Brandy Boccio, femmina pregna del Texas, usa il caviale di contrastare il cedola della camerata HOV, dice il feto è un fuggevole

Lo ha suggerito una donna incinta del Texas che era stata multata per aver guidato nella corsia HOV Roe contro Wade è stata ribaltata dalla Corte Suprema, il che significa che il suo feto era considerato un passeggero e che non avrebbe dovuto essere citato.

Brandy Bottone stava guidando di recente sulla Central Expressway a Dallas quando è stata fermata da un vice sceriffo a un posto di blocco HOV per assicurarsi che ci fossero almeno due occupanti per veicolo, come richiesto. Quando uno sceriffo ha perquisito la sua macchina il mese scorso, ha detto al Washington Post, ha chiesto: “Sei solo tu o c’è qualcun altro che viaggia con te?”

“Ho detto: ‘Oh, siamo in due'”, ha detto Bottone. “E lui ha chiesto: ‘Dove?’

Bottone, che all’epoca era incinta di 34 settimane, indicò il suo stomaco. Anche se ha detto che la sua “ragazza è proprio lì”, Bottone ha detto che uno degli agenti che ha incontrato il 29 giugno le ha detto che dovevano essere “due corpi fuori da un corpo”. Mentre il codice penale dello stato riconosce un feto come persona, il Texas Transportation Code no.

“Un agente mi ha spaventato quando ho detto che si trattava di un bambino vivo, dato tutto quello che stava succedendo con il ribaltamento Roe contro Wade. “Quindi non so perché non puoi vederlo”, ho detto, ha spiegato Notizie del mattino di Dallasè stato il primo a riportare la storia.

A Botton è stato emesso un biglietto da $ 215 per aver guidato da solo in una corsia di due o più passeggeri, una citazione che ha detto ai media locali che intende presentare ricorso in tribunale questo mese.

“Ho intenzione di combatterlo”, ha detto a The Post Bottone, 32 anni, di Plano, in Texas.

Sebbene il Dipartimento dei trasporti del Texas non abbia indicato se sta valutando modifiche al suo codice di trasporto, il caso di Bottone potrebbe spingere lo stato in un “territorio inesplorato” dopo il 24 giugno. Dobbs contro Jackson Women’s Health OrganizationL’avvocato d’appello di Dallas Chad Ruback ha detto al Washington Post.

“Penso che le sue argomentazioni siano creative, ma non credo che, sulla base dell’attuale percorso del Texas Transportation Code, è probabile che la sua argomentazione abbia successo in una corte d’appello”, ha affermato. “Detto questo, è del tutto possibile che troverà un giudice del tribunale che la ricompenserà per la sua creatività”.

Ruback ha aggiunto: “Questa è una situazione davvero unica nella giurisprudenza americana”.

I rappresentanti del Dipartimento dello sceriffo della contea di Dallas e del Dipartimento dei trasporti del Texas non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

La notizia arriva quando tutti gli angoli del Paese stanno affrontando le conseguenze della decisione della Corte Suprema più di due settimane fa. Il presidente Biden ha presentato un linguaggio emotivo Venerdì vengono annunciate una serie di mosse per rafforzare i diritti all’aborto e rispondere all’impennata richieste degli attivisti che intraprende un’azione più audace e decisa. La firma di Biden di un ordine esecutivo per migliorare l’accesso all’assistenza sanitaria riproduttiva è stata una mossa generalmente accolta con favore dagli attivisti dell’aborto. Molti hanno detto che probabilmente farebbe poco per le donne negli stati in cui l’aborto è illegale. Il presidente ha riconosciuto i limiti dei suoi poteri esecutivi quando ha detto Dobbs la decisione è stata “orrenda, estrema e, credo, una decisione così completamente sbagliata da parte della Corte Suprema”.

“Quello che stiamo vedendo non è stata una decisione costituzionale”, ha detto Biden. “E ‘stato un esercizio di puro potere politico”.

Biden annuncia l’azione sul diritto all’aborto con un discorso infuocato

Il Texas è nel mezzo 13 Stati che hanno “attivato i divieti” destinato ad avere effetto una volta uova è stato abbattuto vietare l’aborto entro 30 giorni risoluzione.

Questo adolescente del Texas voleva abortire. Ora ha due gemelli.

Questo è il Texas il quasi secolare divieto di aborto che è stato dichiarato incostituzionale Roe contro Wadenel 1973 Sentenza della Corte Suprema che ha legalizzato l’aborto a livello nazionale. Su annullamento da parte della Suprema Corte uova il 24 giugno Il procuratore generale del Texas Ken Paxton (R) ha dichiarato in una decisione 5-4 che i pubblici ministeri possono ora far rispettare il 1925 una legge che ha descritto su Twitter come “buona legge al 100%”. Gruppi e cliniche per i diritti dell’aborto hanno citato in giudizio, hanno sostenuto che dovrebbe essere interpretato come abrogato e inapplicabile.

giudice nella contea di Harris, Texas, concesso temporaneo ordine lo scorso mese consentire alle cliniche di offrire aborti per almeno due settimane senza perseguimento penale. Il giudice Christine Weems (D) lo ha stabilitouova Un divieto da parte di Paxton e dei pubblici ministeri “raffredderebbe inevitabilmente e irreparabilmente la fornitura di aborti nelle ultime settimane vitali in cui cure più sicure per l’aborto rimangono disponibili e legali in Texas”.

Tuttavia, la Corte Suprema del Texas concesso la scorsa settimana alla sentenza di Weems in una “mozione emergente per un sollievo temporaneo” quando Paxton ha chiesto l’ingiunzione.

La Corte Suprema del Texas blocca l’ordinanza che consente la riapertura degli aborti

Cinque giorni dopo Dobbs decisione, Bottone ha detto che aveva fretta di andare a prendere suo figlio di 6 anni e ha deciso di guidare la sua GMC Yukon nella corsia HOV perché “non poteva essere un minuto in ritardo”.

Quando ha cercato di affermare che il feto fosse il suo secondo passeggero, ha detto Bottone a The Post, il vice non era aperto alla discussione.

“Ho pensato che fosse strano e ho detto: ‘Tutto quello che sta succedendo, specialmente in Texas, è considerato un bambino'”, ha detto. “Mi ha fatto un cenno e mi ha detto: ‘Questo ufficiale si prenderà cura di te.’

Bottone ha detto che anche se uno dei deputati le ha detto che il biglietto sarebbe stato probabilmente respinto se avesse combattuto, era sconvolta dal fatto che la citazione fosse stata emessa in primo luogo.

“Pensavo fosse una perdita di tempo. Mi ha semplicemente sbalordito”, ha detto. “Non credo che fosse giusto.”

Bottone ha sottolineato che mentre crede che le donne dovrebbero essere in grado di scegliere cosa fare con il proprio corpo, “questo non significa nemmeno che io sia favorevole alla scelta”. Ha notato che ha anche guidato nella corsia HOV quando era incinta del suo primo figlio, suo figlio di 6 anni.

Ruback ha detto a The Post che non sapeva se il Texas o altri stati avrebbero preso in considerazione una tale modifica ai loro codici di trasporto.

“È del tutto possibile che Brandy possa presentare una petizione al legislatore per annullare questo, ma non ne ho sentito parlare se ciò accade”, ha detto Ruback, che non è coinvolta nel suo caso. “La mia impressione è che penso che sarebbe felice di uscire dalla multa”. Ancora una volta, questi sono tempi insoliti in cui viviamo, questo è certo.

Bottone ha detto a The Post che sperava che la legge del Texas corrispondesse al modo in cui le misure riconoscono i bambini non ancora nati.

“Le leggi non parlano la stessa lingua ed è stato un po’ confuso, francamente”, ha detto.

Dovrà essere presentata in tribunale il 20 luglio, due settimane prima della scadenza del 3 agosto di sua figlia.

“Non si trattava di quello Roe contro Wade che sono saltata nella corsia HOV “, ha detto. “L’ho solo pensato come me e l’altra persona.”

Matt Viser, Caroline Kitchener e Adela Suliman hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment