È a causa di traguardo unico “shakedown” per a lui istituti con prestito ipotecario

nel 2010 Un cartello è appeso fuori da una filiale del Banco Santander a Londra, Regno Unito, mercoledì 3 febbraio.

Simon Dawson | Bloomberg tramite Getty Images.

Banche e altri fornitori di mutui sono stati colpiti da un crollo della domanda di prestiti quest’anno, grazie alla Federal Reserve tasso d’interesse escursioni

Secondo lei, alcune società saranno espulse del tutto dal settore poiché l’attività di rifinanziamento scompare Tim WennesDirettore Generale della Divisione USA Santander.

Lo saprebbe: Santander, un attore relativamente piccolo nel mercato dei mutui, ha annunciato la sua decisione una goccia prodotto nel mese di febbraio

“Siamo stati i primi qui, e altri ora stanno facendo lo stesso calcolo e stanno vedendo cosa sta succedendo con i volumi dei mutui”, ha detto Wennes in una recente intervista. “Per molte istituzioni, in particolare quelle più piccole, la maggior parte del volume dei mutui è l’attività di rifinanziamento, che si sta esaurendo e potrebbe causare uno shock”.

Il business dei mutui ha avuto un boom durante i primi due anni della pandemia, spinto dai bassi costi di finanziamento e dalla preferenza per le case suburbane con uffici domestici. L’industria ha raggiunto un record 4,4 trilioni di dollari volume del prestito lo scorso anno, inclusi 2,7 trilioni di dollari in attività di rifinanziamento, secondo Black Knight, fornitore di dati sui mutui e analisi.

Ma l’aumento dei tassi di interesse e dei prezzi delle case che devono ancora scendere hanno messo le case fuori dalla portata di molti americani e hanno chiuso la pipeline di rifinanziamento per gli istituti di credito. Rifinanziamento in base al tasso di interesse Il 90 per cento è annegato. ad aprile dello scorso anno, secondo Black Knight.

“giusto”

La mossa di Santander, parte di un cambiamento strategico per concentrarsi su attività a più alto rendimento come il suo franchising di prestiti auto, ora sembra una mossa preventiva. Santander, che ha un patrimonio di circa 154 miliardi USD e 15.000 dipendenti negli Stati Uniti, fa parte di una banca globale con sede a Madrid con attività in Europa e America Latina.

Recentemente, le più grandi banche ipotecarie, JPMorgan Chase e Wells Fargo, ha ridotto il suo personale ipotecario per accogliere un volume inferiore. Secondo quanto riferito, fornitori non bancari più piccoli graffiare vendere diritti di servizio di prestito o anche considerare di fondersi o collaborare con concorrenti.

“Il settore è stato buono così com’è”, ha affermato Wennes, un veterano del settore bancario da tre decenni che ha lavorato in aziende come Union Bank, Wells Fargo e Countrywide.

“Abbiamo esaminato i rendimenti nel corso del ciclo, abbiamo visto dove stavamo andando con tassi di interesse più elevati e abbiamo deciso di uscire”, ha affermato.

Segui gli altri?

Sebbene le banche dominassero l’attività ipotecaria americana, dal 2008 crisi finanziarie, quando i prestiti per la casa hanno giocato un ruolo chiave, il loro ruolo è diminuito. Invece, ai giocatori unbanked piace Mutuo a razzo conquistato una quota di mercato meno gravata da normative più comuni alle grandi banche.

Da primi dieci fornitori di mutui in termini di volume di prestiti, solo tre sono banche tradizionali: Wells Fargo, JPMorgan e Banca d’America.

Gli altri sono nuovi giocatori con nomi simili Mutuo all’ingrosso unito e Mutuo Liberty. Molte aziende hanno approfittato del boom della pandemia e hanno iniziato a quotarsi in borsa. Le loro azioni sono ora in profondità sott’acqua, il che potrebbe portare al consolidamento del settore.

A complicare le cose c’è il fatto che le banche devono spendere soldi in piattaforme tecnologiche per semplificare il processo di richiesta ad alta intensità di documenti per soddisfare le aspettative dei clienti.

E le aziende, tra cui JPMorgan, hanno affermato che rende le regole sui capitali sempre più difficili la costringerà a cancellare il suo mutuo dal suo bilancio, rendendo l’attività meno attraente.

A causa della dinamica, alcune banche potrebbero decidere di offrire mutui tramite partner, cosa che sta facendo Santander; dice mutuo missilistico. Sito web.

“Le banche alla fine dovranno chiedersi se pensano che questo sia il prodotto principale che stanno offrendo”, ha affermato Wennes.

Leave a Comment