Buckingham Palace si rifiuta durante annunciare l’ sul bullismo durante Meghan

Segnaposto quando vengono caricate le azioni dell’articolo

Buckingham Palace ha detto che non rilascerà i risultati di un’indagine sulle accuse che Meghan, duchessa del Sussex, ha maltrattato il suo personale a palazzo, ma ha detto che “le lezioni sono state apprese” e le politiche delle risorse umane sono cambiate.

Mercoledì, durante un briefing sulle finanze reali annuali, un funzionario del palazzo, parlando in condizione di anonimato, ha detto ai giornalisti che i dettagli dell’indagine sul bullismo rimarranno riservati per proteggere la privacy di coloro che hanno testimoniato sulle loro esperienze di lavoro per Meghan. lei e Harry vivevano a Kensington Palace.

“A causa della riservatezza delle discussioni, non abbiamo fornito raccomandazioni dettagliate”, ha affermato il funzionario. “Le raccomandazioni sono state incorporate nelle politiche e nelle procedure ove appropriato e le politiche e le procedure sono cambiate”.

Il funzionario ha aggiunto: “Penso che gli obiettivi siano stati raggiunti perché le lezioni sono state apprese”. La Camera non ha spiegato quali fossero queste lezioni o come sono cambiate le sue politiche in materia di risorse umane.

Buckingham Palace per indagare se Meghan, duchessa del Sussex, abbia fatto atti di bullismo al suo staff

2021 A marzo, Buckingham Palace ha avviato un’indagine sulle denunce di bullismo dopo che il Times di Londra aveva pubblicato un articolo in cui si diceva che due membri dello staff di Meghan erano stati licenziati e un terzo retrocesso.

All’epoca, gli avvocati di Meghan hanno smentito le notizie, definendola una “campagna diffamatoria calcolata” e hanno detto Tempi di Londra è stato “usato a Buckingham Palace per diffondere una narrativa completamente falsa” sulla duchessa. La notizia è apparsa sul giornale poco prima dell’intervista di Meghan e del principe Harry a Oprah Winfrey.

La camera, che non ha mai sostenuto le accuse ma ha affermato che erano abbastanza serie per essere indagate, ha dichiarato giovedì in una dichiarazione che l’indagine è stata chiusa e che “sono state attuate raccomandazioni relative alle nostre politiche e procedure”. La camera ha affermato che non avrebbe rilasciato i risultati della revisione, che ha esaminato il modo in cui la camera ha gestito le denunce, piuttosto che i dettagli delle accuse stesse.

Gli osservatori reali avevano sperato che la revisione potesse essere inclusa nel Sovereign Grant Report, il rendiconto finanziario annuale delle spese e delle entrate della monarchia, che è stato pubblicato giovedì.

Secondo un funzionario della Camera, l’indagine sul presunto bullismo è stata finanziata privatamente, non con i soldi dei contribuenti, il che significa che non doveva essere inclusa nei conti pubblici.

Il relazione annuale ha mostrato che le spese ufficiali del monarca britannico nel 2021-2022 era di circa 124 milioni USD, che è il 17 percento in più rispetto all’anno finanziario precedente.

La somma andava oltre i 105 milioni di dollari del Commonwealth Grant, una somma di denaro pubblico stanziata dal governo britannico per coprire i costi della famiglia della regina e il mantenimento delle residenze reali. Il palazzo ha affermato che i fondi reali costano $ 1,57 a persona nel Regno Unito, con la maggior parte della spesa destinata a importanti lavori di ristrutturazione a Buckingham Palace. Secondo la Camera, i costi aggiuntivi sarebbero coperti dalle riserve stanziate negli anni precedenti.

Il viaggio reale più costoso dell’ultimo anno è stato il viaggio del principe William e sua moglie Catherine, il viaggio della duchessa di Cambridge nei Caraibi a marzo, che è stato visto come un disastro di pubbliche relazioni, costando $ 274.000, secondo i resoconti.

William e Kate inscenano proteste anticoloniali e chiedono risarcimenti durante il tour dei Caraibi per il Queen’s Jubilee

Alcuni hanno affermato che il costo sembrava troppo alto, soprattutto nell’attuale clima economico in cui la crisi del costo della vita inizia a far male. L’inflazione nel Regno Unito è superiore al 9%, il livello più alto degli ultimi 40 anni. “100 milioni di sterline per i reali? Controllalo”, ruggì il Daily Mirror. Pagina del titolo.

Il tesoriere della regina, Michael Stevens, noto anche come il custode della borsa privata, ha affermato in una dichiarazione che è probabile che anche le finanze reali saranno inasprite nei prossimi anni.

“Poiché la sovvenzione statale rimane invariata nei prossimi due anni e le pressioni inflazionistiche sui costi operativi e la nostra capacità di raccogliere entrate aggiuntive potrebbero essere limitate a breve termine, continueremo a realizzare i nostri piani e gestire questo impatto attraverso i nostri sforzi ed efficienza”, ha detto.

Leave a Comment