L’consulente degli incendi del Mississippi sta cercando su scovare i rimasugli sociali sottratti

“Sono un Mississippiano nato e cresciuto, e questo particolare tipo di frode è stato solo un fallimento particolarmente offensivo nell’usare i soldi per servire quelle che il TANF Act chiama le “famiglie povere” di cui abbiamo un eccesso di offerta nel Mississippi”. grandi, grandi bisogni”, ha detto. “Ho trovato particolarmente offensivo che avrebbero speso così disinvoltamente così tanti milioni di dollari per porre fine alla povertà in questo stato, e li avrebbero spesi l’uno per l’altro e per le celebrità, le società e le loro istituzioni preferite”.

Per anni, la politica del Mississippi è stata dominata dai repubblicani che tendono a essere scettici sull’efficacia del sistema di welfare federale. La loro preoccupazione per il potenziale uso improprio dei fondi federali da parte dei poveri ha portato a questo adozione di rigide misure di sicurezza per prevenire le frodi, e lo stato era particolarmente preoccupato di quali potessero essere aiutati i poveri: un articolo del sito di notizie progressista ThinkProgress, fondare che nel 2016 solo 167 delle 11.700 famiglie del Mississippi che hanno richiesto il TANF sono state approvate.

I critici affermano che gli abusi nel Mississippi avrebbero dovuto essere previsti quando il vecchio sistema di welfare, che forniva benefici in denaro alle famiglie povere, è terminato nel 1996. il sistema delle sovvenzioni agli stati è stato modificato, dando loro molta più libertà d’azione. Spendere soldi.

Il Federal Bureau of Investigation ha indagato sullo scandalo per più di due anni, secondo Logan Reeves, portavoce del revisore dei conti di stato. Questo mese, il rappresentante Bennie Thompson, D-Mississippi, ha chiesto al procuratore generale Merrick Garland di concentrarsi su Favre e Bryant, scrivendo che quest’ultimo “ha chiaramente adottato misure per garantire che i cittadini più poveri del Mississippi siano privati ​​dei fondi sociali destinati a loro beneficio”. famiglie”.

“Il popolo del Mississippi merita risposte”, ha scritto il signor Thompson.

Il signor Bryant non ha risposto immediatamente a un messaggio sabato, ma in una dichiarazione all’inizio di questo mese, sollecitata dalla lettera del signor Thompson, il portavoce di Bryant ha affermato di aver negato qualsiasi accusa. “Queste accuse contro il governatore Bryant sono false”, afferma la dichiarazione. “Ogni accusa contro queste persone è stata scoperta e perseguita a seguito di un’indagine del governatore Bryant richiesta dal Revisore dei conti dello Stato.

Aprile, Mississippi oggi segnalato che 1,7 milioni di dollari in denaro sociale sono andati a una società farmaceutica in cui il signor Favre aveva investito e che il signor Bryant, che sapeva che i fondi pubblici sarebbero andati alla società, ha accettato di fare il punto sull’azienda poco dopo aver lasciato l’incarico. (In definitiva, il servizio di notizie ha riferito che il signor Bryant non ha preso il titolo.)

Leave a Comment