mese intorno a gennaio. Organo 6 “conteggiare la a causa di ” Ginni Thomas, Rep. dice Liz Cheney

Il comitato di selezione che indaga sul 2021 6 gennaio ribellione, potrebbe citare in giudizio Virginia “Ginni” Thomas, moglie del giudice della Corte Suprema Clarence Thomas, per i suoi tentativi premere Trump alla Casa Bianca prova a cancellare il 2020 risultati delle elezioni presidenziali, ha detto domenica la rappresentante Liz Cheney (R-Wyo.).

Cheney, il vicepresidente del comitato ristretto, ha detto che il pannello bipartisan è coinvolto con l’avvocato di Ginni Thomas. I funzionari hanno parlato anche con altri personaggi che allo stesso modo ha invitato coloro che erano vicini all’ex presidente Donald Trump a spingere per l’abrogazione nel 2020. risultati elettorali, ha detto.

“Speriamo certamente che acconsentirà a venire volontariamente”, ha detto Cheney allo “Stato dell’Unione” della CNN. “Tuttavia, il comitato è pienamente pronto a prendere in considerazione un mandato di comparizione se non lo farà”. Spero non si arrivi a questo”.

I messaggi di testo di Ginni Thomas erano tra le migliaia di documenti relativi al 6 gennaio. in un colpo di stato che l’ex capo di stato maggiore della Casa Bianca Mark Meadows ha portato contro di lui al comitato ristretto che indaga sull’attacco. improvvisamente smise di collaborare con il college Dicembre.

Virginia Thomas ha invitato il leader della Casa Bianca a compiere uno sforzo incessante per abrogare il 2020

In alcuni dei commenti, Ginni Thomas ha contattato con entusiasmo Meadows per chiedere aiuto per ribaltare il 2020 risultati elettorali. “Aiuta questo grande presidente a resistere, Mark”, ha scritto nel 2020. 10 novembre. “La maggior parte delle persone sa che Biden e la sinistra stanno cercando di mettere a segno la più grande rapina della nostra storia”.

I suoi messaggi di testo a Meadows, rivelati in primavera, danno il tono esorta l’uomo a fare marcia indietro dalle cause della Corte di Cassazione relative al 2020 Hanno anche rinnovato gli sforzi di alcuni Democratici per a Codice Etico della Suprema Corte.

La giornalista senior Rhonda Colvin analizza le notizie chiave del 6 gennaio. commenti degli incontri. (Video di Casey Silvestri/The Washington Post)

I legislatori hanno sottolineato che il loro lavoro continuerà per tutta l’estate, anche dopo a ascolto in prima serata giovedì scorso limitato a sei settimane di esposizione televisiva.

“Le porte si sono aperte”, ha detto la rappresentante Elaine Luria (D-Va.) su “Meet the Press” della NBC, sottolineando che la sessione in prima serata di giovedì doveva essere l’ultima udienza che il comitato aveva originariamente programmato per l’estate. “Ma molti altri testimoni si sono fatti avanti”.

Cheney ha affermato che il comitato ha in programma diverse interviste nelle prossime settimane, inclusi altri ex membri del gabinetto di Trump e la sua campagna.

I legislatori continuano a concentrarsi sulla raccolta di informazioni dai servizi segreti, che il comitato recentemente convocato dopo gli annunci, l’agenzia ha cancellato il 2021 5 gennaio e 6 gennaio Messaggi SMS su richiesta dell’Ufficio dell’Ispettore Generale del Dipartimento della Sicurezza di Stato.

Tra le rivelazioni dell’incontro di giovedì c’era questa i membri della sicurezza del vicepresidente Mike Pence hanno iniziato a temere per la propria vita All’inizio dell’attacco al Campidoglio, al punto che alcuni hanno chiamato le loro famiglie per salutare, secondo i testimoni.

Cheney ha detto di essere stata particolarmente turbata dagli sviluppi che hanno coinvolto i servizi segreti, notando che è stata protetta dagli agenti dei servizi segreti per otto anni quando suo padre, Dick Cheney, era vicepresidente.

“Andremo fino in fondo”, ha detto Cheney, aggiungendo che coloro che hanno assistito all’udienza dovrebbero riconoscere la “minaccia davvero seria e seria rappresentata dal vicepresidente”. E gli agenti che lo sorvegliavano hanno reso davvero un ottimo servizio quel giorno.

Commissione giudicatrice della Camera nel 2021 6 gennaio ha rilasciato filmati drammatici che dettagliano il caos all’interno dell’ufficio del vicepresidente Mike Pence. (Video di Julie Yoon/The Washington Post, Foto di Jabin Botsford/The Washington Post)

Su Fox News Sunday, Cheney ha detto che il comitato si aspetta una testimonianza da Anthony Ornato, l’ex vice capo delle operazioni della Casa Bianca, e Robert Engel, un agente dei servizi segreti a capo dei dettagli di sicurezza di Trump. L’ex aiutante di Meadows Cassidy Hutchinson ha testimoniato che Ornato le ha detto che Trump si è scagliato contro Engel con rabbia mentre era nella limousine presidenziale il 6 gennaio quando a Trump è stato detto che non sarebbe stato portato in Campidoglio.

Analisi: L’educazione di Adam Kinzinger

Il rappresentante Adam Kinzinger (R-Ill.) ha detto a “This Week” della ABC di rimanere fiducioso Hutchinson ha testimoniato e ha detto che la giuria avrebbe “aperto la porta” per ascoltare coloro che avrebbero contestato la sua testimonianza.

“Abbiamo un testimone molto credibile in Cassidy Hutchinson, parliamo di quello che ha sentito”, ha detto.

“Cassidy Hutchinson passerà alla storia come un eroe e non ha mai deciso di farlo”, ha aggiunto Kinzinger. “È solo una giovane donna che dice la verità con più coraggio della maggior parte degli uomini in politica oggi”.

I membri del comitato sono stati a bocca aperta su ciò che vedono come l’inosservanza del dovere da parte di Trump. Ma Cheney ha ribadito domenica che il comitato non aveva ancora preso una decisione sull’opportunità di deferire penalmente Trump al Dipartimento di Giustizia. All’inizio di questo mese, ha detto c’era un possibile reato multiplo da parte di Trump.

«Ci ​​credo da morire [the Justice Department] proprio ora per aprire un’indagine penale su Donald Trump”, ha detto Luria. “Non ho una conoscenza diretta dello stato delle loro indagini, ma posso dire che il Dipartimento di Giustizia sta monitorando da vicino le nostre audizioni”.

Kinzinger ha detto che crede che ci siano prove che Trump ha commesso crimini e spera che l’ex presidente venga perseguito.

Ha aggiunto di essere preoccupato per il precedente che creerà se il Dipartimento di Giustizia non lo perseguirà anche se ha prove sufficienti, e ha un messaggio chiaro per coloro che continuano a credere alle affermazioni infondate di Trump secondo cui il 2020 l’elezione è stata rubata.

“Signore e signori, specialmente i miei amici repubblicani, i vostri leader vi hanno praticamente mentito”, ha detto. “Sanno cose che sono molto diverse da quello che ti dicono. Sanno che le elezioni non sono state rubate, ma invieranno appelli per la raccolta fondi, prenderanno i tuoi soldi e ti useranno per rimanere al potere. Sei stato maltrattato”.

Naomi Nix e Laura Reiley hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment