17 morti dopoché la sandolino per “immaginato contrabbando per esseri umani” si capovolge alle Bahamas


Sopravvissuti di una nave di migranti che si è ribaltata su una nave capovolta al largo di New Providence, Bahamas.

Royal Bahamas Defence Force/Reuters.


nascondi didascalia

attiva/disattiva intestazione

Royal Bahamas Defence Force/Reuters.


Sopravvissuti di una nave di migranti che si è ribaltata su una nave capovolta al largo di New Providence, Bahamas.

Royal Bahamas Defence Force/Reuters.

Almeno 17 persone sono morte dopo che una barca si è capovolta alle Bahamas poco dopo la mezzanotte di domenica. Le autorità hanno affermato che la nave stava probabilmente trasportando migranti da Haiti in una sospetta operazione di traffico di persone diretta negli Stati Uniti.

L’incidente è ancora sotto inchiesta, ma i funzionari hanno detto in una conferenza stampa che c’erano tra le 50 e le 60 persone a bordo quando si è capovolto a circa 7 miglia al largo della costa dell’isola di New Providence.

Le autorità hanno trovato i corpi di 16 donne, tra cui quello che si ritiene essere un bambino di 4 o 5 anni, e un uomo. I funzionari hanno riferito che 25 persone sono state salvate dall’acqua. Si ritiene che siano scomparse tra le otto e le dodici persone.

Secondo Bahamian, le tre persone che sono state salvate sono ancora in cura in un ospedale locale dopo l’incidente per quasi annegamento. Il ministro della salute ad interim Ryan Pinder, che funge anche da procuratore generale.

Il primo ministro delle Bahamas Phillip Davis ha detto ai giornalisti che un’indagine preliminare indica che due cittadini delle Bahamas hanno tentato di contrabbandare rifugiati haitiani a Miami, in Florida.

“Quello che è successo questa mattina non è stato un ingresso alle Bahamas, ma piuttosto un’uscita dalle Bahamas, con espatriati che erano già qui”, ha detto Davis. “Come siano finiti qui, non siamo del tutto sicuri poiché l’indagine è ancora in corso”.

Due cittadini delle Bahamas sono in custodia in relazione all’incidente, hanno detto i funzionari.

I membri della Royal Bahamas Police Force e della Royal Bahamas Defense Force hanno risposto alle segnalazioni di una nave capovolta poco dopo l’una di notte di domenica, ha affermato il vice comandante capitano Shonedel Pinder, che probabilmente ha incontrato “condizioni meteorologiche terribili”.

Pinder ha detto ai giornalisti che le pattuglie di difesa e gli sforzi di sorveglianza sono aumentati negli ultimi mesi. Le Bahamas non hanno avuto uno sbarco illegale di successo da mesi, ha detto, il che dovrebbe dissuadere i trafficanti di persone dalle operazioni future.

Funzionari dell’immigrazione e ufficiali delle forze di polizia delle Royal Bahamas hanno arrestato cinque haitiani la scorsa settimana dopo aver risposto a segnalazioni di sbarchi illegali sulla spiaggia nella parte occidentale di Nassau. Secondo il dipartimento dell’immigrazione comunicato stampaindividui sono stati coinvolti nel tentativo di contrabbando di esseri umani.

Il dipartimento per l’immigrazione delle Bahamas ha arrestato almeno 830 migranti haitiani dall’inizio dell’anno, secondo i dati riportati nelle notizie di stampa datato gennaio I viaggi pericolosi sono aumentati mentre gli haitiani fuggono dalla persistente instabilità politica, dalla violenza delle bande e dalla povertà del loro paese.

Il ministro del Lavoro e dell’Immigrazione delle Bahamas Keith Bell ha esortato i cittadini a scoraggiare gli altri dal tentare il viaggio in risposta alla recente tragedia in mare.

“Piangiamo le vite perse di coloro che cercano uno stile di vita migliore”, Bell ha detto a Reuters.. “Coloro che sono qui con famiglie e amici ad Haiti, incoraggiano i propri cari a non rischiare la vita”.

Mentre le barche che trasportano migranti sono aumentate negli ultimi mesi, ha detto Davis, le Bahamas non sono quasi sempre la loro destinazione finale. Ha detto che le isole sono spesso un punto intermedio per coloro che fuggono da Haiti negli Stati Uniti.

Proprio il mese scorso, la Guardia Costiera degli Stati Uniti ha salvato quasi 100 haitiani tra uomini, donne e bambini da una nave ferma al largo della costa della Florida. La nave è stata trovata a circa 40 miglia a sud-est di Islamorada nelle Florida Keys, ha detto la Guardia Costiera. comunicato stampa disse Dal 2021 mese di ottobre. fino al 2022 nel mese di giugno Gli equipaggi della Guardia Costiera hanno arrestato più di 6.000 migranti haitiani.

Leave a Comment