Le quali cos’è proprio così l’ a poco profondo influenza?

due persone che fanno un po' di allenamento in palestra

Fotografia POPSUGAR/Matthew Kelly

Non molto tempo fa il tuo social network era dominato da box jump, sprint e corse su tapis roulant. Al giorno d’oggi? Scommetto che tende di più a cose come ragazza calda cammina e Pilato.

Ultimamente c’è stato un netto cambiamento nella cultura del fitness e sembra che si stia allontanando dagli allenamenti brutali e a tutto campo verso quelli che sono un po’ più freddi. Quest’ultimo è spesso accompagnato dalla frase? “Basso impatto.”

L’allenamento a basso impatto è spesso promosso come buono per le articolazioni e buono per i principianti e, sebbene possa sembrare una categoria di esercizi di nicchia, in realtà c’è molto che rientra nell’ombrello del basso impatto. Il punto è che, come con molte parole d’ordine nel fitness che vengono scelte per essere utilizzate anche quando non sono accurate (vedi: persone che usano “HIIT” per descrivere qualsiasi allenamento), non è chiaro quante persone capiscano effettivamente cosa. significa “basso impatto”.

Qui, i professionisti del fitness scompongono il significato di “basso impatto”, chiariscono alcune idee sbagliate sull’allenamento a basso impatto e discutono del motivo per cui tutti dovrebbero incorporare l’allenamento a basso impatto nella loro routine.

Cosa significa esattamente basso impatto?

Una definizione generale di “basso impatto” è “movimenti che non sollecitano molto il corpo”. Dizionari Oxford. Anche se questo è vero, è anche piuttosto vago. Dopotutto, “tutto l’esercizio è stress sul corpo, sia ad alto impatto che a basso impatto”. CITTÀ istruttore fondatore Annie Mulgrew dice POPSUGAR. “Vogliamo che il corpo sia in grado di rispondere efficacemente allo stress – questo è uno dei motivi per cui ci esercitiamo”.

L’effetto dell’allenamento è in realtà basso quando “tieni sempre un piede sul pavimento in qualsiasi momento dell’esercizio”, dice. Giustino Norrisuno dei fondatori Metodo LIT, un metodo di allenamento a basso impatto. Questo significa nessun salto. Pensala in questo modo: “un allenamento a basso impatto è quello che non costringe il tuo corpo a prepararsi per l’impatto”, spiega Mulgrew.

L’allenamento a basso impatto può anche essere descritto come “movimenti più fluidi” perché “sottopone meno stress alle articolazioni quando i piedi o il corpo entrano in contatto con il suolo”, spiega Xio Colon, responsabile del personal training. Il cielo della vita Manhattan.

Impatto e intensità

Solo perché stai facendo poco esercizio non significa necessariamente che non stai sudando. In effetti, l’allenamento a basso impatto può essere ancora molto difficile, e questo perché l’impatto non è lo stesso dell’intensità. Tuttavia, le persone spesso confondono i due.

“L’impatto è lo stress che un allenamento può mettere sulle articolazioni e l’intensità è quanto ti sfidi”, spiega. Sindeus Milleristruttore e sviluppatore Pilates certificato COMPITI A CASA programma di allenamento che combina movimenti in stile Pilates a basso impatto con allenamenti cardio e di forza ad alta intensità.

Ad esempio, un allenamento ad alto impatto e ad alta intensità sarebbe un set burpee. “Farà aumentare il tuo battito cardiaco molto rapidamente, e salterai e atterrerai, quindi sarà uno shock per il corpo”, spiega Mulgrew. Nel frattempo Canottaggio è un allenamento ad alta intensità e a basso impatto perché “non è sollevare pesi (perché sei seduto), ma puoi remare velocemente o con potenza, il che aumenterà l’intensità del lavoro del tuo corpo”. lei dice. Quindi puoi anche fare un allenamento a bassa intensità e a basso impatto che sarebbe qualcosa del genere fare una lunga passeggiata su una superficie piana. Nessuno di loro è intrinsecamente migliore o peggiore degli altri: “Dipende davvero dai tuoi obiettivi e dalle tue intenzioni”, afferma Mulgrew.

Quali allenamenti hanno un basso impatto?

“Incorporare un allenamento a basso impatto nella tua attuale routine di esercizi potrebbe essere più facile di quanto pensi”, afferma Colon. Questo perché molti esercizi sono di natura a basso impatto, come pilates, yoga, camminata, ciclismo, nuoto e persino allenamento della forza. E puoi facilmente fare un allenamento a basso impatto rimuovendo o modificando eventuali mosse di salto. Ad esempio, pliometrico Allenamento HIIT può essere a basso impatto se si passa, ad esempio, dagli squat agli squat al polpaccio.

Ma un esercizio che non puoi fare è a basso impatto in esecuzione. Dal momento che stai spostando il tuo peso da una gamba all’altra per un breve momento, la corsa ha ovviamente un grande impatto. Per questo, ad esempio, gli sport che prevedono la corsa o l’agilità (si pensi al tennis, marinatacalcio e basket) sarebbero considerati ad alto impatto.

Chi può beneficiare di una formazione a basso impatto?

Onestamente, tutti, dice Norris. Con così tanto che cadono sotto l’ombrello delle basse prestazioni, ce n’è per tutti i gusti, indipendentemente dalle tue esigenze e dai tuoi obiettivi.

In particolare, l’allenamento a basso impatto provoca meno usura sul corpo e sulle articolazioni, quindi possono essere un’ottima opzione per chiunque abbia subito un infortunio in passato o voglia evitare lesioni in futuro, dice Miller. Inoltre, gli allenamenti a basso impatto sono generalmente adatti ai principianti o alle persone dopo il ritorno dalla pausa di allenamento.

Perché tutti stanno facendo così poco in questo momento?

L’attuale amore di Internet per l’esercizio a basso impatto è reale, da allora 12-3-30 allenamento a Pilates riformatore. Tuttavia, ci sono diversi motivi per cui questa tendenza è cambiata in questo modo.

Per prima cosa, “è semplicemente meglio”, dice Mulgrew. “Permette alle persone di connettersi con i loro corpi: è un’esperienza interna, non esterna. Non puoi dire che non puoi avere quella connessione mente-corpo quando stai facendo cose più impattanti, ma quando il corpo non lo fa “Mi sento bene quando lo fai, è molto distratto. Tutto., tutto ciò a cui puoi pensare è il disagio, non come si muove il tuo corpo. ” Negli ultimi dieci anni, la narrativa dell’adattamento culturale è cambiata parlare di estetica significa abilità tratta di umore e salute mentale – scambiare standard di bellezza irrealistici per la cura di sé. Quindi ha senso che le persone scelgano di fare esercizio in base al fattore benessere piuttosto che alla ricompensa calorica o alle promesse di trasformazione del corpo.

Questo istinto di scegliere un movimento che si sente bene è ancora più rilevante dopo la pandemia globale. Il COVID ci ha spinto a rallentare la vita in ogni modo, compreso la nostra formazione. “Quando sei già in un ambiente emotivamente stressante, che tutti abbiamo sperimentato, è davvero difficile convincere il tuo corpo a fare allenamenti davvero ad alto impatto, duri e stimolanti”, afferma Mulgrew. Gli allenamenti a basso impatto sono adatti all’appartamento e al soggiorno e spesso sembrano avere una barriera inferiore all’ingresso per quanto riguarda lo sforzo.

Per non parlare del fatto che sono più facili da seguire. “Muoversi principalmente in modi a basso impatto fa sentire davvero bene il corpo, quindi è più facile fare di più; puoi presentarti cinque o sei giorni alla settimana senza sentirti al verde”, aggiunge Miller.

Miller, Mulgrew e Norris concordano sul fatto che collettivamente stiamo apportando alcune modifiche rispetto a qualche anno fa, quando allenamento ad alto impatto e ad alta intensità era la norma, e c’era una mentalità generale “difficile è meglio”. “Le persone ora si stanno rendendo conto che c’è un modo diverso di esercitare in cui puoi apparire e sentirti bene e non devi battere il tuo corpo”, afferma Norris.

“Penso che le persone siano anche semplicemente stanche di quello che stanno facendo”, dice Mulgrew. “Ora l’industria sta dando alle persone il permesso, per così dire, di non fare più quel tipo di formazione… siamo diventati più intelligenti come settore”. Sappiamo che puoi ancora mantenere o consolidare e celebrare le vittorie inutilmente. essere così duro con il corpo’.

Sebbene ci siano evidenti vantaggi nell’allenamento a basso impatto, è importante notare che anche l’allenamento ad alto impatto non è del tutto negativo. In effetti, è meglio che tu faccia un po’ di tutto, dice Mulgrew. È importante che il tuo corpo risponda bene all’esposizione, poiché è una parte indiscutibile della vita quotidiana. Dovrai saltare sopra le pozzanghere e correre sui treni – e se la tua routine di fitness include un po’ di allenamento, sarai meglio preparato per quei momenti. “I tuoi allenamenti devono completare il tuo stile di vita”, dice. “C’è un tempo e un luogo per ogni cosa; dobbiamo solo stare attenti. Non vuoi andare agli estremi da nessuna parte.”

Una cosa che ogni allenatore qui ha sottolineato è che il modo in cui incorpori l’allenamento a basso impatto nella tua routine dipende dalle tue preferenze e obiettivi personali. Se ti piace correre, non smettere di farlo in alcun modo perché è un allenamento ad alta intensità: considera solo di fare un allenamento di forza a basso impatto nei tuoi giorni di allenamento incrociato invece di una lezione pliometrica HIIT. E se la tua camminata mattutina e lezione di pilates sono la cosa migliore della tua giornata, non sentire il bisogno di cambiarla; considera solo di aggiungere un piccolo rimbalzo danza cardio ogni tanto, così il tuo corpo è pronto per qualunque cosa ti capiti.

Credito immagine: fotografia POPSUGAR / Matthew Kelly

Leave a Comment