Fed, dati economici, valute inflazionistiche, petrolio

SINGAPORE – Le azioni della regione Asia-Pacifico sono scese in precedenza lunedì settimana importante negli Stati Uniti

Il Nikkei 225 Il Giappone è sceso dello 0,84%, mentre l’indice Topix è sceso dello 0,72%.

in Corea del Sud, Kospi è leggermente sceso e Kosdaq – 0,75%.

Con il focus sulla riunione del FOMC negli Stati Uniti, è probabile che le attività asiatiche saranno contrastate all’inizio della settimana, con i rischi di stagflazione che rimarranno in primo piano.

Venkateswaran Lavanya

Economista presso Mizuho Bank

australiano S&P/ASX 200 aleggiava su una linea piatta.

Il Indice Hang Seng Hong Kong è scesa dello 0,37%, mentre l’indice Hang Seng Tech è sceso di circa l’1%.

In calo anche i mercati della Cina continentale. Il Composito di Shanghai è sceso dello 0,11%, mentre Componente di Shenzhen è sceso dello 0,27 per cento.

Il Financial Times. ha riferito che la Cina prevede di dividere le società cinesi quotate negli Stati Uniti in tre gruppi in base alla sensibilità dei dati detenuti dalle società per evitare il delisting.

L’indice MSCI delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è stato leggermente negativo.

I dati sull’inflazione di Singapore saranno pubblicati lunedì. Gli economisti intervistati da Reuters prevedono che l’indice dei prezzi al consumo core aumenterà del 4,2% a giugno rispetto a un anno fa. I prezzi sono aumentati del 3,6% a maggio.

CNBC Pro Stock Picks e tendenze di investimento:

Nel fine settimana, L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza sanitaria globale. Il comitato di emergenza dell’organizzazione non è riuscito a raggiungere un consenso, ma il capo dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha deciso di emettere l’allerta più alta, anche se ha affermato che è improbabile a questo punto interrompere il commercio o i viaggi globali.

Più avanti questa settimana, tutti gli occhi saranno puntati sulla decisione della Fed sui tassi di interesse e sul rilascio dei dati sul prodotto interno lordo del secondo trimestre negli Stati Uniti.

Aspettative che a luglio aumenterà di 75 punti base, pari al 78,7%. Strumento FedWatch di CME Group.

“Con il focus sulla riunione del FOMC statunitense, è probabile che le attività asiatiche siano contrastate all’inizio della settimana, con i rischi di stagflazione che rimangono in primo piano”, ha scritto lunedì l’economista della Mizuho Bank Venkateswaran Lavanya.

Nella regione Asia-Pacifico, le stime preliminari del PIL per la Corea del Sud saranno pubblicate martedì, mentre l’Australia riporterà i dati sull’inflazione mercoledì.

Valute e petrolio

Il Indice del dollaro USA106.823.

Il yen Giapponese scambiato a 136,46 per dollaro, dopo un forte rally alla fine della scorsa settimana. Il dollaro australiano è sceso dello 0,52% a $ 0,6888, appena sotto $ 0,69.

I futures sul petrolio hanno rinunciato ai guadagni precedenti nella mattinata asiatica. Materia prima americana è sceso dello 0,2% a $ 94,51 al barile Greggio Brent era di circa $ 103,15 al barile.

— Patti Domm e Spencer Kimball della CNBC hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment