Le grandi accuse durante Twitter per contro Musk nella sua ragione

Twitter avere ha intentato una causa contro Elon Musk per spingere il miliardario a trattenere un accordo da 44 miliardi di dollari per acquistare la società.

È l’ultima svolta nella saga di acquisizione di potere di Musk, durata mesi dopo ha detto la scorsa settimana che voleva uscire dall’accordo. Musk ha affermato che Twitter ha violato il loro accordo non fornendo le informazioni che aveva richiesto per controllare il numero di account di spam sulla sua piattaforma e non svolgendo normali attività per effettuare i licenziamenti.

Il suo avvocato ha detto che stavano anche valutando se il crollo delle azioni di Twitter in mezzo a un più ampio declino del mercato potrebbe influenzare l’accordo.

Dopo che la lettera dell’avvocato di Musk è diventata pubblica, il presidente di Twitter Bret Taylor ha affermato che la società intendeva accettare Tesla e il CEO di SpaceX è andato in tribunale. La società ha mantenuto tale promessa presentando un reclamo alla Delaware Chancery Court martedì.

Poco dopo aver presentato la denuncia, Musk in un tweet“Oh l’ironia, lol.”

Ecco alcune delle più grandi accuse mosse da Twitter contro Musk nella sua denuncia:

Le stesse parole di Musk hanno contribuito a far scendere il prezzo delle azioni

Le critiche pubbliche di Musk a Twitter e all’accordo hanno messo a rischio la sua attività e “una pressione al ribasso sul prezzo delle azioni”, afferma la causa.

Twitter afferma che Musk sembra considerare la società e l’accordo proposto come uno “scherzo elaborato”, e la società osserva che i tweet di Musk fanno luce sui colpi di scena della saga della fusione.

Afferma che Musk ha continuato a denigrare l’attività, incluso chiedendo pubblicamente alla SEC di indagare sulla spazzatura che ha scoperto.

Musk presumibilmente non è riuscito a fare alcuni incontri con Twitter a causa dello spam

Secondo Twitter, i suoi dirigenti hanno offerto incontri con Musk per discutere degli account di spam, ma Musk non ha partecipato.

Twitter afferma che il suo CEO Parag Agrawal e il CFO Ned Segal hanno cercato di coordinare un momento per parlare con Musk e il suo team della proliferazione dello spam sulla piattaforma. Secondo quanto riferito, Segal ha suggerito un momento per discutere a metà giugno, ma Musk ha detto di avere un conflitto temporale. Musk in seguito ha concordato un orario il 21 giugno, secondo la denuncia, “ma si è ritirato e ha chiesto ad Agrawal e Segal di parlare con il suo team non del processo di calcolo della spazzatura, ma di “finanziamenti del debito pro forma”.

Più tardi a giugno Twitter afferma che Segal ha nuovamente offerto del tempo a Musk per rivedere il modo in cui Twitter raccoglie gli account per rilevare lo spam, ma “Quell’incontro non è mai avvenuto, nonostante i molteplici tentativi di Twitter”.

“La strategia di uscita di Musk è un esempio di ipocrisia” e “disonestà”.

Musk inizialmente ha affermato che prendere Twitter come privato aiuterebbe a ripulire lo spam dalla piattaforma in un modo che altrimenti sarebbe poco pratico, ha osservato la società nella sua denuncia. Il documento include immagini dei tweet di Musk che mostrano che era ben consapevole dello spam negli account Twitter, come ad esempio ad aprile quando ha scritto: “Se la nostra presentazione su Twitter ha successo, batteremo gli spambot o moriremo provandoci!”

Twitter afferma che Musk ha iniziato a chiedere prove che lo spam non fosse un problema serio sulla piattaforma dopo la caduta del mercato.

Twitter afferma anche che Musk è in parte disonesto sostenendo falsamente che la chiusura dell’accordo “dipende dalle prestazioni della sua spedizione di pesca e dalla sua capacità di assicurarsi il finanziamento del debito”.

Secondo quanto riferito, Musk ha accettato termini “a misura di venditore”.

Twitter afferma che Musk ha offerto e accettato volontariamente condizioni “amichevoli per il venditore”, secondo lui.

“Non vi è alcuna contingenza di finanziamento e nessuna clausola di due diligence”, ha scritto la società nella denuncia. “La transazione si basa su debiti stretti e obblighi di capitale. Musk ha promesso personalmente 33,5 miliardi.

L’avvocato di Musk ha affermato che i recenti licenziamenti di Twitter potrebbero essere considerati una violazione del contratto per un allontanamento dal normale corso degli affari.

Ma Twitter insiste sul fatto che ha negoziato il diritto di assumere e licenziare dipendenti come riteneva opportuno senza consultare Musk. Musk avrebbe cercato di impedire a Twitter di assumere o licenziare un vicepresidente o superiore, ma la società ha affermato di aver rimosso con successo tale disposizione prima della firma dell’accordo.

Twitter ha affermato che l’accordo includeva diverse clausole di chiusura. L’accordo è stato oggetto di un voto a maggioranza degli azionisti di Twitter, delle approvazioni normative e dell’assenza di effetti negativi sostanziali, che sono proseguiti fino alla chiusura.

Twitter afferma che qualsiasi imprecisione nei suoi rapporti finanziari alla Securities and Exchange Commission non la esenta dalla chiusura, a meno che non possa essere considerata materialmente negativa. Twitter ha affermato che non include situazioni che influiscono sul mercato in generale o su altre società di social media. Ha anche affermato che le entità controllate da Musk hanno confermato di aver condotto una revisione aziendale prima dell’accordo, di cui erano soddisfatte.

Twitter insiste sul fatto che non aveva alcun obbligo di fornire informazioni non correlate al completamento della fusione

Twitter indica le disposizioni sulla condivisione delle informazioni nell’accordo che richiedono a Musk di fornire “un accesso ragionevole” alle informazioni. Tuttavia, la società ha sottolineato che le informazioni devono essere richieste “per un ragionevole scopo commerciale connesso all’adempimento delle operazioni previste dal presente Accordo”.

Twitter ha anche osservato che sarà autorizzato a rifiutare la richiesta se ritiene ragionevolmente che ciò possa danneggiare la concorrenza, se l’accordo non viene completato, o violare leggi come la protezione della privacy.

Secondo quanto riferito, Musk non vuole resistere a una flessione del mercato

Leave a Comment