CPU AMD Ryzen Threadripper 5990X potenziata a 4,82 GHz, supera i 100.000 punti con Cinebench R23 e ottiene un miglioramento delle prestazioni dell’80% premura al chip

L’acceleratore estremo SkatterBencher ha potenziato l’inedita CPU Ryzen Threadripper 5990X HEDT di AMD a un impressionante 4,82 GHz su tutti i 64 core in una configurazione ad anello d’acqua personalizzata.

La CPU AMD Ryzen Threadripper 5990X passa a 4,82 GHz su tutti i 64 core Zen 3 per distruggere 100.000 punti su Cinebench R23

Processore AMD Ryzen Threadripper testato Scatter Bencher è il 5990X, che non è il chip rilasciato ufficialmente dal team rosso. In effetti, questo è un campione di ingegneria che è riuscito a entrare in possesso dell’acceleratore e ha 64 core, 128 thread, 288 MB di cache L3 e una velocità di clock fino a 2,65 GHz (2,27 GHz in media). La CPU è stata testata su un ASUS ROG ZENITH II Extreme Alpha con 32 GB (8 x 4) di memoria DDR4-2144. Per il raffreddamento è stato utilizzato un refrigeratore d’acqua con circuito personalizzato EK-Quantum.

Questo particolare esempio è contrassegnato con il codice OPN “100-000000443-40_Y”, che è simile ai campioni AMD Ryzen Threadripper 5000 mostrati varie banche dati comparative. Ciò conferma il fatto che AMD aveva chip standard Non-Pro come campioni di ingegneria, ma ha deciso di non rilasciarli per ragioni sconosciute. Secondo AMD ultima strategia HEDTSembra che la società si concentrerà sulla workstation e sul segmento Pro, il che significa che non ci sarà carenza di chip Threadripper serie X standard per il prossimo futuro. Un altro punto importante è che la CPU funziona con il TRX40 ZENITH II Extreme, mentre le CPU Threadripper 5000WX non sono progettate per funzionare con nient’altro che Piattaforma WRX80 che è più costosa.

2022-07-09_8-28-18
2022-07-09_8-28-29

Tornando ai benchmark, SkatterBencher è noto per tutti i tipi di strategie di onboarding, inclusi PBO, ottimizzatori di curve e onboarding manuale. I migliori risultati per il processore AMD Ryzen Threadripper 5990X sono stati ottenuti con l’avvio manuale, il che non è una grande sorpresa. L’unico aspetto negativo è la frequenza di boost massima limitata per thread, ma i vantaggi dell’overclocking manuale superano gli svantaggi e sono superiori al PBO quando si cerca il massimo incremento delle prestazioni. Ogni CCD è stato testato e dal chip 8 Ryzen Threadripper 5990X, CCD4 ha fornito i migliori risultati di ottimizzazione, raggiungendo fino a 4,82 GHz a 1,45 V.

Record di AMD Ryzen Threadripper 5990X 100K Cinebench R23:

AMD Ryzen Threadripper 5990X OC vs CPU Stock:

In termini di prestazioni, rispetto al chip HEDT, la CPU AMD Ryzen Threadripper 5990X overcloccata manualmente ha ottenuto oltre il 50% nel benchmark AI, il 58% nel Cinebench R23 e oltre l’80% nel benchmark 3DMark CPU Profile. anche CPU distrutto 100 mila (100.000) punti barriera Cinebench R23 Multi-thread che è semplicemente folle. Durante l’operazione Cinebench, il chip ha raggiunto il massimo con una frequenza di clock di 4,525 GHz e una temperatura della CPU fino a 95 ° C. La CPU ha consumato una potenza incredibile di 691 W del pacchetto con l’attivazione manuale.

Non è tutto, l’overclocker fornisce anche un guida per raggiungere 4,65 GHz in 5 minuti CPU AMD Ryzen Threadripper 5990X. Resta da vedere se questo funzionerà allo stesso modo con il 5995WX prima che i consumatori possano acquistare il chip nel segmento fai-da-te. Ci saranno alcune schede madri come MSI WS WRX80, ASUS WRX80 PRO WS SAGE SE, Sviluppatore ASRock WRX80e Gigabyte WRX80 SU8 che offrono supporto sui processori Threadripper Pro. Ciò è confermato da Tomshardware dopo essere stato contattato da un rappresentante ufficiale AMD come segue:

[Editor’s Note: After publishing this story, an AMD representative contacted us via email, pointing out that the 5000 WX-series is actually unlocked for overclocking, contrary to the statements below. The company also provided a link to public documents about Threadripper 5000 WX that states, in part, ” Select WRX80 motherboards from our ODM partners will support both memory and CPU overclocking for users looking to push the limits of their workstation even further.”

via Tomshardware

AMD has confirmed that they aren’t done with Threadripper CPUs and will be releasing Zen 4 parts next year but whether they remain a Pro-only solution or come in DIY flavors for mainstream HEDT platforms remains to be seen.

Leave a Comment