Con le quali contegno i Warriors hanno ottenuto Donte DiVincenzo e circostanza uscita ad esse?

Bob Myers ha avvertito di un possibile tetto salariale, un limite finanziario indefinito quando Joe Lacob alla fine dice di no. Quel semaforo rosso si è acceso la prima notte di libero arbitrio. Il Golden State Warriors lascia che Gary Payton II cammini. Gli hanno offerto un contribuente di medio livello di 6,4 milioni di dollari. Ha ricevuto $ 8 milioni da Portland e un anno in più in un accordo di incentivi.

A causa della differenza nella sanzione fiscale – circa 15 milioni. $ in più subito, molto di più in un accordo a lungo termine — ha fatto trattenere Lacoba e i Warriors. Secondo le fonti, questo è stato uno shock per diversi membri dell’organizzazione. Hanno scoperto Payton e sono cresciuti non solo per amare l’uomo, ma anche per capire il valore delle sue abilità uniche. Si è tradotto in vittoria. Per la prima volta, non sono stati in grado di tenerne uno di loro a causa della riluttanza a soddisfare le esigenze finanziarie.

Ciò ha accelerato la corsa al secondo giorno di free agency. Avevano bisogno di inchiodare Kevon Looney e trovare un modo per ricostruire la rotazione per compensare la perdita di Payton. All’inizio avevano programmato che tornasse.

Looney’s è stato chiuso nel primo pomeriggio. L’ultimo triennio 25,5 milioni I dettagli dell’affare USD sono stati chiariti a Los Angeles. Questo è un accordo per i Warriors in un mercato che credono non inonderà la direzione di Looney. Riporteranno il centro di partenza della squadra del titolo per $ 7,8 milioni. Ivica Zubac e Marvin Bagley l’ha appena ricevuto. Inoltre, il terzo anno dell’accordo di Looney concede solo 3 milioni di dollari parziali. Garanzia USD creando ulteriore flessibilità se James Wiseman pop

La cifra ragionevole di Looney includeva abbastanza tasse per i Warriors per sentirsi a proprio agio nell’usare una parte dei loro livelli medi dei contribuenti per trovare un sostituto per il defunto Payton. Il loro obiettivo principale in quella fascia, secondo le fonti, era Donte DiVincenzo, che si credeva avesse offerte altrove per tutti i contribuenti di medio livello.

È stata un po’ troppo dura per i Warriors. Hanno ancora in programma di aggiungere una seconda scelta Ryan Rollins, una guardia combinata, e ci vuole una via di mezzo per firmargli un contratto pluriennale. Quindi la loro offerta finale a DiVincenzo era di due anni, 9,3 milioni di dollari. $ promessa con opzione giocatore in quella seconda stagione. La prima stagione costa 4,5 milioni.

L’opzione giocatore è fondamentale dalla parte di DiVincenzo. Ha la possibilità di entrare in un ambiente vincente, fare una probabile apparizione ai playoff e rilanciare una carriera all’inizio che una volta sembrava destinata a un giorno di paga più grande. Se lo fa nella sua stagione d’esordio con i Warriors, potrebbe tornare nel mercato del libero arbitrio. In caso contrario, sarà protetto da un’opzione giocatore del secondo anno del valore di $ 4,8 milioni. Quella flessibilità, insieme al fascino della genialità dei Guerrieri, fu sufficiente per convincerlo a usarla un po’ meno.

Il mercato è imprevedibile. Una settimana fa, non c’era motivo di pensare che i Warriors avrebbero dovuto inseguire DiVincenzo, e anche se Payton se ne fosse andato, avrebbe potuto essere sostituito. Il Re ha selezionato DiVincenzo su due scelte del secondo round nello scambio di Bagley alla scadenza. È stato designato come free agent limitato. Si presumeva che Sacramento intendesse tenerlo. Sono anni che cercano di ottenerlo.

Ma i Kings hanno cambiato i loro piani, annullando il suo contratto da 2,1 milioni di dollari. Offerta qualificante in USD e rapidamente firmata Malik è un monaco nel giorno di apertura del libero arbitrio e negoziato Kevin Huerter. Ciò ha reso DiVincenzo un agente libero senza restrizioni in un mercato che non pianificava necessariamente il suo impiego. “Era sotto pressione”, ha detto una fonte.

Ciò lo ha lasciato nella fascia di prezzo dei Warriors e senza Payton in attacco, ha accettato, e diversi decisori dei Warriors hanno tirato un sospiro di sollievo venerdì sera, abbinando il ritorno di Looney con l’arrivo di DiVincenzo per consolidare la loro metà. rotazione prevista.

Cosa stanno ottenendo i Warriors per DiVincenzo? Sperano che sia una versione pre-infortunio dei suoi giorni a Milwaukee. DiVincenzo era alla ricerca di un contratto più grande prima di strapparsi il legamento del piede nel 2021. nella prima serie di playoff vs Miami Heat. Ha saltato sei mesi e sembrava un po’ limitato e arrugginito quando finalmente è tornato lo scorso dicembre. Il Dollarinon volendo affrontare le complessità del libero arbitrio limitato e la necessità di profondità interiore, lo ha consegnato a Serge Ibaka in uno scambio a quattro squadre questa scadenza passata che lo ha portato a Sacramento.

I numeri di DiVincenzo migliorano con i Kings. Sembrava più sano. I suoi minuti, punti, rimbalzi, assist, palle rubate e percentuale di field goal sono tutti tornati alla forma pre-infortunio. Ma nelle ultime settimane, i Kings lo hanno considerato un backup nonostante il posto di partenza fosse aperto. A causa dell’inclusione iniziale del criterio, questa è stata considerata una mossa per mantenere la sua offerta qualificante diversi milioni al di sotto di quella che cambia il mercato. Fu il preludio di un’improbabile scissione con i Kings che lo mise a disposizione dei Warriors.

Profili DiVincenzo in sostituzione dei verbali di Payton. La formazione titolare e il miglior giocatore in panchina dei Warriors sono stati determinati. Questi sono i primi sei: Stefano Curry, Klay Thompson, Andrea Wiggins, Draymond GreenKevon Looney e Jordan Poole. Ma DiVincenzo è il giocatore più affermato nel mix di settimo, ottavo e nono uomo a cui probabilmente si è unito Mosè Moody e Jonathan Kumingapassando a ruoli più grandi.

DiVincenzo non è Payton come difensore perimetrale. Pochi al mondo possono eguagliare l’interruzione di Payton. DiVincenzo non è così lungo, veloce lateralmente o lateralmente. Payton era al comando NBA ruba in 36 minuti, è stato concesso Sono Morant assegnazione nella serie playoff e bloccata Nikola Jokic tre volte la scorsa stagione. DiVincenzo no.

Ma può reggere il confronto in difesa. È alto 6 piedi-4 con un’apertura alare di 6 piedi-6. Pesa 200 libbre, si muove bene per le sue dimensioni ed è cresciuto in un programma Villanova noto per i giocatori di abilità che eccellono nei sistemi offensivi e difensivi di alto livello.

In 25 partite con i Kings, DiVincenzo è stato il principale difensore in 84 scenari pick-and-roll, secondo Synergy. Gli avversari hanno segnato solo 78 punti in questi scenari. Questa è una clip molto rispettabile. Non aumenterà la sua statura e rimarrà costantemente con i più grandi giocatori di fascia della lega, ma può scivolare con punti, gol e persino alcune ali.

Dai un’occhiata qui, in piedi davanti a Jordan Poole e forzando falli nella zona di difesa dopo essere uscito dal suo palleggio.

DiVincenzo ha anche incontrato i Warriors all’inizio di gennaio, poco dopo essere tornato dall’infortunio. Milwaukee lo fece sorvegliare da Poole quella notte. È un giocatore offensivo di dimensioni simili contro cui si abbina meglio in difesa. Qui crea un furto con una mano da manuale e un’altra cosa in cui segue Poole attraverso due schermi alti ed è coinvolto in una dura lotta per un 3 mancato.

Poi di nuovo, DiVincenzo non è un difensore perimetrale così impressionante come Payton. I Warriors hanno perso ogni possibilità a quel livello di dinamismo quando il salto fiscale è diventato troppo per il loro appetito e lo hanno lasciato andare a Portland. È una decisione che potrebbe tornare a perseguitarli. Ma DiVincenzo è il miglior piano di backup per il prezzo sanzionato. Dovrebbe funzionare bene nel sistema difensivo dei Warriors mentre si adatta anche in attacco.

Payton era una rara minaccia di tesoro in un corpo delle dimensioni di una guardia. I Warriors hanno trovato il modo di usarlo come una scelta alta, rovinando i piani di gioco avversari e creando ogni tipo di confusione. Payton era un atleta elettrico che si è sbarazzato delle tasche e ha migliorato il suo gioco di passaggio.

DiVincenzo è diverso. Non palleggia con la stessa forza o pressione sul cerchio di Payton. Ma spara meglio, distanzia il pavimento più ampiamente e può sparare meglio di Payton, che non l’ha mai fatto.

I Warriors non vogliono e non dovrebbero chiedere a DiVincenzo di operare fuori dal pick-and-roll. Era inefficace sui suoi 80 di questi possedimenti per i Kings tramite Synergy, segnando solo 47 punti. Queste opzioni saranno lasciate a Curry, Poole e persino Wiggins. Ma almeno ha una possibilità nello scenario dell’orologio in ritardo. E non è solo un guadagno. DiVincenzo ha avuto 89 assist in 25 partite per i Kings. Può passare. Dai un’occhiata a questa scoperta creativa.

DiVincenzo aveva 92 punti e 100 punti per i Kings, che è nel 71° percentile del campionato. La migliore stagione di DiVincenzo è stata la sua terza. Ha realizzato 93 dei suoi 244 3 catch-and-shoot, ovvero il 38,1%. In quelle 25 partite con i Kings, sembrava di nuovo in salute, andando 46 su 109 su 3 catch and shoots. Questo è un 42,2 percento ancora migliore.

Dato che questa è una sessione cinematografica a tema Poole, DiVincenzo, torniamo a quel gioco Kings-Warriors di aprile. DiVincenzo fa partire la palla in fondo allo schermo. Poole lo protegge. David Mitchell guida a sinistra e Poole decide di attaccare la vernice e mostrare il corpo in più a Mitchell. DiVincenzo taglia abilmente la corsia, si spinge sulla fascia destra e inchioda un 3 catch-and-shoot, punindo Poole per l’errore.

Qui taglia la palla per un layup. Quel senso di corte sarà necessario con i Warriors.

In quella terza stagione, DiVincenzo ha segnato una media di 5,8 rimbalzi in 27,5 minuti. Questo è un pezzo grosso nella posizione di guardia combinata. Andrew Wiggins non aveva mai segnato una media di più di 5,2 punti nella sua carriera prima della sua straordinaria stagione sul vetro. Klay Thompson non ha mai segnato una media di più di 3,9 punti in una stagione. Fa parte del gioco generale di DiVincenzo che andrà a beneficio di una squadra di Warriors più piccola che ha bisogno di rimbalzo.

DiVincenzo non è un perfetto giocatore di ruolo. Se gli viene chiesto di fare troppa offesa, è inefficace. Nello schema di rotazione, è un po’ troppo piccolo per essere considerato affidabile da alcuni dei giganti della lega. La partenza di Payton toglie la versatilità della formazione dei Warriors. Ma avevano bisogno di un settimo o ottavo tasso medio dei contribuenti per soddisfare la domanda. DiVincenzo lo offre, ed è per questo che i Warriors erano disposti a spendere una fetta di denaro dei contribuenti di medio livello per assicurarsi i suoi servizi.

(Foto di Donte DiVincenzo: Darren Yamashita/USA Today)

Leave a Comment