La Reggia Suprema chiede ai funzionari del Maryland con far cessare le proteste esteriormente dalle case dei giudici

La Corte Suprema ha chiesto ai funzionari del Maryland, tra cui il governatore repubblicano Larry Hogan, di far rispettare le leggi statali e di contea che vietano il picchettaggio fuori dalle case private dopo le proteste fuori dalla casa dei giudici della Corte Suprema il mese scorso, riferisce NBC News.

Immagine grande: Successivamente sono iniziate le dimostrazioni Progetto di decisione della Corte di Cassazione sull’aborto è trapelato a maggio ed è continuato dal processo rovesciato Roe v. Guadare lo scorso mese.

  • All’epoca, Hogan si disse “molto preoccupato” per il fatto che centinaia di persone stessero picchettando le case di alcuni giudici. secondo NBC.

Cosa dicono: Le proteste e le minacce fuori dalla casa del giudice sono aumentate, ha scritto il maresciallo della Corte Suprema Gail Curley in una lettera a Hogan e Marc Elrich, il dirigente della contea di Montgomery, secondo NBC News.

  • Secondo Curley, i 75 manifestanti “hanno picchettato ad alta voce la casa di un giudice nel Maryland per 20-30 minuti la sera, poi hanno picchettato la casa di un altro giudice per 30 minuti, dove la folla è cresciuta fino a 100 e infine è tornata dal primo giudice. picchettare a casa per altri 20 minuti”.
  • La legge del Maryland proibisce di “riunirsi con un altro in un modo che violi il diritto di una persona alla pace nella casa di quella persona”, ha aggiunto.
  • “Questa è precisamente la condotta vietata dalla legge nel Maryland e nella contea di Montgomery”, ha scritto Curley.

Flashback: Nicholas John Roske è stato accusato di tentato omicidio dopo aver detto agli investigatori di aver viaggiato dalla California al Maryland con l’intenzione di uccidere il giudice Brett Kavanaugh.

  • Le forze dell’ordine hanno trovato un giubbotto tattico nero e un coltello tattico, una pistola con due caricatori e munizioni, spray al peperoncino, fascette, un martello, un cacciavite, un perforatore per unghie, un piede di porco, una torcia, nastro adesivo e scarpe da trekking con imbottitura l’esterno. delle suole nello zaino di Roske.
  • Roske avrebbe detto agli investigatori di essere sconvolto dalla fuga di notizie del progetto di decisione della Corte Suprema di ribaltare Roe v. Wade e dalla sparatoria nella scuola di Uvalde, in Texas.

Leave a Comment