Il Canada ha assestato un’ricerca sul frana nel corso di Rogers per il fatto che l’oleodotto per 20 miliardi nel corso di dollari è timore. Concordia Shaw dollari canadesi

11 luglio (Reuters) – Il governo canadese ha ordinato un’indagine lunedì e ha chiesto alle società di telecomunicazioni di accettare di sviluppare protocolli di comunicazione per mantenere le persone meglio informate entro 60 giorni, dopo che Rogers Communications Inc. (RCIb.TO) sperimentato un fallimento senza precedenti.

L’interruzione, che è durata quasi 19 ore venerdì e ha interrotto i servizi dai voli alle banche e alle chiamate di emergenza, ha anche messo in dubbio il budget del governo di 20 miliardi di dollari. Acquisizione in dollari canadesi (15,4 miliardi di dollari) di Shaw Communications per Rogers. . Le azioni di entrambe le società sono scese di oltre il 4% lunedì dopo che gli analisti hanno espresso preoccupazione per l’aumento del rischio dell’accordo. leggi di più

Le ricadute dell’interruzione della scorsa settimana si sono estese a lunedì, quando il gateway di pagamento canadese Interac ha affermato di aver aggiunto un altro provider di rete al suo sistema dopo che l’interruzione di Rogers ha impedito a milioni di canadesi di ricevere pagamenti online.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“Stiamo aggiungendo un provider (oltre a Rogers) per rafforzare la nostra ridondanza della rete esistente in modo che i canadesi possano continuare a fare affidamento su Interac ogni giorno”, ha affermato Interac in una nota. leggi di più

Rogers, quotato in Canada, è sceso del 4,6% e Shaw è sceso del 4,3% a 34,67 dollari canadesi, mentre l’indice azionario canadese di riferimento è sceso dell’1,2%. Rogers ha offerto C $ 40,50 per azione Shaw.

Secondo i trader di arbitraggio di fusione, la probabilità di chiusura di un accordo è scesa a circa il 62% lunedì, in calo rispetto all’88% di una settimana fa.

Il ministro dell’Industria François-Philippe Champagne ha incontrato Rogers, BCE Inc (BC.TO) e Telus Corp (TTO) compreso il lunedì successivo al guasto.

“Quindi, in pratica, ho chiesto e mi aspettavo (dalle) società di telecomunicazioni canadesi di trovare un accordo formale entro 60 giorni”, ha detto il ministro ai giornalisti. leggi di più

Champagne, il cui ministero ha l’ultima parola sull’acquisizione di Shaw, ha affermato che non consentirà un trasferimento all’ingrosso di licenze da Shaw a Rogers come parte dell’accordo.

“Si tratta di convenienza e concorrenza”, ha detto Champagne.

CONTI SOLIDI

Tre società di telecomunicazioni controllano circa il 90% del mercato delle telecomunicazioni canadese e i consumatori si sono lamentati delle bollette che sono tra le più alte al mondo. Il secondo fallimento di Rogers in 15 mesi ha spinto consumatori e politici a chiedere al governo di consentire una maggiore concorrenza nel settore. leggi di più

“È probabile che questo incidente aumenterà il rischio normativo dell’accordo Shaw”, ha affermato l’analista di BMO Tim Casey, aggiungendo che solleverebbe anche le preoccupazioni degli investitori sulla capacità di Rogers di eseguire sinergie di accordi.

L’interruzione di venerdì è arrivata due giorni dopo che Rogers ha tenuto colloqui con le autorità antitrust canadesi per discutere le possibili misure per aiutarlo a bloccare un’acquisizione di Shaw. Il Canada’s Competition Bureau ha respinto l’accordo all’inizio di quest’anno, dicendo che avrebbe ostacolato la concorrenza.

“Siamo molto impegnati nell’accordo con Shaw”, ha detto lunedì il CEO di Rogers Tony Staffieri alla BNN Bloomberg Television. “Questo accordo ha sempre riguardato l’espansione delle nostre capacità di rete, il raggiungimento di una maggiore ridondanza e copertura in tutto il paese, che può solo aiutare in queste situazioni”, ha aggiunto.

Rogers ha dichiarato sabato che i suoi servizi erano quasi completamente operativi e ha attribuito la causa a un errore del sistema di rete a seguito di un aggiornamento di manutenzione. leggi di più

Una nota di ricerca di Scotiabank ha stimato che Rogers avrebbe bisogno di prestare tra $ 65 milioni e $ 75 milioni ai clienti nel terzo trimestre. La società ha registrato un utile netto di 1,56 miliardi di dollari canadesi nel 2021.

Lunedì lo studio legale LPC Avocat Inc con sede a Montreal ha chiesto il permesso di avviare un’azione legale collettiva contro Rogers, chiedendo un risarcimento di 400 dollari canadesi per ciascuno dei clienti di Rogers per non aver fornito il servizio e sostenendo falsamente di avere la rete “più affidabile”.

Rogers ha circa 10 milioni di abbonati wireless e 2,25 milioni di abbonati Internet al dettaglio.

Rogers non ha potuto commentare immediatamente l’azione collettiva proposta. Staffieri in precedenza aveva affermato che la società avrebbe accreditato tutti i clienti per l’interruzione.

Gli analisti di Scotiabank hanno anche affermato che i rischi politici e normativi potrebbero aumentare dopo il fallimento.

Hanno aggiunto che la manutenzione deve bilanciare il rischio di guasti futuri contro l’aumento dei costi utente e/o economici della costruzione di altre reti parallele.

($ 1 = 1,2985 dollari canadesi)

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Rapporti di Tiyashi Datta e Akash Sriram a Bengaluru; Divya Rajagopal a Toronto; Rapporti aggiuntivi di Steve Scherer e Ismail Shakil a Ottawa; Scritto da Denny Thomas A cura di Bill Berkrot e Stephen Coates

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Leave a Comment