Bette Midler le persone anti-trans in aver twittato preoccupazioni sulla suono “gentil sesso”

NEW YORK, NY - 26/09/2019: Bette Midler, protagonista della prossima serie Netflix The Politician;  di Ryan Murphy significa ritratto nel 2019  Giovedì 26 settembre a New York.  (FOTO DI MICHAEL NAGLE / PER I TEMPI)

Bette Midler 2019 Settembre. (Michael Nagle/The Times)

Bette Midler è diventata il centro di un acceso dibattito dopo aver twittato un messaggio alle “donne del mondo” sul linguaggio inclusivo usato quando si parla di salute riproduttiva.

Attore e cantante noto come attivo e voce su Twitterlunedì si è rivolto ai social media per esprimere rabbia per il fatto che le “donne” sembrano non essere più chiamate “donne”.

“Siamo privati ​​dei nostri diritti sui nostri corpi, le nostre vite e persino i nostri nomi!” in un tweet Midler. “Smettono di chiamarci ‘donne’, ci chiamano ‘persone in età fertile’ o ‘persone con mestruazioni’ e persino ‘persone vaginali’! Non lasciare che ti cancellino! Ogni persona sulla terra ti deve!”

Anche se Midler non ha specificato esattamente cosa intendesse con “loro”, sembra che chiunque usi un linguaggio inclusivo come “donne incinte” o “pazienti abortiti” stia entrando in conversazioni sui diritti riproduttivi. Le risposte sono state rapide da parte di coloro che hanno criticato il giudizio di Midler per l’uso di tale linguaggio.

Ragazze di Derry” – sinteticamente l’attore Siobhan McSweeney risposto“Non è vero”, allume Crystal di RuPaul’s Drag Race UK spiegato“La lotta per i diritti delle donne DESCRIVERE le persone trans: i diritti dei trans non violano i diritti delle donne”.

“Stiamo combattendo tutti insieme e questa retorica transfrontaliera non aiuta NULLA”, ha twittato Crystal. “Bette Midler è una donna. Alcune altre persone che partoriscono non sono donne. Va tutto bene!”

Professore e autore Chanda Prescod-Weinstein in un tweet che la dichiarazione di Midler è “straziante” perché “Lo scopo del movimento contro la scelta è cercare di controllare i corpi delle persone nate femmine, compresi gli uomini trans, e imporre identità di genere e ruoli di genere a *tutti* noi”.

Prescod-Weinstein: “Le donne cis non hanno nulla da perdere e tutto da guadagnare riconoscendo le connessioni tra il movimento anti-aborto e la transfobia, che mirano ad attaccare l’autonomia corporea a sostegno della supremazia patriarcale. aggiunto.

Difensori dei diritti di aborto e organizzazioni, tra cui Genitorialità pianificata e Unione americana per le libertà civili è passato a un linguaggio più inclusivo e accurato sull’assistenza sanitaria riproduttiva riconoscere che le persone trans e non binarie cerca anche tale cura. Organizzazioni come la Trans Journalists Assn. avere notato che “è importante ricordare che le persone che non sono donne rimangono incinte e abortiscono”. la migliore pratica sulla lingua usata nelle notizie.

Alcuni di coloro che si oppongono all’uso del linguaggio inclusivo sostengono che frasi come “donne incinte” escludono le donne perché la parola “donne” non è usata, o che riduce le persone alla loro biologia, mentre alcuni sostengono che questa “cancellazione” sia altrettanto terribile come togliere i diritti riproduttivi alle persone.

Altri che hanno anche espresso sostegno ai commenti di Midler includono coloro che cercano un linguaggio e politiche anti-trans perché credono che l’unica cosa che conta sia il sesso di una persona alla nascita.

Questa storia è apparsa originariamente in Los Angeles Times..

Leave a Comment