Josh Hawley, senatore sfuggito alla gente del Campidoglio, ridicolizzato sul rivista | 6 gennaio

Josh Hawley, il senatore del Missouri in fuga dalla folla che ha incitato il 6 gennaio, è uno “zoccolo che ride” che dovrebbe aver paura di ciò che il comitato d’attacco del Campidoglio potrebbe rivelare in seguito, ha detto il suo giornale di casa. stato disse

Hawley è stato ampiamente criticato per averlo detto nel 2021 6 gennaio ha alzato il pugno contro i manifestanti fuori dal Congresso, poi dopo che la folla di Donald Trump non è riuscita a impedire a Joe Biden di vincere le elezioni e ha comunque votato contro i risultati.

Il senatore ha espresso quel voto, ora sanno gli elettori americani, dopo aver corso mentre le rivolte spazzavano il Congresso.

in redazione, Lo ha notato la stella di Kansas City che Hawley pubblicherà presto un libro intitolato Mascolinità: le virtù maschili di cui l’America ha bisognoma ha detto che le persone che hanno assistito all’udienza “non hanno visto molta brutale spavalderia mentre scappava dalla folla”.

La star ha esordito: “Josh Hawley è uno scherzo. Un’audizione televisiva giovedì sera da parte della commissione della Camera che indaga sulle elezioni presidenziali del 2021. 6 gennaio [Democratic] La rappresentante Elaine Luria ha mostrato un video del giovane senatore del Missouri che sicuramente lo seguirà per il resto della sua vita.

“Nella clip, Hawley corre lungo un corridoio mentre lui e i suoi colleghi senatori vengono evacuati dopo che i ribelli hanno fatto irruzione nell’edificio del Campidoglio. Quando questo è stato riprodotto sullo schermo, il pubblico nella stanza con il comitato è scoppiato a ridere.

Twitter, gli utenti hanno unito il video per canzoni tra cui Born to Run, Running Up That Hill e il tema di Benny Hill. Charlie Sykes, un critico conservatore di Trump, ha scritto: “La corsa di Josh Hawley è un meme per secoli.

Tuttavia, The Star ha anche osservato che “Hawley è diventato una delle figure più importanti della giornata. La famosa foto, catturata da Francis Chung, lo ritrae mentre alza il pugno in segno di solidarietà con la folla che sta per irrompere dalle porte, saccheggiare gli uffici e attaccare le forze dell’ordine.

Il senatore non accenna a tirarsi indietro. Parlando a una conferenza conservatrice in Florida venerdì, apparentemente senza ironia, Egli ha detto: “Voglio solo dire a tutti quei liberali e ai media liberali, se non avete ancora ricevuto il messaggio, non mi dispiace [voting to object to electoral results].

“E non mi sto tirando indietro. Non ho intenzione di scusarmi. Non ho intenzione di fare leva. Non ho intenzione di scappare da te. Non ho intenzione di piegare le ginocchia”.

Anche lui ha usato l’immagine per la raccolta fondiin vendita, tra gli altri articoli, si dice che le tazze siano “un ottimo modo per godersi caffè, tè o lacrime sciolte!”

Politico, che possiede l’immagine, ha chiesto a Hawley di smettere di usarla. Ha rifiutato. Venerdì mattina, ha twittato un link a un sito web che vendeva la tazza.

Hawley a febbraio disse l’Huffington Post.: “Questo non è un rivoltoso. Non sono stato io a incoraggiare i rivoltosi… All’epoca in cui eravamo lì, le persone si stavano radunando pacificamente per protestare, e hanno il diritto di farlo. Non hanno il diritto di attaccare i poliziotti.

Ma come ha notato The Star, all’udienza di giovedì, Luria “ha citato un agente di polizia del Campidoglio che era lì, il quale ha detto al comitato che il gesto di Hawley” ha messo in crisi la folla ed è stato molto inquietante perché lo stava facendo in uno spazio sicuro con gli agenti. e barricate».

Josh Hawley parla a Tampa venerdì.
Josh Hawley parla a Tampa venerdì. Foto: Phelan M Ebenhack/AP

Hawley è stato il primo senatore a dichiarare opposizione il 6 gennaio, insieme ad altri 146 repubblicani. Hawley, ha detto The Star, “è emersa la prima voce che chiede di gettare via milioni di voti americani, espressi in modo equo e legale, al legittimo vincitore delle elezioni presidenziali”.

Ha continuato: “Per quanto ridicola sia stata la vista dell’autoproclamato senatore che si è dimesso a titolo definitivo nel 2021. 6 gennaio non c’è niente di divertente in questo. Un rapporto bipartisan del Senato ha concluso che l’attacco ha ucciso sette persone. Presto altri due agenti di polizia della capitale si tolsero la vita.

“Circa 150 agenti delle forze dell’ordine sono rimasti feriti ed è impossibile sapere quanti altri rimarranno sfregiati per la vita, il corpo e lo spirito, da questo evento orribile”. Quel giorno abbiamo detto che Hawley aveva le mani insanguinate per il suo ruolo nel perpetuare le bugie che hanno spinto migliaia di persone alla violenza. Resta vero”.

La redazione ha firmato con un avvertimento. Notando Liz Cheney, tuttavia, repubblicana del Wyoming, 6 gennaio. del vicepresidente del comitato, ha detto: “Josh Hawley potrebbe non aver paura di prendere in giro un po’ la sua frettolosa fuga dai ladri del Campidoglio”.

“Tuttavia, può essere giustificato se ha paura di ciò che invia e-mail lettere o messaggi di testo che alcuni membri dello staff precedentemente fedeli potrebbero considerare di rivolgersi a una commissione della Camera.

“Segui le audizioni.”

Leave a Comment