5 carnagione peggiori per eccezione il tuo colesterolo, afferma il nutrizionista: né mangiarlo

Colesterolo alto è un importante contributo alle malattie cardiache, che rimane la principale causa di morte. Colesterolo, insieme alla placca e ad altri depositi di grasso sul lato interno delle pareti delle arterie del cuore, possono accumularsi fino a formare coaguli di sangue. Questi coaguli di sangue possono peggiorare e portare a un attacco di cuore e coaguli di sangue all’interno o portare al cervello può causare un ictus. Si riferisce a; tuttavia, nella maggior parte dei casi, il colesterolo alto può essere prevenuto e controllato con una dieta sana, esercizio fisico, evitando di fumare, limitando il consumo di alcol e gestire il peso.

La maggior parte degli operatori sanitari consiglia di puntare a livelli di colesterolo totale inferiori a 200 mg/dL (milligrammi per decilitro) per la massima protezione contro problemi cardiovascolari. Contrariamente alla credenza popolare, il colesterolo alimentare non ha lo stesso effetto negativo sui livelli di colesterolo nel sangue dei grassi saturi e trans. Le prove ora lo suggeriscono genere Grassoe n Quantità grasso perché ha la maggiore influenza sul rischio di malattie cardiache. In effetti, nel 2016 sono state apportate modifiche significative all’etichettatura della FDA aumentato il valore giornaliero raccomandato (DV) per il grasso totale da 65 grammi al giorno a 78 grammi al giorno.

Cerca di mantenere i grassi saturi a meno del 10 percento delle calorie totali (ad esempio, ciò significa fino a 22 grammi di grassi saturi per qualcuno che segue una dieta da 2.000 calorie) e mantieni i grassi trans al minimo. Fortunatamente, gli oli parzialmente idrogenati (PHO), che erano la fonte più abbondante di grassi trans negli alimenti, non sono stati ammessi come additivi alimentari dopo il 2015. La decisione della FDA che I PHO non sono considerati GRAS (Generalmente riconosciuto sicuro). Tuttavia, alcuni prodotti animali come manzo, agnello, latte e burro contengono naturalmente piccole quantità di grassi trans.

Continua a leggere per scoprire le prime cinque carni da eliminare o ridurre dalla tua dieta per abbassare il colesterolo e, se vuoi saperne di più, non perdere l’occasione. 5 peggiori abitudini alimentari che aumentano segretamente il colesterolo, dicono i dietisti.

pancetta calda
Shutterstock

Non importa se lo è colazione insieme a uova e un biscotto avvolto intorno a verdure come gli asparagi, o tra un panino ai semi di sesamo, un hamburger e formaggio, Bacon Sembra trovare la sua strada in molti piatti americani. Aggiunge uno strato croccante di piccantezza che può aiutare a mettere insieme un piatto. Sfortunatamente, non fa male alla tua salute. Le calorie totali dei grassi saturi nella maggior parte dei prodotti a base di pancetta (circa 27 calorie per porzione di due fette) sono superiori alle calorie delle proteine ​​(circa 22 calorie per porzione di due fette)!

bistecca alla griglia
Shutterstock

È una buona idea familiarizzare con esso alimentazione relativa ai vari tagli di bistecca, perché possono essere molto diversi. Mentre i tagli più magri di bufalo possono essere lavorati per ridurre il contenuto di grasso e quindi pubblicizzati come una carne migliore per te, la bistecca di ribeye di bufalo contribuisce in modo significativo all’assunzione di grassi. Ha 11 grammi di grassi saturi e un grammo di grassi trans per porzione da quattro once senza rifilatura.

Una bistecca di filetto mignon ha 10 grammi di grassi saturi incredibilmente bassi per porzione da quattro once.

La bistecca Porterhouse, che deriva dal controfiletto di una mucca, si avvicina al potenziale di aumento del colesterolo del primo, con nove grammi di grassi saturi (e 290 calorie!) Per porzione da quattro once.

IMPARENTATO: I migliori e peggiori tagli di bistecca – Valutati dal punto di vista nutrizionale!

Costine d'agnello alla griglia
Shutterstock

carne rossa è spesso usato in modo intercambiabile con la parola “manzo”, ma anche carni come agnello, capra, bisonte e maiale sono carni rosse perché sono ricche di mioglobina, quindi appaiono rossi. La maggior parte dei tagli di lombo di agnello hanno circa 11 grammi di grassi saturi per porzione da quattro once, mentre le costolette di spalla di agnello hanno circa nove grammi di grassi saturi per porzione da quattro once.

La carne rossa dovrebbe essere limitata a non più di una volta alla settimana e considerare di limitare ulteriormente l’assunzione se il colesterolo è fuori range o se hai una storia familiare di colesterolo alto o malattie cardiovascolari.

costolette di maiale
Shutterstock

Non sorprende che le costole facciano questa lista. Le costole di solito hanno grasso visibile che è marmorizzato su tutta la carne e possono essere abbastanza tenere da staccare l’osso una volta cotte. La cattiva notizia è che le costolette di manzo, le costolette di manzo e le costolette di manzo con osso contengono 13 grammi di grassi saturi per porzione da quattro once.

Se hai ordinato le costolette al ristorante, prova a dividerle con un amico (o due!) e a caricarle di lato. la verdura. Assunzione di fibre è associato a un migliore controllo del colesterolo e le costole non hanno fibre e molte la verdura contiene diversi grammi di fibra per porzione.

IMPARENTATO: Le 5 migliori verdure che aiutano a ridurre il colesterolo, dicono i nutrizionisti

salsicce fritte
Shutterstock

Ammissione carni lavorate come la salsiccia può rendere ancora più difficile la stabilizzazione del colesterolo. Considera che la maggior parte delle salsicce affumicate ha 6 grammi di grassi saturi per porzione da due once (e da 350 a 500 milligrammi di sodio, non vogliamo nemmeno aumentare la pressione sanguigna!), mentre la salsiccia kielbasa ha 5 grammi di grassi saturi . di grasso per porzione da due once.

Per tenere sotto controllo il colesterolo, prova le salsicce a base vegetale a basso contenuto di grassi, come Le polpette per la colazione senza carne della semplice verità (0,5 grammi di grassi saturi per porzione da due once) o Salsiccia Kielbasa senza carne a base vegetale, semplice verità (1,5 grammi di grassi saturi per una salsiccia intera del peso di circa 3,3 once).

Molly Hembree, MS, RD, LD

Molly Hembree, MS, RD, LD, è una dietista registrata riconosciuta a livello nazionale. leggi di più

Leave a Comment