Il macchinista è uomo di stato il capolista a sgusciar via dall’etereo indi aver vivo una acutamente sparo

  • Il pilota Vueling è fuggito dal suo aereo dopo l’esplosione, lasciando indietro i passeggeri.
  • Un passeggero ha detto a The Sun che il capitano è fuggito non appena l’assistente di volo ha aperto la porta.
  • La maggior parte del suo equipaggio lo seguì, lasciando solo un assistente di volo a prendersi cura dei passeggeri.

Un passeggero ha detto che il pilota dell’aereo passeggeri ha lasciato tutti i passeggeri a bordo dopo che il primo è scappato dall’aereo dopo una forte esplosione.

Andrio Benionas ha detto al Sole. era su un volo Vueling da Barcellona a Birmingham nel Regno Unito quando il fumo ha iniziato a riversarsi nell’aereo.

Dopo l’esplosione, gli assistenti di volo hanno iniziato a farsi prendere dal panico ea correre lungo il corridoio, e uno di loro ha allertato il capitano. Non appena la porta d’ingresso si è aperta, il capitano è corso fuori, insieme alla maggior parte dell’equipaggio di cabina, ha detto Bennion al giornale.

“È stato assolutamente scioccante. All’improvviso si è sentito un enorme scoppio dal retro dell’aereo e l’odore di fumo bruciato”, ha detto, aggiungendo che “tutte le luci si sono spente e si sono accese le luci di emergenza – è stato spaventoso .”

Bennion ha detto che l’equipaggio non ha dato istruzioni chiare ai passeggeri e un assistente di volo ha sofferto di “intorpidimento”, ha riferito The Sun.

“Uno è corso nella cabina di pilotaggio per dirlo al capitano. Non appena l’assistente di volo ha aperto la porta d’ingresso, il capitano è corso fuori. È appena uscito. È sceso dall’aereo per primo.”

Anche la maggior parte dell’equipaggio di cabina è scappata. Benion ha detto che l’unico assistente di volo rimasto “ha iniziato a urlare affinché tutti scendessero. Il ragazzo spagnolo accanto a noi ha tradotto e ha detto: ‘L’aereo è in fiamme.’

Ha concluso: “Non potevamo credere che il capitano ci avesse lasciati così – stava correndo verso la salvezza ed eravamo tutti seduti lì come dei lemming.

Il passeggero ha paragonato le azioni del pilota a quelle del capitano della Costa Concordia. nave da crociera, 2012 dopo aver colpito rocce al largo delle coste italiane a gennaio.

Francesco Schettin inizialmente rifiutò l’aiuto, ma la nave iniziò ad affondare ed egli riuscì a fuggire su una scialuppa di salvataggio mentre i passeggeri si tuffavano in acqua, uccidendo 32 persone. Ora sta scontando una pena detentiva di 16 anni.

Insider ha contattato International Airlines Group, che possiede sia Vueling che British Airways, per un commento.

Leave a Comment