Che Minions: The Rise of Trampoliere ha fuori moda le aspettative al banco del lotto

Gli spettatori del botteghino erano preoccupati che il pubblico familiare si fosse dimenticato dei cinema… finché non sono arrivati ​​Gru e i suoi dispettosi amici gialli. Come si è scoperto, i genitori con bambini piccoli non hanno abbandonato i cinema locali dopo la pandemia. Alla maggior parte di loro non interessava guardare Lightyear della Disney Pixar.

È da asporto dopo”Serventi: L’ascesa di Gru“, la quinta puntata del popolare franchise di Cattivissimo me di Universal e Illumination, ha deluso le aspettative al botteghino, aperto fino a 125 mln durante il fine settimana festivo esteso del 4 luglio. Questo arriva poche settimane dopo che Lightyear ha debuttato a $ 51 milioni. Dopo tre settimane sul grande schermo, l’ultimo film della Pixar ha incassato solo 106 milioni di dollari al botteghino nazionale. $, meno di Minions 2 in tre giorni.

“I seguaci hanno infranto l’idea che le famiglie non vogliano tornare al cinema”, afferma Paul Dergarabedian, analista senior di Comscore. “Devi solo dare loro una ragione per andare.”

Con un’affluenza deludente per Toy Story’s Lightyear, le vendite dei biglietti del fine settimana per Minions: The Rise of Gru, che dovrebbe aprire a $ 70 milioni, sono incerte. Sarebbe stata una triste conclusione per una serie di vittorie consecutive.

Opzioni a misura di bambino come Sonic the Hedgehog 2 della Paramount, Sing 2 della Universal e Ghostbusters: Afterlife di Sony hanno avuto successo nell’era del COVID, ma le carenze di Lightyear hanno sollevato seri dubbi sul desiderio. pubblico familiare per tornare ai multiplex. In tempi pre-pandemici, è un dato demografico vitale per aumentare i totali al botteghino.

Sorprendentemente, Rise of Gru ha quasi eguagliato il suo predecessore del 2015. Minion ($ 115 milioni in tre giorni), in base ai rendimenti del fine settimana di apertura. La vendita dei biglietti per Minions: The Rise of Gru ha anche battuto il record al botteghino per Independence Day, dimostrando che le famiglie trasmetteranno un film che considerano utile.

Qual è esattamente un film che vale la pena vedere quando esci di casa? In questi giorni, è una domanda valida a cui Hollywood si iscrive rapidamente quando cerca di trovare una risposta. Alla fine, Minions (che ha ricevuto un A CinemaScore) non è andato molto meglio di Lightyear (che ha ricevuto un A-CinemaScore ancora promettente), anche se la voce più recente, Cattivissimo me, probabilmente ha beneficiato di un sequel a lungo termine a un franchising multimiliardario. Sebbene The Lighters esista nell’universo di Toy Story di grande successo, l’avventura fantascientifica aveva solo un vago collegamento con Woody, Mr. Potato Head e il resto dell’equipaggio antropomorfo della serie Pixar.

Inoltre, come i suoi predecessori nel franchise, Minions: The Rise of Gru è stato elogiato dalla critica per il suo tono intrinsecamente sciocco e irriverente. Diretto da Kyle Balda, l’ultima puntata segue il giovane Gru (doppiato da Steve Carell) e i suoi piccoli servitori gialli mentre mettono alla prova le acque della vita da supercriminali. Lightyear, che ha ricevuto il contraccolpo dei conservatori per il suo bacio tra persone dello stesso sesso, non è stata esattamente elogiata come una commedia da ridere al minuto. Gli esperti del settore affermano che Lightyear potrebbe non aver fornito il tipo di evasione che avrebbe potuto attirare l’attenzione del pubblico più giovane.

“La gente vuole vedere qualcosa di incredibilmente divertente”, dice Derbarabedian. “E “Swiesamečiai” è un pezzo di narrazione molto serio. Non è orientato ai bambini come quegli sciocchi e pazzi servitori.

Non ha fatto male a Minions: The Rise of Gru ha ispirato la tendenza virale di TikTok durante il fine settimana, incoraggiando gli spettatori adolescenti (alias #GentleMinions) a visitare il loro multiplex locale in costume. Alcune proiezioni sono diventate turbolente, costringendo diverse catene cinematografiche a vietare gli avventori in abiti formali.

Per i ragazzi che sono cresciuti con i Minion, il 34% degli acquirenti di biglietti aveva un’età compresa tra 13 e 17 anni, secondo i sondaggi PostTrak. Questo è un grande salto rispetto al 2017. di Cattivissimo me 3, l’ultimo capitolo del franchise uscito nei cinema, solo l’8% del pubblico del weekend di apertura era di età compresa tra 13 e 17 anni. In Minions: The Rise of Gru, ci sono ancora gli adulti e la loro prole. rappresentava la percentuale più alta di spettatori: i bambini sotto i 10 anni rappresentavano il 12% dei partecipanti e i genitori il 23% dei biglietti. Tuttavia, queste statistiche mostrano che l’ultimo film dei Minions è in programmazione per un pubblico più ampio, il che probabilmente ha aiutato il film a superare le aspettative iniziali al botteghino.

“L’ascesa di Gru ha avuto un pubblico molto diversificato durante il fine settimana delle vacanze e la tendenza fuori dal campo di sinistra di #GentleMinions sui social media potrebbe aver alimentato quello slancio”, ha affermato Shawn Robbins, analista capo di Box Office Pro. “Per molte famiglie, questa è stata la prima uscita insieme sul grande schermo dopo la pandemia, quindi ha senso che una commedia animata per tutte le età sia un beneficiario poiché gli spettatori cercano una via di fuga dalle altre sfide economiche e sociali in corso. il mondo.” adesso”.

L’accettazione di Illumination è un trionfo unico e riafferma la propensione dell’azienda e del suo fondatore Chris Meledandri a trovare proprietà commercialmente valide mantenendo bassi i costi per massimizzare i profitti. La Pixar sembra attraversare una sorta di crisi di identità, potrebbe ricevere più consensi dalla critica (e gli Oscar), ma il track record di Meledandri negli ultimi anni non solo ha eguagliato Gru e Co., ma anche Sing 2 e The Grinch. Non tutto da uno studio di animazione è d’oro; nel 2012 Il Lorax e il 2019 The Secret Life of Pets 2 ha fatto un ritorno poco brillante.

La ricchezza non si ferma alle casse. Dai Lego ai pacchetti di ketchup, i minion sono stati incollati su ogni sorta di gadget ausiliari.

“[‘Minions’] è uno dei pochi franchise al di fuori dell’ombrello Disney che cattura tutte le trappole demografiche”, afferma Jeff Bock, analista di Exhibitor Relations. “Aiuta anche il fatto che i cattivi multimiliardari siano ugualmente ammirati dai partner pubblicitari, poiché la Disney è solitamente un monarca della merce”. Non così con i Minions, che hanno preso d’assalto la cultura pop.

Guardando al resto dell’anno, gli osservatori al botteghino continueranno a tenere d’occhio tutto ciò che riguarda l’animazione. nel 2019 il mezzo ha incassato 2,6 miliardi di dollari al botteghino nazionale e 4,57 miliardi di dollari in tutto il mondo, rappresentando circa il 16% dei guadagni al botteghino globale dell’anno. Diversi film d’animazione nel 2019, tra cui Il re leone, Toy Story 4 e Frozen II, hanno guadagnato ciascuno più di 1 miliardo di dollari. Ad oggi, nessun cartone animato si è avvicinato a questo benchmark durante la pandemia.

“L’animazione per famiglie, più di ogni altro genere, ha faticato a trovare un appoggio durante la pandemia”, afferma David A. Gross, direttore della società di consulenza cinematografica Franchise Entertainment Research. “Dal 2012 e 2019 abbiamo avuto alcune delle serie animate di maggior successo di critica e commerciale nella storia dell’azienda, ma non abbiamo avuto niente del genere negli ultimi due anni e mezzo.

Tuttavia, un’affluenza migliore del previsto per Minions: The Rise of Gru suggerisce che c’è motivo di essere più ottimisti.

“L’industria sta tirando un enorme sospiro di sollievo”, afferma Bock. «Al contrario: il pubblico è ufficialmente tornato. Il rovescio della medaglia: non dovrai più incolpare i guai della pandemia su titoli scadenti al botteghino.

Leave a Comment