A lui equipaggi proteggono le case intanto che un fervore brucia a Yosemite, a causa di California

JERSEYDALE, California (AP) — Un violento incendio vicino allo Yosemite National Park è bruciato senza controllo domenica, diventando uno dei più grandi incendi dell’anno in California, costringendo migliaia di residenti a fuggire dalle remote comunità montane.

Secondo il Dipartimento delle foreste e della protezione antincendio della California, o Cal Fire, circa 2.000 vigili del fuoco hanno combattuto contro l’Oak Fire, insieme ad aerei e bulldozer, in condizioni difficili tra cui terreno ripido, temperature soffocanti e bassa umidità.

“Fa caldo di nuovo là fuori oggi”, ha detto domenica la portavoce di Cal Fire Natasha Fouts. “E il livello di umidità del carburante è estremamente basso”.

Gli equipaggi a terra stavano proteggendo le case mentre le petroliere scendevano sulle fiamme di 15 metri mentre correvano attraverso le creste a est della piccola comunità di Jerseydale.

Un po’ di vento ha soffiato le braci sui rami degli alberi, “e poiché è così secco, è facile che gli incendi si stabiliscano ed è questo che incoraggia la crescita”, ha detto Fouts.

L’incendio è scoppiato venerdì a sud-ovest del parco vicino alla città di Midpines nella contea di Mariposa. I funzionari hanno descritto il “comportamento da fuoco esplosivo” di sabato quando le fiamme hanno attraversato la vegetazione arida causata dalla peggiore siccità degli ultimi decenni.

Entro domenica, l’incendio aveva consumato più di 22 miglia quadrate (56 chilometri quadrati) di terreno forestale senza protezione, ha detto Cal Fire. La causa era sotto inchiesta.

Più di 6.000 persone che vivevano entro poche miglia dall’area scarsamente popolata ai piedi della Sierra Nevada sono state evacuate, anche se alcuni residenti hanno sfidato gli ordini e sono rimasti, ha affermato Adrienne Freeman del servizio forestale degli Stati Uniti.

“Incoraggiamo le persone a evacuare quando gli viene detto”, ha detto. “Questo fuoco si sta muovendo molto velocemente.”

Lynda Reynolds-Brown e suo marito, Aubrey, hanno aspettato notizie sul destino della loro casa dal centro di evacuazione della scuola elementare. Fuggirono mentre cadeva la cenere e il fuoco correva giù per la collina verso la loro proprietà.

“Sembrava che fosse sopra casa nostra ed è arrivato molto rapidamente”, ha detto Reynolds-Brown KCRA-TV.

Il governatore Gavin Newsom ha dichiarato lo stato di emergenza nella contea di Mariposa a causa dell’incendio.

Le fiamme hanno distrutto almeno 10 strutture residenziali e commerciali e ne hanno danneggiate altre cinque, ha detto Cal Fire. I team di valutazione si sono spostati attraverso le città di montagna per verificare la presenza di ulteriori danni, ha detto Fouts.

Numerose strade sono state chiuse, incluso un tratto della State Route 140, una delle strade principali dello Yosemite.

La California ha assistito a incendi sempre più grandi e mortali negli ultimi anni poiché il cambiamento climatico ha reso l’Occidente molto più caldo e secco negli ultimi 30 anni. Gli scienziati hanno affermato che il tempo continuerà a diventare più estremo e gli incendi diventeranno più frequenti, devastanti e imprevedibili.

Pacific Gas & Electric ha dichiarato sul suo sito Web che più di 3.100 case e attività commerciali nell’area erano senza elettricità domenica e non c’era alcuna indicazione quando sarebbe stato ripristinato. “PG&E non è in grado di accedere alle apparecchiature interessate”, ha affermato venerdì l’utilità mentre le fiamme infuriavano.

L’Oak Fire arriva mentre i vigili del fuoco fanno progressi su un precedente Washburn Fire che è bruciato fino al bordo di un boschetto di sequoie giganti nella parte più meridionale del Parco Nazionale di Yosemite. L’incendio di 7,5 miglia quadrate (19 chilometri quadrati) è stato contenuto per quasi l’80% dopo aver bruciato per due settimane e essersi trasferito nella Sierra National Forest.

___

Weber ha contribuito da Los Angeles.

Leave a Comment