Discorso fanno i professionisti del né vogliono disbrigo?

È popolare un detto nella comunità del fitness che non ti penti mai di allenarti. E in quel momento complessivamente può essere vero, ci sono solo giorni in cui la tua mente non si preoccupa e ti spinge comunque a evitarlo.

Questo non è solo del tutto normale; questo è perfettamente accettabile. L’idea che dovresti sforzarti di fare allenamenti duri crea un rapporto insostenibile e povero con l’esercizio.

Personalmente ne sono caduto vittima: molti giorni sono stato tormentato dal senso di colpa o dalla vergogna perché non mi sono impegnato nell’allenamento che avevo inizialmente pianificato di fare, o non mi sono comportato bene come speravo.

Nonostante ciò che vedi su Instagram, i professionisti del fitness spesso si sentono allo stesso modo. Quindi, come fanno a onorare questa sensazione e a gestirla quando accade?

Continua a leggere per i loro migliori consigli su come attenersi alla tua routine e rimanere gentile con il tuo corpo e la tua mente.

A volte semplicemente non funzionano.

“Mi prendo giorni liberi e mi do il permesso di prenderli”, ha detto Kenny SantucciAllenatore con sede a New York e fondatore di Strong New York e The Strength Club.

Il recupero è fondamentale per qualsiasi routine di fitness. Per Santucci, in alcuni giorni di recupero, potrebbe provare a “camminare o andare in bicicletta o fare qualcosa che mi faccia muovere un po'”, ha detto, notando che il movimento lo mette sempre fuori combattimento.

Per altre persone, il recupero può significare una pausa completa, e va bene. Si tratta di ascoltare il tuo corpo e non spingerti al punto in cui odi l’esercizio.

“Proprio come svegliarsi riposati dopo una buona notte di sonno, un giorno di riposo darà al tuo corpo la stessa opportunità di affrontare il prossimo allenamento con energia ed entusiasmo”, Jess Spelke, istruttore di fitness di Denver. detto in precedenza all’HuffPost.

Allenare il cervello è importante quanto esercitare il corpo.

polizia tramite Getty Images.

Allenare il cervello è importante quanto esercitare il corpo.

Riconoscono che il loro livello di forma fisica può cambiare.

Ciò che potresti superare ieri potrebbe non essere lo stesso oggi. Allo stesso modo, la tua capacità di allenarti nei tuoi 30 anni sarà sicuramente diversa nel prossimo decennio.

Non essere duro con te stesso perché la versione “precedente” di te potrebbe averlo fatto.

“La tua forma fisica cambierà. Il modo in cui ti prendi cura del tuo corpo cambierà dai 20 agli 80 anni”, ha detto a maggio all’HuffPost Kendall Toole, istruttrice di Peloton e sostenitrice della salute mentale. “Dovrai sempre prenderti cura della tua forma fisica, ma il modo in cui il tuo corpo si muove cambierà. Ciò che il tuo corpo può fare cambierà.

Ricordano a se stessi che il fitness non è una sessione di sudore esclusiva.

La tua mente è importante quanto il tuo corpo. A volte potrebbe essere meglio dare la priorità.

“Viviamo in tempi senza precedenti, quindi il nostro stress ha bisogno di uno sfogo diverso”. La mia forma fisica si è evoluta in uno stato molto olistico che include esercizio, sonno, terapia, meditazione, diario e lettura per rilassarsi. Kate Lemere, capo istruttore al Barry’s Chicago. “Non è solo allenamento. Riguarda la tua tranquillità e la qualità della vita.

Si impegnano a fare solo pochi minuti.

Il tuo allenamento non deve essere lungo per trarne i frutti.

“Farò 20 minuti di ciclismo, corsa o allenamento di forza. Ci vogliono solo 20 minuti per resettare e sentirsi bene”, ha detto a HuffPost l’anno scorso Tunde Oyeneyin, istruttore di Peloton e autore di Speak Up.

Trova un modo piacevole per muovere il tuo corpo per un breve periodo, noto anche come fare uno spuntino è esercizio – può essere altrettanto efficace.

“Non è solo allenamento. Riguarda la tua tranquillità e la qualità della vita.

– Kate Lemere, capo istruttore al Barry’s Chicago

Indossano abiti che li fanno sentire bene.

C’è qualcosa di trasformativo in un set di allenamento davvero buono. Oyeneyin ha detto che anche i suoi vestiti le danno un po’ di slancio.

“Mi costringo a indossare i miei vestiti da allenamento”, ha detto. “Indossare i vestiti è il primo passo per me: segnala a tutto il mio corpo che è ora”.

Suonano della buona musica prima di iniziare.

“Sono sicuramente noto per avere una festa da ballo personale prima dell’allenamento”, ha detto a marzo all’HuffPost Hannah Corbin, l’istruttrice di Peloton.

Avere brani che non solo ti eccitano, ma ti fanno anche ballare, può metterti in un buon spazio e aiutarti a rilassarti prima dell’allenamento.

Non si sforzano di esibirsi al meglio.

Non raggiungerai un record personale ad ogni allenamento, specialmente nei giorni in cui non sei mentalmente pronto. Va tutto bene. Mantieni le cose semplici.

“Se faccio pressione su panca, ad esempio, inizio in panca solo con la barra, e poi comincio ad aumentare gradualmente l’intensità con i pesi”, ha detto Santucci. “Non posso dare il 100% ogni giorno, quindi nei giorni in cui non mi sento bene, lo prenderò un po’ più facilmente.

Non è necessario impostare un PR per ogni allenamento.

Luis Alvarez tramite Getty Images.

Non è necessario impostare un PR per ogni allenamento.

Si allungano o trovano un modo delicato per muovere il proprio corpo.

Corbin ha detto che preferisce sempre lo stretching e il foam roller, notando che la fa sentire costantemente bene ogni giorno. “Uso spesso un rullo di schiuma e attiverò i miei glutei in modo da potermi sentire davvero forte e a terra invece che dolorante e come se stessi trascinando i piedi”, ha detto.

Allungamenti delicati, ad es figura quattro o allungamenti dell’ancaperfetto per levigare il tuo corpo se non vuoi sudare.

Trovano un modo interessante di muoversi che è più simile a un gioco.

Il fitness è più facile quando è un’attività che odi. Per colpa di Noè Neimanuno dei fondatori Rumble Boxing e Rumble Training A New York significa colpire il canestro.

“Se ho solo pochi minuti per allenarmi, il mio obiettivo è saltare la corda e fare boxe”, 2021. Neiman ha detto in un’intervista a HuffPost. “Credo nella terapia [power] L’addestramento al combattimento è tanto… io lo chiamo terapia articolare.

Dedica un po’ di tempo alla ricerca di allenamenti divertenti che non fanno per te. Questo potrebbe significare ballare in salotto ascoltando buona musica, girare su ruote o fare una lezione di spinning a tema. Trovare gioia nell’esercizio è essenziale.

Infine, si concentrano sul loro futuro.

“Ricordi di aver imparato l’inerzia al liceo? Stai con me qui. Ci penso tutto il tempo. Continua a essere fermo o in costante movimento rettilineo fino a quando non viene colpito da una forza opposta”, ha detto Lemer.

“Se non voglio andare in palestra e passare la giornata invece di fare l’allenamento che avevo programmato, sto rompendo il mio slancio”, ha continuato. “L’atto di ricominciare è solitamente più impegnativo dell’allenamento stesso. Nei giorni in cui non lo sento davvero, non mi sforzo di fare il miglior allenamento, mi sforzo di muovermi per coerenza, il che rende il prossimo allenamento molto più facile.

Leave a Comment