L’periodo sbaglio, all’ dei bagno segreti sono circolate storie su Trump i quali chiedeva a causa di dispiacere una patronato per concludere il 6 gennaio. vai a Capitol Island.

Fonti dicono alla CNN che sono circolate storie sull’incidente, inclusi dettagli simili a quelli di un ex aiutante della Casa Bianca Cassidy Hutchinson descritto alla Camera Select Committee, che ha indagato il 6 gennaio — nei mesi immediatamente successivi all’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti e prima di testimoniare questa settimana.

Sebbene i resoconti differiscano da quelli che hanno ascoltato i resoconti, fonti dei servizi segreti affermano che è stato detto che c’è stato uno scontro arrabbiato. E i loro resoconti coincidono con una parte significativa della testimonianza di Hutchinson, che Trump e i suoi alleati hanno anche cercato di screditare la sua testimonianza generale per sentito dire.

Come Hutchinson, una fonte, un dipendente di lunga data dei servizi segreti, ha detto alla CNN che gli agenti che hanno riportato la storia hanno descritto Trump come “una relazione”, con l’ex presidente che ha detto qualcosa sulla falsariga di “Sono il dannato presidente regale degli Stati Uniti Stati.” , non puoi dirmi cosa fare.” La fonte ha detto di aver inizialmente sentito che tale linguaggio era stato usato poco dopo l’incidente.

“È andato avanti in un certo senso: dalle mie conversazioni non era chiaro che avesse effettivamente stabilito un contatto fisico, ma forse l’ha fatto. Non lo so”, ha detto la fonte. “Nessuno ha detto che Trump lo ha attaccato; hanno detto che ha cercato di cadere dal sedile – per quale motivo nessuno poteva immaginare”.

Il dipendente ha detto che nel 2021 Febbraio. sentito parlare di questo incidente più volte da altri agenti, inclusi alcuni che facevano parte dei dettagli della sicurezza presidenziale durante quel periodo, ma nessuno di loro è stato coinvolto nell’incidente.

La fonte ha aggiunto che gli agenti hanno spesso raccontato storie sugli scoppi d’ira di Trump, tra cui lanciare e prendere a pugni l’ex presidente.

“Non solo i piatti”, ha aggiunto la fonte, riferendosi a come Hutchinson ha testimoniato questa settimana di aver visto il ketchup sul muro nella sala da pranzo della Casa Bianca e un piatto di porcellana fracassato sul pavimento dopo che Trump ha lanciato il suo pranzo contro il muro. su ciò che l’allora procuratore generale William Barr disse ai media non c’era frode diffusa alle elezioni del 2020.

Un’altra fonte dei servizi segreti che ha parlato con l’autista e un altro agente che non era presente ha detto di aver sentito di Trump che ha attaccato verbalmente i suoi dettagli, ma di nessun alterco fisico. Nessuna fonte ha detto alla CNN di aver sentito parlare del tentativo di Trump di prendere il volante.

Le tre persone coinvolte nella collisione con il SUV presidenziale, una versione blindata modificata di una Chevrolet Suburban, erano Trump, il leader dei dettagli Robert “Bobby” Engel e l’autista, la cui identità non è stata rilasciata pubblicamente in questo momento.

Tony Ornato si è incontrato due volte con il Comitato del 6 gennaio
La stessa Hutchinson non ha assistito in prima persona all’incidente. Ha testimoniato all’audizione del comitato di selezione di martedì che le era stato detto ha detto il vice capo di stato maggiore della Casa Bianca Tony Ornato. Ha detto che Ornato le ha raccontato la storia prima di Engel.

Ha testimoniato che Ornato le aveva detto che Engel aveva ripetutamente informato Trump, tornando alla Casa Bianca dopo il discorso di Trump sull’ellisse, che non era sicuro andare in Campidoglio.

Secondo Hutchinson, Ornato ha detto che Trump ha urlato: “Sono il vero presidente. Portami al Campidoglio adesso”. Trump poi “si è avvicinato alla parte anteriore dell’auto per afferrare il volante”, ha ricordato Hutchinson di Ornato. Ha aggiunto che, secondo Ornat, Trump “è intervenuto” su Engel con l’altra mano.

Hutchinson ha anche testimoniato che Trump e il suo capo, l’allora capo dello staff presidenziale Mark Meadows, erano a conoscenza della possibilità di violenze nel 2021. il 6 gennaio, e i sostenitori di Trump avevano pistole quando si sono radunati all’Ellipse quel giorno.

Engel e Ornato hanno testimoniato davanti alla commissione a porte chiuse, ma le loro dichiarazioni non sono state utilizzate all’udienza di martedì.

Né Engel né Ornato hanno commentato pubblicamente la testimonianza di Hutchinson.

Un funzionario separato dei servizi segreti in precedenza ha detto alla CNN che Engel ha negato che Trump abbia afferrato il volante o si sia lanciato contro l’agente per i suoi dettagli, e Ornato ha negato di aver detto la stessa cosa a Hutchinson. Il funzionario non ha contestato che Trump avesse ordinato ai suoi agenti di portarlo in Campidoglio.

Ornato ha stretti legami con Trump e la sua squadra, avendo precedentemente servito come suo capo della sicurezza prima di ottenere un’insolita autorizzazione dei servizi segreti per essere dettagliato alla Casa Bianca come vice capo di stato maggiore per le operazioni.

Il resoconto di Hutchinson del presunto incidente è stata una delle parti più scioccanti dell’udienza di martedì, aggiungendosi a un quadro già schiacciante di quanto Trump fosse disperato per entrare in Campidoglio in quel momento.

Il rappresentante Zoe Lofgren, D-California, un membro del comitato, ha affermato che gli agenti potrebbero presentarsi davanti alla commissione e contestare le affermazioni sotto giuramento.

“Non si può negare che il presidente volesse andare al Campidoglio dove una folla armata ha attaccato il Congresso e ha cercato di ribaltare le elezioni”, ha detto Lofgren in un’intervista all’AC360 della CNN mercoledì sera. “Questa è la cosa principale che è scioccante perché la storia della furia della limousine è stata. Il vero aspetto legale era che voleva salire lassù e nessuno lo contesta”.

La rappresentante Stephanie Murphy della Florida, un altro democratico del comitato, ha detto a “Meet the Press NOW” della NBC che “Mr. Ornato non aveva ricordi così vividi di questo periodo come, direi, la signora Hutchinson”.

“Ma siamo sempre felici che le persone che si sono ricordate delle cose tornino e parlino con noi”, ha aggiunto.

Josh Campbell della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment