Il per rimonta dei Blazers finisce difettoso, la sbandamento per concludere 81-78 per contro i Pistons nell’entrata del gara estivo

La battaglia tra il numero 5 Jaden Ivey e il numero 7 Shaedon Sharpe si è conclusa prematuramente dopo Blazer da pista Portland. il rookie ha subito un infortunio alla spalla sinistra. Ma grazie a una dura prestazione di 20 punti di Keon Johnson e a una partita competitiva dall’inizio alla fine, coloro che si sono sintonizzati per una sconfitta a tarda notte per 81-78 Pistoni di Detroit. si è svolta una partita divertente.

Brandon Williams ha ripreso da dove aveva interrotto nel 2021-22. — aveva 15 punti, 4 rimbalzi e 4 assist, e il n. 57 Jabari Walker si è unito a lui in doppia cifra con 11 punti su 5 su 5. Ma quello sforzo è stato rovinato dai Pistons, che hanno portato quattro dei loro giocatori in doppia cifra, e Ivey ha chiuso con 20 punti, sei rimbalzi e sei assist. Detto questo, ecco la revisione trimestrale.

Primo quarto:

Potresti aver avuto bisogno di una o due bevande energetiche, ma se hai trovato l’energia per sintonizzarti sull’apertura del campionato estivo dei Blazers, sei stato premiato nel primo minuto. Dopo aver rinunciato a un fragoroso ingorgo alley-oop da una parte all’altra, i Blazers sono tornati subito con uno di loro. Scelte 5 e 7 Jaden Ivey e Shaedon Sharpe hanno ricevuto l’importo più alto, ma Brandon Williams e Keon Johnson sono stati i primi ad approfittare di questa promozione gratuita.

Williams ha perso poco tempo a costruire sullo stile di gioco aggressivo dell’anno scorso. Non che tu abbia mai bisogno di queste informazioni, ma l’anno scorso contro Detroit ha portato i Blazers a 49 tiri liberi, il massimo in una partita dal 1999. 13 marzo in difesa a rotazione, aiutando a uscire dal pesante isolamento.

Johnson è stato il protagonista del primo tempo dei Blazers, realizzando 3 tiri su 4 e segnando sette punti. La cosa più stimolante è che ha cucinato in tanti modi diversi. Il fu mostrata una visione di giudizio subito; ha fatto un altro passaggio regolare semplicemente non disponibile. Manovrare un pick-and-roll per mettersi in posizione per un tiro aperto? Lo ha fatto anche lui.

Tra gli altri punti salienti, il gioco sembrava rallentare per Sharpe, evidenziato da questo secchio liscio.

Fermatemi se l’avete già sentito: l’incapacità di difendere la linea dei 3 punti e le palle perse sono costate caro a Portland poiché i Pistons sono stati in grado di costruire un vantaggio di 10 punti nel primo quarto e ciascuno dei loro titolari ha aggiunto. alla loro bobina dei momenti salienti dell’estate. Ha aiutato a scalare la montagna relativamente presto.

Secondo quarto:

Probabilmente è inutile acquistare azioni nelle rotazioni della formazione della Summer League, ma ai fini della documentazione, Shaedon Sharpe, seduto in panchina per tutto il tempo che si è sentito degno di attenzione. Potrebbe essere stato un modo per riportarlo presto nel flusso, ma tutte le volte che ESPN gli ha mostrato, era impossibile ignorarlo. (suggerì Casey Holdahl questoa metà del secondo trimestre, quindi è stato dato un vero aggiornamento).

In campo, i Blazers hanno avuto qualche difficoltà a segnare qualsiasi tipo di svantaggio da 10 punti, segnando solo sei punti nei primi sette minuti del quarto. A merito dei Blazers, i Pistons non erano molto migliori. Fortunatamente, l’intervista a Damian Lillard è avvenuta nello stesso momento – anche a luglio stava trovando il modo di aiutare il franchise – e questo è servito da distrazione. Dicono che quello che succede a Las Vegas resta a Las Vegas… e questo potrebbe includere la striscia di questo trimestre.

Se non altro, i Blazers sono rimasti competitivi e hanno giocato duramente, e alla fine sono stati premiati per questo. Trendon Watford, sebbene abbia subito nuovamente fallo, ha messo insieme un paio di giocate e Johnson ha ripreso da dove aveva interrotto e ha continuato ad affermarsi come il miglior giocatore della notte. Nel secondo anno, il gioco dovrebbe rallentare ed essere a terra alcuni dei suoi canali, davvero così. Si è distinto in modo positivo nonostante uno svantaggio di 41-34 nel primo tempo.

Terzo trimestre:

Per ora, il tiro a medio raggio fluido e rotante di Sharpe dovrebbe essere attivo; è stato confermato all’inizio che sarebbe stato messo da parte per il resto della partita a causa di un affaticamento alla spalla. Il gioco aggressivo ha mantenuto competitivi i Blazers. Innanzitutto, Brandon Williams comanda l’avviso. È nato in California e suona a Portland. Ma ha iniziato la linea di tiro libero con il suo terzo.

In questo periodo, ci si potrebbe chiedere se alcune tendenze della scorsa stagione vedrebbero progressi immediati. Ad esempio: in che modo Trendon Watford si riprenderà dal fallo e dai guai da 3 punti dell’anno scorso? egli è sempre Impact Player e il suo punteggio sul box lo dimostrano, ma quelle domande sembravano andare in pezzi nel terzo periodo.

I Blazers hanno trovato minuti significativi da Luka Garza mentre cercano di eliminare il vantaggio decennale a una cifra dei Pistons. Probabilmente giocando con energia extra contro una squadra che lo ha tagliato solo una settimana fa, Garza ha mostrato lampi di quel punto focale offensivo che abbiamo visto in Iowa con sigilli di post profondi, rilascio rapido da 3 punti e potenza nella vernice. Andando più a fondo nella loro rotazione, i Blazers hanno effettivamente fatto il loro più grande sforzo con Colbey Ross, un versatile potenziale cliente di Pepperdine, e i Blazers nel 2022. No. 57 scegli Jabari Walker.

Nel quarto trimestre:

Dato che stiamo pensando al lungo termine, che ne dici di alcuni momenti salienti dell’intervista a Chauncey Billups a partire dal quarto? Ha elogiato il “ritmo da veterano” e la “silenziosa competitività” di Shaedon Sharpe. Ha parlato del suo piano per sviluppare Anfernee Simons come minaccia difensiva, così come della sua convinzione che Jerami Grant vincerà “tante partite” per i Blazers.

È in qualche modo appropriato che lo scambio di sovvenzioni fosse l’argomento a questo punto del gioco: Portland e Detroit hanno continuato ad aiutarsi a vicenda un bel po’. stasera così come scambi commerciali che impedivano a una squadra di ottenere un vantaggio rispetto a un’altra. Walker è stato positivo lungo il tratto, colpendo un putt da 26 piedi a medio raggio per ridurre il deficit a due; la sua giocata sembrava fargli guadagnare un posto nella rotazione a fine partita di Steve Hetzel.

La partita è stata serrata, con il trio di Watford, Johnson e Williams che ha ottenuto ciascuno dei secchielli chiave e ha segnato pezzi preziosi per mantenere i Blazers all’interno di un secchio. Gli ultimi due sembravano straordinariamente a loro agio in isolamento e in pick-and-roll.

Alcune occasioni sprecate – come il layup mancato di DiDi Louzada, l’incapacità di contenere Ivey e l’incapacità di dare un’occhiata corretta su un furto a quattro secondi dalla fine – hanno effettivamente chiuso la porta a una rimonta.

Prossimo:

Punteggio in scatola

I Blazers avranno il giorno libero prima della partita Pellicani di New Orleans 21:00 PT.

Leave a Comment