Il emporio ribassista ha portato “la tremore e l’perplessità” della Z. Come mai la cavano?

Ella Gupta ha fatto il suo primo investimento all’età di 10 anni. Con l’aiuto dei suoi genitori, ha preso metà dei profitti della sua attività di produzione di braccialetti e li ha investiti nel mercato azionario. All’età di 14 anni, ha aperto un Roth IRA dopo aver iniziato il suo primo lavoro nella pulizia di strumenti dentali. Ora, a 17 anni, Gupta sta affrontando il suo primo mercato ribassista.

Il mercato azionario si fa schiumoso, così come l’opportunità di vendere azioni di società di qualità. “Per gli investitori più giovani, una correzione del mercato o anche un mercato ribassista può avvantaggiare il tuo gruzzolo a lungo termine se hai la disciplina e la determinazione per acquistare di più quando i mercati si ritirano”, afferma Greg McBride, capo analista finanziario di Bankrate.

Le azioni statunitensi non hanno sperimentato un mercato ribassista prolungato dal 2008-2009. crisi finanziaria. Mentre la generazione di investitori che da allora ha raggiunto la maggiore età può non avere l’esperienza dei loro anziani, gli orsi di oggi hanno vantaggi che le generazioni precedenti non avrebbero potuto immaginare. Il più importante di questi, forse, è l’accesso illimitato alle informazioni su Internet e la capacità di trovarle e diffonderle quasi istantaneamente. Gli investimenti non sono stati solo democratizzati dalla proliferazione di broker online e siti Web di investimento; ha permesso a nuovi investitori e per lo più giovani di costruire comunità e scambiare conoscenze in modi nuovi.

Gupta ha investito i soldi guadagnati nella creazione e nella vendita di braccialetti Rainbow Loom.

Foto di Kate Medley

Più della metà degli adulti della Generazione Z ha un’età compresa tra i 18 e i 25 anni già investitori, il 26% investito in azioni individuali, lo dimostra nel 2022 Indagine sull’alfabetizzazione finanziaria di Investopedia. Secondo Investopedia, diventerebbero finanziariamente più attivi di qualsiasi generazione prima di loro. I Gen Z sono anche la prima generazione nata in un mondo in cui l’uso dei social media è la norma. il che significa che il loro modo di pensare agli investimenti è fortemente influenzato dai loro colleghi.

“L’apprendimento tra pari è molto potente”, afferma Gupta, che ha anche scritto un libro per i suoi colleghi sulla finanza personale e gli investimenti.

Gli intervistati della Gen-Z affermano di aver imparato a investire online, mentre poco meno della metà ha affermato di aver imparato a investire su YouTube o altri video. Circa un terzo ha accreditato TikTok per le loro nuove conoscenze. Per la maggior parte degli ultimi due anni, i consigli sugli investimenti degli strateghi dei social media hanno dato i loro frutti. Un analisi 2006-2020 su oltre 30.000 titoli in tutto il mondo, i titoli con il sentimento dei media più positivo hanno sovraperformato il più negativo, secondo l’aggregatore del sentimento di mercato MarketPsych.

UN mercato ribassista ma può mostrare i pericoli del pensiero di gruppo a Wall Street o nel mondo digitale. È anche ciò che la Gen Z sta imparando quando le azioni dei meme crollano, i crolli delle criptovalute e altre fortune potenziate dagli investimenti online tornano a crollare. Molti titoli che erano popolari l’anno scorso sui forum online come Reddit da allora sono caduti di due cifre.

Quando ha compiuto 14 anni, Gupta ha utilizzato parte dei suoi guadagni per acquistare una collana di madreperla.

Foto di Kate Medley

“In un mercato rialzista, tutti sembrano dei geni perché dicono: ‘Sto facendo guadagni incredibili su tutto'”, afferma Vivian Tu, creatrice di contenuti di alfabetizzazione finanziaria presso TikTok. “E ora, per definizione, abbiamo raggiunto un mercato ribassista”. Le persone che non hanno valutato i pro e i contro ora li sentiranno, e ora è un momento terribile se fossi sovrappeso in classi di attività rischiose.

Anche gli investitori conservatori hanno subito perdite quest’anno


S&P 500

è diminuito di circa il 17%. I sondaggi mostrano che i nuovi investitori hanno venduto molto più rapidamente rispetto ai loro anziani più esperti, in molti casi proprio l’opposto di quello che dovrebbero fare. Un sondaggio di Bankrate ha rilevato che il 73% degli investitori della Generazione Z ha operato attivamente quest’anno, rispetto a solo il 28% degli investitori della Generazione X, di età compresa tra 42 e 57 anni, e il 25% dei baby boomer.

Alcuni esperti temono che i social media possano essere la causa del cattivo comportamento di investimento. “Molte cose sui social media sono ottimi consigli; semplicemente non è sfumato”, afferma Anne Lester, ex capo delle pensioni


JP Morgan
.

“Deve essere breve e facile da digerire, quindi alcune sfumature si perdono”.

Ma anche le preoccupazioni sul comportamento commerciale rischioso della Gen-Z potrebbero essere esagerate. C’è motivo di credere che questa generazione sarà più conservatrice finanziariamente rispetto ai suoi predecessori, avendo visto i genitori perdere il lavoro durante la crisi finanziaria e le dislocazioni causate dalla pandemia di Covid. Consulenti Wells Fargo.

Gupta afferma di non essere eccessivamente preoccupata per le prospettive del mercato ribassista perché la sua strategia di investimento ruota attorno alla media dei costi in dollari o all’investimento regolare di un importo fisso in dollari. Effettua anche ricerche su qualsiasi società di cui acquista azioni, esaminando i rendiconti finanziari, le condizioni commerciali e le valutazioni.

“Quando compro azioni, lo faccio con l’intenzione di mantenerle a lungo”, dice.

Molti investitori nella fase iniziale sembrano aver affilato la matita negli ultimi mesi, afferma Zoë Barry, CEO della piattaforma di social trading Zingeroo. Di tutti i clienti che fanno trading sulla piattaforma di Zingeroo, la performance degli investitori della Gen-Z ha rispecchiato più da vicino le raccomandazioni delle società di ricerca professionali, afferma, osservando che pochi stanno ancora comprando il clamore delle azioni meme.

Tu, il creatore di contenuti di TikTok, sei d’accordo. Conta 1,5 milioni di follower sul suo account TikTok, @yourrichbff, e afferma che mentre crescono i timori di una recessione, i suoi follower sono irrequieti, chiedendosi come l’attuale contesto macroeconomico li influenzerà.

“La gente ne parla come se dovessimo trasferirci nei nostri bunker per tre anni”, dice.

Non è così, assicura.

Invia un’e-mail a Sabrina Escobar a sabrina.escobar@barrons.com

Leave a Comment