6 migliori riducono l’irritazione, dicono i nutrizionisti: mangiarle

Ricerca mangiare per combattere l’infiammazione? Le verdure sono tue amiche.

La verdura contiene antiossidanti che aiutano a ridurre l’infiammazione nel corpo”, dice Amy GorinSM, RDNnutrizionista inclusivo a base vegetale a Stamford, CT, e proprietario Pianta a base di Amy.

“Questi antiossidanti, insieme ai molti altri nutrienti offerti dalle verdure, aiutano a ridurre l’infiammazione in tutto il corpo”, afferma Gorin.

Sebbene tutte le verdure siano fantastiche fonti di nutrienti e antiossidanti, abbiamo chiesto ai dietisti registrati di condividere quelle che si distinguono dalla confezione. Continua a leggere per scoprire sei incredibili verdure per ridurre l’infiammazione e altro ancora, da non perdere I 5 migliori frutti per ridurre l’infiammazione, afferma il nutrizionista.

peperoncino jalepeño
Shutterstock

Evviva i jalapeños. “Abbiamo sentito molto parlare dei benefici del mangiare peperoncino ogni giorno”, dice Gorin. “Può aiutare a ridurre il rischio di morte per cancro, malattie cardiache e malattie respiratorie grazie alle sue proprietà antinfiammatorie”.

spinaci di cavolo cappuccio di verdure a foglia
Shutterstock

Prendi quei verdi per ridurre l’infiammazione. “Cavo, spinaci, ecc verdure a foglia è ricco di beta-carotene, un antiossidante noto per le sue potenti proprietà antinfiammatorie”, afferma Kim YawitzRDdietista registrato e proprietario di una palestra a St. Louis, Mo. “Gli studi hanno collegato livelli più elevati di beta-carotene nel sangue a livelli più bassi di un marcatore di infiammazione chiamato proteina C-reattiva (CRP). un piccolo studiogli adulti che hanno seguito una dieta ricca di verdure a foglia verde sono stati in grado di abbassare i livelli di PCR del 400 percento in una media di sei mesi.

IMPARENTATO: Le 5 migliori verdure a foglia da mangiare ogni giorno, dicono i nutrizionisti

Una ciotola di broccoli
Shutterstock

“Verdure crocifere, ad es Broccoli contiene sulforafano. Ha proprietà antinfiammatorie che aiutano a ridurre l’infiammazione nel corpo e possono aiutare a combattere le malattie”, afferma Gorin, sottolineando che le piacciono i broccoli. insalata di broccoli.

“Per uno studioi fumatori maschi che mangiavano 250 grammi di broccoli al giorno (circa 2,5 tazze) hanno avuto una riduzione del 48% dei livelli di PCR in soli dieci giorni”, aggiunge Yawitz. “I broccoli verdi hanno ca 10 volte più sulforafano rispetto ai broccoli cotti. Mi piace usare i broccoli tritati finemente al posto del cavolo riccio in padella, o immergerli nell’hummus o nel guacamole per uno spuntino.

cipolle
Shutterstock

“Forse non pensi alla maggior parte di loro cipolle colorati come sono, ma in realtà sono una delle migliori fonti di un pigmento vegetale chiamato quercetina. La quercetina è un antiossidante che riduce la produzione e il rilascio di vari enzimi e molecole infiammatorie nel corpo”, afferma Yawitz.Studi mostra che mangiare più cipolle può proteggere dall’infiammazione riducendo il rischio di obesità, ipertensione, diabete di tipo 2 e dislipidemia.” Abbastanza sorprendente, giusto?

Un’altra nota: “La quercetina è più concentrata vicino al bulbo di cipolla e nei fiori più esterni, quindi prendere queste parti della cipolla può darti un piccolo effetto antinfiammatorio”, afferma Yawitz.

IMPARENTATO: Uno dei principali effetti collaterali del consumo di cipolle, affermano i nutrizionisti

peperoni rossi
Shutterstock

Yawitz chiama il rosso peperoni “tripla minaccia” nella lotta contro l’infiammazione. “Oltre ad essere un’ottima fonte di beta-carotene e quercetina, contengono anche un pigmento chiamato luteolina, che può aiutare a bloccare la produzione di citochine”, afferma Yawitz. “Gli studi dimostrano che la luteolina può aiutare a proteggere da diverse condizioni infiammatorie, tra cui cardiopatia, diabetee cancro. L’aggiunta di peperoncino a omelette, insalate e patatine fritte è un ottimo modo per ottenere più luteolina.

muschio di mare
Shutterstock

Vale la pena aggiungere questa pianta marina commestibile alla tua dieta. “Sentiamo sempre di più sui vantaggi muschio di mare. Contiene acidi grassi omega-3che forniscono benefici antinfiammatori”, afferma Gorin. “Inoltre, tutte le verdure, comprese le alghe!, contengono antiossidanti che aiutano a combattere le infiammazioni nel corpo.

Perri O. Blumberg

Perri O. Blumberg è una scrittrice freelance di cibo, salute e stile di vita. leggi di più

Leave a Comment