Kohl termina i colloqui con smercio come il signore con Vitamin Shoppe Franchise Group: fonti

Un negozio Kohl’s a San Rafael, in California.

Getty Images

di Kohl sta concludendo le trattative per vendere la propria attività al proprietario di The Vitamin Shoppe Gruppo in franchisingdue persone che hanno familiarità con la questione hanno detto alla CNBC giovedì.

Le persone hanno chiesto l’anonimato perché la decisione di Kohl non è stata resa pubblica.

I rappresentanti di Kohl e del Franchise Group non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento della CNBC.

La decisione di Kohl’s arriva tra il calo dei prezzi delle azioni e il calo delle vendite. È stato per mesi sotto pressione da parte di investitori attivisti per perseguire una vendita e dare una scossa agli affari con i nuovi direttori del consiglio. Non era immediatamente chiaro quale strada avrebbe preso Kohli.

Il finanziamento di un simile accordo è stato anche reso più difficile dalla volatilità del mercato azionario e dell’economia in generale poiché la Federal Reserve aumenta i tassi di interesse per combattere l’aumento dell’inflazione. Walgreens Boots Alliance all’inizio di questa settimana ha annullato un piano per vendere la catena di farmacie del Regno Unito Boots, dicendo che nessuna terza parte potrebbe fare un’offerta adeguata in mezzo alle turbolenze nei mercati finanziari globali.

Il gruppo in franchising ha preso in considerazione la possibilità di ridurre la propria offerta Kohl’s si sta avvicinando a $ 50 per azione da circa $ 60, ha riferito la CNBC la scorsa settimana, citando una persona che ha familiarità con la questione. La mentalità è cambiata poiché le prospettive per il settore della vendita al dettaglio sono diventate sempre più cupe con l’aumento dei timori di una recessione, ha affermato la persona.

Gruppo in franchising all’inizio di giugno ha offerto $ 60 per azione per acquisire Kohl’s. stimato intorno agli 8 miliardi di dollari. Le due società hanno quindi stipulato un periodo esclusivo di tre settimane in cui possono finalizzare l’eventuale due diligence e l’accordo di finanziamento definitivo. Questo è successo lo scorso fine settimana.

Le azioni di Kohl hanno chiuso giovedì a $ 35,69. Ad un certo punto durante la giornata, le azioni hanno raggiunto il minimo di 52 settimane di $ 34,33. Kohl’s ha chiuso la giornata con una valutazione di mercato di circa $ 4,6 miliardi e il suo titolo è sceso di circa il 28% quest’anno.

All’inizio di quest’anno, Kohl’s ha ricevuto un’offerta di $ 64 per azione da Acacia Research, sostenuta da Starboard, tuttavia, ha deciso che l’offerta era troppo bassa.

La società attivista Macellum Advisors ha esortato Kohl’s a considerare una vendita o considerare altre alternative strategiche. da gennaio. centro commerciale ha anche sostenuto che Kohl’s cambiasse il suo consiglio di amministrazioneafferma che il rivenditore, guidato dall’amministratore delegato Michelle Gass, ha sottoperformato i suoi colleghi negli ultimi anni.

Macellum non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Ma a metà maggio, gli azionisti di Kohl ha votato per rieleggere gli attuali 13 amministratori del consiglio di amministrazione della societàsconfiggendo così la proposta di Macellum.

Le prospettive per il settore della vendita al dettaglio sono diventate più cupe nelle ultime settimane i consumatori riducono i loro costi per alcune categorie discrezionali come casalinghi e abbigliamento, a fronte dell’inflazione e della minaccia di un rallentamento economico.

Catena di mobili di alta classe RH di mercoledì ridotto nel 2022 previsione delle entrate fiscalianticipando una domanda più debole per i suoi prodotti nella seconda metà dell’anno. Bagno a letto e oltre le vendite sono diminuite nell’ultimo trimestre ha estromesso il suo amministratore delegato.

Le aziende stanno inoltre assistendo all’accumulo di scorte poiché le spedizioni di merci arrivano più tardi del previsto a causa di lacune nella catena di approvvigionamento. Rivenditore di scatole grandi Scopo all’inizio di giugno avvertito gli investitori che i suoi profitti subiranno un impatto a breve termine poiché contrassegna gli articoli indesiderati, annulla gli ordini e si muove in modo aggressivo per sbarazzarsi dell’inventario in eccesso.

di Kohl vendite per il trimestre conclusosi il 30 aprile è sceso a 3,72 miliardi USD da 3,89 miliardi USD nel 2021 Dopo aver pubblicato i dati a metà maggio, il rivenditore ha anche abbassato le previsioni di profitti e ricavi per l’intero anno finanziario, oscurando ulteriormente il quadro di un potenziale accordo.

Leave a Comment