evans ha detto che l’autista ha dimenticato di accendere i fari e ha seguito alla cieca le indicazioni, che li hanno portati direttamente giù per la rampa della barca in acqua.

Quando Evans li ha raggiunti, ha detto di aver afferrato l’ex ragazza più vicina a lui e l’ha aiutata a tornare a riva. Poi è tornato a prendere gli altri e li ha aiutati a salire sul tetto del veicolo.

Durante il salvataggio di Evans, Mercer è arrivato sulla scena. Ha detto di essersi rapidamente tolto il giubbotto, la camma del corpo e la cintura della pistola e ha iniziato a nuotare verso le ragazze, che secondo lui avevano paura di nuotare.

Mercer ha detto di aver cercato di aiutare una delle ragazze, ma a metà strada dalla riva è caduta sott’acqua e ha iniziato a farsi prendere dal panico, trascinando con sé un agente di polizia. Poi Evans si è presentato per salvarli, ha detto.

“Se non fosse stato lì ad aiutare, chi lo sa?” ha detto l’ufficiale di polizia di Evans. “Potrebbe essere successo di tutto. Ho già ingoiato dell’acqua”.

“Non avrei potuto farlo da solo”, ha aggiunto.

Evans alla fine ha aiutato tutte e tre le ragazze a mettersi in salvo, hanno detto le autorità.

Il capo della polizia di Moss Point, Brandon Ashley, ha dichiarato in una dichiarazione che le ragazze “stanno andando bene”.

Guarda come le femmine di elefante salvano drammaticamente un cucciolo di elefante che sta annegando

Evans ha detto che aveva programmato di partire prima, ma si è seduto nella sua macchina per un po’. In effetti, sua madre, Marquita Evans, ha detto che ha mancato il coprifuoco. Più tardi ha scoperto il perché.

“Aveva una buona ragione, quindi non potevo essere arrabbiata”, ha detto al Post.

Evans, che è un wide receiver nella squadra di football del liceo, ha detto che nuota dall’asilo. Ha detto che vuole andare al college per diventare un fisioterapista o entrare in medicina dello sport.

Evans ha detto di aver parlato con le ragazze dopo l’incidente e loro gli hanno detto quanto fossero grati per averle salvate.

“Sono contento che tutti fossero al sicuro, che tutti ce l’hanno fatta”, ha detto. “Sono contento che nessuno abbia perso la vita quella notte.”

Leave a Comment