I leoni marini della California inseguono i bagnanti a La Jolla Cove a San Diego

commentare

Venerdì due leoni marini hanno sbattuto le pinne e fatto cadere la pancia sulle sabbie di La Jolla Cove in California, mandando i visitatori a correre verso una scena che un osservatore ha paragonato a un inseguimento di Godzilla, con grande gioia degli utenti dei social media che l’hanno elogiata. animali per ripristinare il loro habitat naturale.

Mentre alcune persone correvano su per la collina verso la salvezza, mentre quelle nell’acqua nuotavano nella direzione opposta, una donna osservava da lontano, catturando l’incidente in video e pubblicandolo su TikTok. “Questi leoni marini hanno reso la mia giornata indimenticabile ieri”, ha scritto poco prima che il filmato diventasse virale e quasi fosse stato creato 11 milioni di visualizzazioni sulla piattaforma.

Una coppia di leoni marini l’8 luglio. perseguitato un folto gruppo di persone in una riserva ecologica a San Diego. (Video di Charlianne Yeyna / Amazing Animals+ / TMX)

“Ho iniziato a registrare perché è stato davvero divertente vedere tutti questi turisti sopraffatti da questi giganteschi leoni marini”, ha detto la donna, in seguito identificata come Charlianne Yeyna. ha detto la NBC San Diego.

Yeyna ha detto che stava guardando i “massicci” leoni marini che dormivano sulla spiaggia quando la donna si è avvicinata per scattare una foto e “si è avvicinata molto” prima che uno “si svegliasse e iniziasse a inseguire tutti”. Yeyna ha stimato che la donna fosse a quattro piedi dall’animale.

I leoni marini sono spesso avvistati a La Jolla Cove e ai visitatori viene chiesto di mantenere una distanza di sicurezza. Durante la stagione riproduttiva, lungo la spiaggia vengono posizionati cartelli di non avvicinamento per proteggere le madri e i loro piccoli.

Eric Otjen, esperto di leoni marini presso SeaWorld San Diego, detto L’Associated Press afferma che, nonostante i commenti dei social media sulle creature che inseguono i bagnanti, l’incidente di venerdì era effettivamente previsto e spesso visto durante i mesi estivi, quando la stagione riproduttiva è in pieno svolgimento.

“Questo tipo di comportamento non è insolito. Il motivo per cui il video ha ottenuto 10 milioni di visualizzazioni è perché tutti corrono come se Godzilla li stesse inseguendo”, ha detto.

Otjen ha detto che era improbabile che gli animali prendessero di mira membri del pubblico e invece si stessero preparando freneticamente a riprodursi.

“Torna intorno ai nuotatori, ma non lo infastidiscono”, ha detto. “È suo diritto accoppiarsi.”

I leoni marini “sfacciati” tornano sulle coste della Nuova Zelanda mentre la gente del posto impara a condividere la costa

Sui social, molti di coloro che hanno visto il filmato hanno espresso il loro orgoglio “Squadra dei leoni marini”, lodava gli animali per aver scacciato i cercatori di sole.

“Io personalmente sostengo i leoni marini”, si legge in un tweet. “Qualcuno chiami David Attenborough immediatamente, dobbiamo raccontare questa clip”, si legge in un altro. (Sir David Attenborough è un noto giornalista e naturalista inglese.)

Alcuni si sono chiesti perché i funzionari della città non abbiano chiuso definitivamente il banco di sabbia, che è stato a lungo uno dei preferiti degli animali.

Secondo lo Smithsonian’s National Zoo, i leoni marini maschi possono crescere fino a otto piedi di lunghezza e pesare fino a 600 libbre. Le femmine di leoni marini possono raggiungere fino a sei piedi di lunghezza e pesare circa 400 libbre. Di solito si trovano raggruppati su coste rocciose, moli e isole.

I leoni marini sono considerati molto territoriali. “L’adulto di maschi e femmine con cuccioli appena nati può minacciare e inseguire gli intrusi”, secondo le informazioni condivise. di SeaWorld.

A differenza di quelli più riservati “cugini di secondo grado” mentre le foche sono famose per i loro grugniti silenziosi, i leoni marini mostrano una vena più chiassosa, che abbaia incessantemente, specialmente durante la stagione degli amori, che va da maggio a ottobre.

Durante la stagione degli amori, i maschi sono “più aggressivi”, secondo gli esperti, che si spingono, spingono e si rincorrono a vicenda per dimostrare il dominio.

All’inizio di quest’anno, il consiglio comunale ha affermato di aver notato uno schema di molestie nell’attrazione turistica, aggiungendo che cercare di scattare foto con la fauna selvatica a Point La Jolla era “pericoloso”.

Secondo quanto riferito, il leone marino non è stato ferito nell’incidente di venerdì.

Leave a Comment