Elon Musk strappa Donald Trump e a esse dice che “fissare il copricapo”

Elon Musk sparato indietro a Donald Trump lunedì sera in una serie di messaggi offensivi che esortano l’ex presidente ad abbandonare le sue ambizioni di rimonta politica.

I commenti di Musk sono arrivati ​​dopo che Trump ha fatto irruzione nel CEO di Tesla Raduno di sabato Ancoraggio, Alaska.

“Odio quell’uomo, ma è ora che Trump appenda il cappello e salpi verso il tramonto”, ha detto Musk. ha scritto su Twitter lunedì sera tardi. “Anche i democratici dovrebbero annullare l’attacco, non far sembrare che l’unico modo per sopravvivere di Trump sia riconquistare la presidenza”.

Ma non è finita qui. Musk ha fatto un altro tentativo, all’età di Trump.

“Trump avrebbe 82 anni alla fine del suo mandato, che è troppo vecchio per essere l’amministratore delegato di qualsiasi cosa, per non parlare degli Stati Uniti d’America”, ha detto Musk. continuato. “Se [Florida Gov. Ron] nel 2024 DeSantis affronterà Biden, poi DeSantis vincerà facilmente – non ha nemmeno bisogno di una campagna.

Il fondatore di SpaceX ha anche risposto alla dichiarazione di Trump durante la sua manifestazione secondo cui Musk aveva detto a Trump di aver votato per lui.

“Non è vero,” Musk dichiarato.

Un portavoce di Trump non ha risposto alla richiesta di commento del Daily Beast lunedì sera.

Anche se Trump per molto tempo preso in giro pubblicamente nel 2024 Una fonte vicina all’ex presidente della Casa Bianca ha recentemente dichiarato al Daily Beast che non è stata presa alcuna decisione ufficiale, aggiungendo: “È una decisione personale [Trump] e la sua famiglia».

Tuttavia, il 45° presidente ha continuato a tenere grandi manifestazioni dove si è scagliato contro tutti i tipi di oppositori, incluso il boss di Tesla.

“Elon. Elon non comprerà Twitter. Dove l’hai sentito prima? Da parte mia”, ha detto Trump durante la sua manifestazione di sabato sera, prendendo di mira Musk rifiutato di comprare su una piattaforma di social media.

“Sai, l’altro giorno ha detto: ‘Oh, non ho mai votato repubblicano.’ Ho detto: “Non lo sapevo”. Mi ha detto che ha votato per me. Quindi è un altro truffatore”, ha aggiunto Trump durante la manifestazione, prima di prendere in giro Musk per il suo contratto “marcio” con Twitter.

I picchi hanno segnato un’inversione di tendenza dalla dinamica della coppia anche pochi mesi fa. Muschio a maggio dichiarato in conferenza organizzato Financial Times che avrebbe ripristinato l’account Twitter dell’ex presidente se l’acquisizione fosse andata a buon fine.

“Penso che sia stato sbagliato bandire Donald Trump. “Penso che sia stato un errore perché ha alienato gran parte del Paese e alla fine non ha portato al voto per Donald Trump”, ha detto Musk.

Il CEO di Tesla in precedenza ha fatto parte di due dei consigli consultivi presidenziali di Trump. Tuttavia si è dimesso quando l’allora presidente si è ritirato dall’accordo di Parigi, un impegno internazionale per ridurre gli effetti del cambiamento climatico.

Più recentemente, un miliardario aggrovigliato con l’amministrazione Biden che afferma di aver palesemente ignorato Tesla sottolineando gli sforzi delle case automobilistiche americane per produrre veicoli più ecologici.

Apparentemente stanco di entrambi i leader, Musk è passato a DeSantis. Resta da vedere quanto durerà quell’alleanza.

Leave a Comment