Al Gore paragona i negazionisti del stagione alla madama tra Uvalde il quale “ha intenso spari e si è vicenda chiaro qualche”

“I negazionisti del clima sono, in un certo senso, come tutti loro quasi 400 agenti delle forze dell’ordine a Uvalde, in Texas, che hanno aspettato dietro porte chiuse mentre i bambini venivano uccisi”, ha detto Gore a “Meet the Press” della NBC. “Hanno sentito urla, hanno sentito spari e nessuno si è fatto avanti”.

“E Dio benedica quelle famiglie che hanno sofferto così tanto. E le forze dell’ordine ci dicono che questo non è tipico di ciò che fanno normalmente le forze dell’ordine. E di fronte a questa emergenza globale, cosa stiamo facendo per la nostra inazione e la nostra incapacità di sfondare la porta e fermare le uccisioni, non è inerente a ciò di cui siamo capaci come esseri umani. Abbiamo soluzioni”, ha aggiunto Gore.

“Il sentimento pubblico sta cambiando, ma la nostra democrazia è rotta e per risolvere la crisi climatica dovremo affrontare la crisi della democrazia”, ​​ha affermato.

“Sono entusiasta dell’annuncio (di Biden) di questa settimana che l’industria eolica offshore inizierà negli Stati Uniti”, ha detto l’ex vicepresidente, aggiungendo che Biden ha compiuto altri piccoli passi. annullare alcuni dei danni agli sforzi di Trump sul cambiamento climatico amministrazione. “Ma ha bisogno dell’azione del Congresso per fare i passi coraggiosi che sono davvero necessari”.

In un’intervista separata domenica, Gore ha delineato azioni più specifiche che crede che il ramo esecutivo potrebbe intraprendere senza aspettare il Congresso, dicendo che l’Agenzia per la protezione ambientale potrebbe intraprendere ulteriori azioni, Biden potrebbe smettere di approvare più trivellazioni su terreni pubblici e potrebbe nominare un nuovo capo. Banca Mondiale.

Alla domanda se Biden dovrebbe ascoltare i suggerimenti degli attivisti per il clima che gli chiedono di dichiarare un’emergenza climatica nazionale, Gore ha detto a This Week della ABC: “Beh, Madre Natura l’ha già dichiarata un’emergenza globale, e la lascerò ad altri, che analizzerebbero professionisti. e gli svantaggi di dichiarare lo stato di emergenza”.

Domenica ha anche detto che vorrebbe vedere più politici farsi avanti cambiamento climatico piattaforme della campagna.

“Grazie per aver fatto l’offerta”, ha detto a Chuck Todd della NBC quando gli è stato chiesto se avrebbe preso in considerazione la possibilità di candidarsi alla presidenza su un’agenda sul cambiamento climatico. “Ma, sai, sono un politico in via di guarigione, e più a lungo sono libero da ricadute, meno è probabile che sia”.

Leave a Comment