Criptoversione: sfasciume NFT

5 luglio (Reuters) – Il sogno NFT non è morto, ma ha subito un duro e irreversibile pestaggio.

L’anno scorso, il mercato ha brillato gloriosamente quando gli speculatori ricchi di criptovalute hanno versato miliardi di dollari in attività rischiose, facendo aumentare prezzi e profitti. Ora, a sei mesi dal 2022, sembra brutto.

Il volume delle vendite mensili sul più grande mercato NFT OpenSea è sceso a 700 milioni a giugno.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Secondo NonFungible.com, che tiene traccia delle vendite sulle blockchain di Ethereum e Ronin, la vendita media di NFT è scesa a $ 412 alla fine di giugno, in calo rispetto a $ 1.754 alla fine di aprile.

“Il mercato ribassista delle criptovalute ha sicuramente avuto un impatto sullo spazio NFT”, ha affermato Gauthier Zuppinger, co-fondatore di NonFungible.com.

“Abbiamo visto così tante speculazioni, così tanto clamore su questo tipo di proprietà”, ha aggiunto. “Ora stiamo assistendo a un calo solo perché le persone si stanno rendendo conto che non diventeranno milionari in due giorni”.

Il mercato NFT è crollato insieme alle criptovalute, che sono generalmente utilizzate per pagare gli asset, in un momento in cui le banche centrali hanno alzato i tassi di interesse per combattere l’inflazione e la propensione al rischio è diminuita.

Bitcoin ha perso circa il 57% in sei mesi dell’anno, mentre Ether ha perso il 71%.

DIVING O MORTE SPIRALE?

Per i critici, il crash conferma la follia di acquistare tali asset, scambiare record basati su blockchain legati a file digitali come immagini o video, spesso opere d’arte. leggi di più

Imprenditore malese, l’anno scorso per 2,5 milioni La NFT che ha acquistato il primo tweet di Jack Dorsey per $ 100.000 ha ricevuto offerte per più di qualche migliaio di dollari quando ha cercato di rivenderlo ad aprile. leggi di più

Ma Benoit Bosc, responsabile globale del prodotto presso la società di trading di criptovalute GSR, vede la recessione come il momento perfetto per creare la collezione NFT dell’azienda, l’equivalente crittografico dell’arte delle banche tradizionali, per impressionare i clienti.

Il mese scorso, GSR ha rilasciato $ 500.000 in NFT da quelle che Bosc chiama raccolte “blue chip” con una vasta base di fan online.

I suoi acquisti includono NFT da Bored Ape Yacht Club, un set di 10.000 scimmie dei cartoni animati realizzati dalla società statunitense Yuga Labs e promossi da artisti del calibro di Paris Hilton e Jimmy Fallon.

Tale è il clamore attorno a Bored Apes che Yuga Labs ha raccolto 285 milioni di dollari ad aprile. leggi di più

Tuttavia, il prezzo medio di vendita di Bored Ape è sceso a circa $ 110.000 a giugno, dimezzandosi dal picco di $ 238.000 di gennaio, secondo il market tracker CryptoSlam.

Nel suo ufficio a New York, Bosco ha allestito tre schermi che mostravano i suoi NFT, che includono una varietà di personaggi pixelati e una scimmia annoiata da $ 125.000.

“È anche un esercizio di branding per noi”, ha detto Bosc. Ha detto che possedere un prezioso NFT e usarlo come immagine del profilo sui social media è un modo per costruire “rispetto, autorità e influenza” nella criptosfera.

IL GIOCO È FINITO? INIZIO PARTITA?

Tuttavia, il futuro degli NFT è molto incerto poiché l’era dei bassi tassi di interesse che incoraggiava gli investitori a fare scommesse rischiose sta volgendo al termine.

Alcuni osservatori del mercato affermano che l’impatto delle NFT sul mercato dell’arte diminuirà. Nel frattempo, mentre la tanto pubblicizzata visione di un metauniverso basato su blockchain deve ancora concretizzarsi, gli appassionati si aspettano che gli NFT scuotano l’industria dei giochi, ad esempio consentendo ai giocatori di possedere risorse di gioco come skin per avatar. leggi di più

“Tutti credono che il gioco sarà la prossima grande cosa nella blockchain”, ha affermato Modesta Masoit, chief financial officer di blockchain tracker DappRadar.

Ma questa rischiosa combinazione di gioco e speculazione finanziaria può incontrare difficoltà. Secondo John Egan, CEO della società di ricerca tecnologica L’Atelier, la maggior parte dei giocatori preferisce i giochi che non hanno componenti NFT o “earn-to-play”.

Mentre le nuove normative innovative sulle criptovalute concordate dall’Unione Europea la scorsa settimana hanno in gran parte escluso gli NFT, la Spagna sta cercando separatamente di limitare il modo in cui i videogiochi vendono risorse virtuali con denaro reale. leggi di più

Nel frattempo, Axie Infinity, il più grande gioco basato su NFT, ha visto il suo token scendere a meno di mezzo centesimo, in calo rispetto al picco di 36 cent dello scorso anno.

È probabile che il mercato NFT di Egan di L’Atelier si riprenda come è ora.

“Alla fine della giornata, è una situazione in cui stai pagando somme straordinarie di denaro per un asset estremamente limitato che in realtà non genera alcun flusso di cassa”, ha detto.

Ma il concetto di base della creazione di una risorsa digitale unica è ancora “di fondamentale importanza” e avrà “un’enorme applicazione” nel settore finanziario in futuro, ha affermato.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazione di Elizabeth Howcroft; A cura di Pravin Char

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Le opinioni espresse sono quelle dell’autore. Non riflettono le opinioni di Reuters News, che si impegna a garantire equità, indipendenza e libertà da pregiudizi ai sensi dei Trust Principles.

Leave a Comment