Apple annuncia una modalità che masso dell’iPhone per giusti motivi divincolarsi l’hacking

Cosa sta succedendo

Apple offrirà una nuova modalità di blocco per i suoi computer iPhone, iPad e Mac. È progettato per combattere campagne di hacking e spyware mirati come UFO Group Pegasus.

Perché questo è importante?

Sebbene questi attacchi avvengano a un piccolo gruppo di persone, la minaccia è in aumento. È stato scoperto che governi repressivi hanno utilizzato Pegasus per spiare attivisti per i diritti umani, avvocati, politici e giornalisti.

Qual è il prossimo

Apple prevede di rilasciare gratuitamente la modalità di blocco entro la fine dell’anno e si è pubblicamente impegnata a continuare a migliorarla. L’azienda ha anche ampliato la compensazione degli errori e i programmi di sovvenzione per incoraggiare ulteriori ricerche sul problema.

Per anni, Apple ha promosso i suoi iPhone, iPad e Mac come i dispositivi più sicuri e incentrati sulla privacy sul mercato. Mercoledì, ha intensificato lo sforzo a una nuova funzionalità in arrivo questo autunno chiamata Lockdown Modeprogettato per combattere tentativi di hacking mirati come Malware Pegasoche opprimono i governi secondo quanto riferito, è utilizzato da operatori dei diritti umani, avvocati, politici e giornalisti. Ha anche annunciato circa 10 milioni

Il gigante della tecnologia ha affermato che la modalità di blocco è progettata per aggiungere ulteriori misure di sicurezza ai suoi telefoni, come il blocco degli allegati e le anteprime dei collegamenti nei messaggi, potenzialmente l’hacking delle tecnologie di navigazione web e le chiamate FaceTime in arrivo da numeri sconosciuti. Inoltre, i dispositivi Apple non accetteranno connessioni accessorie a meno che il dispositivo non sia sbloccato e le persone non possono installare un nuovo software di controllo remoto sui dispositivi quando sono anche in modalità bloccata. La nuova funzionalità sarà disponibile per il software beta utilizzato dagli sviluppatori questa estate e rilasciato al pubblico gratuitamente in autunno.

“Sebbene la stragrande maggioranza degli utenti non sarà mai vittima di attacchi informatici altamente mirati, lavoreremo instancabilmente per proteggere un piccolo numero di utenti”, ha affermato. Ivan Krstic, in una dichiarazione del capo dell’ingegneria e dell’architettura della sicurezza di Apple. “La modalità di blocco è una capacità innovativa che riflette il nostro impegno incrollabile nel proteggere gli utenti anche dagli attacchi più rari e sofisticati”.

Apple ha progettato la modalità di blocco in modo che sia facile da abilitare dall’app Impostazioni sui suoi dispositivi.

Mela

Insieme alla nuova Lockdown Mode, che Apple definisce una misura “estrema”, l’azienda ha annunciato circa 10 milioni Fondazione Dignità e Giustiziaistituito dalla Fondazione Ford per aiutare a promuovere i diritti umani e combattere la repressione sociale.

Gli sforzi dell’azienda per aumentare la sicurezza dei dispositivi derivano dal fatto che il settore tecnologico affronta sempre più attacchi informatici mirati da parte di governi oppressivi in ​​tutto il mondo. A differenza delle diffuse campagne di ransomware o virus, che sono spesso progettate per diffondersi indiscriminatamente il più lontano e più velocemente attraverso le reti domestiche e aziendali, gli attacchi come Pegasus sono progettati per raccogliere informazioni in modo silenzioso.

Le persone devono riavviare i propri dispositivi per far funzionare la modalità di blocco.

Mela

Lo scorso settembre, Apple ha inviato un aggiornamento software gratuito – si rivolse a Pegasoe poi questo citato in giudizio il gruppo NSO nel tentativo di impedire all’azienda di sviluppare o vendere più strumenti di hacking. Ha anche iniziato a inviare “Avvisi di minaccia” a potenziali vittime di questi strumenti di hacking, che Apple chiama “spyware a noleggio”. La società ha affermato che, sebbene il numero di persone interessate da queste campagne sia molto ridotto, da novembre sono state informate persone in circa 150 paesi.

Negli ultimi anni anche altre società tecnologiche hanno ampliato il loro approccio alla sicurezza. Google ha un’iniziativa chiamata Protezione avanzata dell’accountprogettato per “chiunque sia a maggior rischio di attacchi online mirati”, aggiungendo ulteriori livelli di sicurezza accessi e download. Microsoft sempre più funziona con il dump della password.

Apple ha detto che prevede di espandere la modalità di blocco nel tempo e ha annunciato a un sacco di errori fino a 2 milioni USD alle persone che trovano falle di sicurezza nella nuova funzionalità. Per ora, è progettato principalmente per disabilitare le funzionalità del computer che potrebbero essere utili ma aprono le persone a potenziali attacchi. Ciò include la disabilitazione di alcuni caratteri, anteprime dei collegamenti e chiamate FaceTime in arrivo da account sconosciuti.

I portavoce di Apple hanno affermato che la società ha cercato di trovare un equilibrio tra facilità d’uso e protezione estrema, aggiungendo che la società è pubblicamente impegnata a rafforzare e migliorare la funzionalità. Nell’ultima iterazione della modalità di blocco che viene inviata agli sviluppatori un prossimo aggiornamento del software di prova, le app che visualizzano pagine Web saranno soggette alle stesse restrizioni delle app di Apple, sebbene le persone possano pre-approvare alcuni siti Web per bypassare la modalità di blocco, se necessario. Le persone in modalità bloccata dovranno anche sbloccare il proprio dispositivo per connettersi agli accessori.

Incoraggiare più ricerche

Inoltre, Apple ha dichiarato di aspettarsi i 10 milioni previsti

“Ogni giorno vediamo queste minacce ampliarsi e approfondirsi”, ha affermato Lori McGlinchey, direttrice del programma per la tecnologia e la società della Ford Foundation, che collabora con consulenti tecnici tra cui Krstić di Apple per aiutare a gestire la fondazione. “Negli ultimi anni, attori statali e non statali hanno utilizzato spyware per rintracciare e intimidire difensori dei diritti umani, attivisti ambientali e dissidenti politici in quasi tutte le regioni del mondo”.

Ron Deibertprofessore e direttore di scienze politiche Laboratorio dei cittadini I ricercatori sulla sicurezza informatica della Munk School of Global Affairs and Public Policy dell’Università di Toronto hanno affermato di aspettarsi che il blocco di Apple rappresenti un “duro duro” per le aziende di spyware e i governi che fanno affidamento sui suoi prodotti. “

“Stiamo facendo del nostro meglio con alcuni giornalisti investigativi che lavorano su quel ritmo, ma è quello che è successo ed è un’enorme asimmetria”, ha detto, aggiungendo che Apple è $ 10 milioni La sovvenzione in USD aiuterà ad attirare più lavoro per affrontare questo problema. “Hai un enorme settore che è molto redditizio e quasi completamente non regolamentato, che trae profitto da enormi contratti con governi disposti a fare questo tipo di spionaggio”.

Leave a Comment